Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - Playoff e Playout

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN LEGA PRO
San Donato
PLAY OFF
Poggibonsi10Pianese
Arezzo02Gavorrano
PLAY OUT
Rieti20Foligno
IN ECCELLENZA
Pro Livorno, Cannara, Unipomezia, Foligno
MONDO AMARANTO
i Ragani amaranto con Nanu Galderisi
NEWS

Caro Babbo Natale, portaci una società più presente, un po' di ''palle'' e sei punti in campionato

E' stato un 2015 complessivamente positivo, con una salvezza tranquilla e qualche bega di troppo nel secondo semestre. Sotto l'albero sarebbe bello trovare una dose maggiore di entusiasmo per il presidente Ferretti, una maggiore tranquillità per mister Capuano e qualche arbitraggio più decoroso. E poi la continuità per Baiocco, la concretezza per Tremolada, la salute per Defendi e due vittorie di fila per chi ha l'amaranto nel cuore



l'undici amaranto schierato all'Helvia RecinaCaro Babbo Natale, lo so che siamo alla vigilia e che sarai affaccendatissimo a predisporre i pacchi dono sulla slitta, ma ti chiedo qualche minuto di attenzione da dedicare alle vicende della nostra squadra, che non è solo la protagonista di una rappresentazione sportiva del fine settimana ma molto di più per tutti noi che la seguiamo da anni, con la passione nel cuore. E’ stato un 2015 complessivamente positivo, con una salvezza conquistata largamente nel primo anno di ritorno in Lega Pro dopo un’estate travagliatissima (quella 2014) ed un gusto un po’ agrodolce da settembre in poi, per una classifica che non brilla come avrebbe potuto, per qualche bega di troppo in campo e fuori, per quella maledizione dei minuti finali che non ci fa esultare da troppo tempo sulle gradinate del nostro stadio.

 

Per questo Natale ti chiedo, se possibile, di regalarci prima di tutto una società più presente; porta (o riporta...) un po’ di passione nel presidente Ferretti e dagli un amico con il quale poter supportare in maniera adeguata le aspirazioni legittime di una piazza ambiziosa. Regalagli la voglia di crescere insieme per davvero e non solo nelle dichiarazioni, magari anche l’abitudine di venire allo stadio e sentire l’Arezzo una cosa legittimamente e giuridicamente sua ma da condividere con i tifosi e la città.

 

Per la squadra ti chiedo una robusta scatola di “palle” (non quelle per l’albero…), da mettere in campo nelle sfide che verranno a gennaio e che saranno importantissime, in modo che quanto di buono visto nell’ultimo mese non si stemperi nelle bollicine di capodanno ma sia solo l’inizio di un cammino finalmente positivo.

Per Baiocco la serenità e la continuità delle ultime due partite, per Tremolada un pizzico di concretezza in più al servizio di una classe indubitabile, per Cori e Bentacourt un mirino migliore per inquadrare la porta avversaria. A Defendi (che ci è mancato) riporta la salute e la forma, a Capece una posizione dalla quale possa dimostrare il valore che tutti dicono che abbia ma che fin qui s’è visto poco. Per il capitano Gambadori ci vorrebbe in regalo qualche primavera di meno, ma dato che questo sarebbe chiedere l’impossibile, domandiamo per lui un po’ di lucidità al servizio della “garra” connaturata nel suo gioco.

 

Bentancourt in azione a MacerataI ragazzi della difesa se la sono fino ad oggi cavata piuttosto bene (anzi le note maggiormente positive vengono proprio da lì, con Madrigali e Milesi felici scoperte e Monaco spesso tra i migliori); hanno magari bisogno di un pacchetto di concentrazione assoluta, al quale far ricorso quando si presenta il rischio di certe amnesie che a volte hanno creato occasioni letali a favore degli avversari. Per Carlini e Feola è facile: a loro serve in regalo la condizione che avevano ad inizio campionato e che hanno perduto anche per qualche pedata di troppo… (quasi sempre impunita).

Si potrebbe anche aggiungere alla lista qualche arbitraggio decoroso in più e qualche orario scandaloso in meno, ma sarebbe come credere davvero che la Lega esistesse (altro che Babbo Natale…).

 

Per mister Capuano chiedo soprattutto che venga lasciato tranquillo a combattere solo contro gli avversari esterni, sul campo, senza doversi contrapporre e gestire anche fronde interne sconsiderate e supponenti. Lui, lo so, la lista dei regali che desidera la presenterà alla Befana per il mercato di gennaio; vedi se riesci a metterci una parola buona per far sì che la squadra trovi i rinforzi necessari a completare la rosa. Il nostro allenatore ogni tanto si fa prendere la mano e travalica forse la forma, ma la sostanza (e tu lo sai) è di una persona corretta e che ama il suo lavoro e la nostra squadra in maniera “illimitata”. Merita che le sue fatiche abbiano un premio in risultati.

Per noi che abbiamo l’amaranto nel cuore, in attesa che il presidente trovi la voglia e la forza di fare la storia, mi accontenterei di un po’ di matematica: il 9 e il 17 gennaio per esempio, che so, un 3+3 andrebbe benissimo tanto per dire.

Grazie per l’attenzione e un grande augurio di Buon Natale (amaranto) a tutti noi.

 

scritto da: Paolo Galletti, 23/12/2015





L'almanacco sulla storia dell'Arezzo calcio

comments powered by Disqus