Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - Playoff e Playout

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN LEGA PRO
San Donato
PLAY OFF
Poggibonsi10Pianese
Arezzo02Gavorrano
PLAY OUT
Rieti20Foligno
IN ECCELLENZA
Pro Livorno, Cannara, Unipomezia, Foligno
MONDO AMARANTO
Tommaso, Riccardo e Claudio
NEWS

Capodanno ad Arezzo: c'è anche J-Ax. Botti vietati a San Francesco e Sant'Agostino

Il Comune ha scelto due piazze del centro storico per salutare l'arrivo del 2016 con musica, dj set, canti e balli. Niente fuochi e petardi dopo la specifica ordinanza del sindaco. Mega festa al Centro Fiere e Congressi, divertimento con giallo comico alla Casa Museo Ivan Bruschi



Il Natale è appena passato e subito ci rimettiamo in moto per festeggiare ancora. La città si è già organizzata per far celebrare ai suoi concittadini l’ultimo dell’anno. Questa volta la protagonista non sarà più piazza Grande, ma saranno due piazze ben distinte: San Francesco e Sant’Agostino. Un programma vario che riuscirà ad interessare più fasce d’età.

L’allestimento e l’organizzazione delle piazze sono stati curati dall'Associazione Music, con Paco Mengozzi, grazie al patrocinio e contributo del Comune di Arezzo, il patrocinio di Confcommercio Arezzo e il sostegno dei commercianti delle due piazze interessate.

 

Per San Francesco è stato deciso un programma più tranquillo: alle ore 22 aprirà il concerto live dei “Rasenna Brass”, quintetto di ottoni tra swing, jazz, colonne sonore, seguirà poi il live dei “Funky Monkeys”, sei elementi tra groove e funk.

Sant’Agostino sarà destinata ai balli scatenati. Alle ore 22 djset in collaborazione con Class 125, alle 23 animazione musicale con Enzo Scartoni e non mancherà il magico lancio delle lanterne, a cura de La Carta. A mezzanotte verrà offerto a tutti un brindisi con panettoni e spumanti per festeggiare l’arrivo del nuovo anno. Seguirà un djset musicale di chiusura con “Black Loops”, Riccardo Paffetti e Gabriele Micheli.

 

Il sindaco ha firmato una specifica ordinanza che proibisce i botti nelle due piazze in questione.

''Ci siamo posti il problema –- ha sottolineato l'assessore Barbara Magi –- di come garantire la sicurezza in questi due luoghi dove si registrerà il maggiore assembramento di persone e ogni tipo di esplosione costituirebbe un pericolo oggettivo. La polizia municipale vigilerà adeguatamente. Per il resto della città, facciamo affidamento alla sensibilità delle persone. La diffusa consuetudine, durante questa particolare nottata, di accendere fuochi o scoppiare petardi ci ha indotto a non vietare simili oggetti in tutto il territorio comunale, cosa che di per sé sarebbe stata di difficilissima applicazione, ma a puntare lo sguardo sulle piazze del divertimento e a lanciare un appello affinché i festeggiamenti facciano a meno, il più possibile, di fuochi e botti. Giova sottolineare come questi siano motivo di pericolo per l'incolumità altrui, provochino disagio psico-fisico in soggetti deboli quali bambini, anziani e ammalati e spaventino gli animali che possono reagine in maniera smarrita o perfino aggressiva".

 

Ad Arezzo Fiere e Congressi è stata organizzata una festa con l’ospite dell’anno, J-Ax, che si esibirà in un dj set. Prima si terrà il tradizionale cenone di gala curato dalla Lodovichi Hospitality con il sound live della Joy Band che accompagnerà tutti fino alla mezzanotte. Il prezzo della cena con ingresso è di 78 euro, la sola entrata è di 30 euro.

 

Nel locale del centro storico aretino, il Class 125, dalle due partirà l’After, i dj aretini più amati vi accompagneranno fino al sorgere del primo sole dell’anno. In Sant’Agostino verranno distribuite riduzioni per chi vorrà proseguire la serata all’interno del locale.

 

Casa Museo Ivan Bruschi ospita l’associazione culturale Noidellescarpediverse che per giovedì 31 dicembre organizza, a partire dalle 21.30, “Ultimo dell’anno con delitto”, che permetterà al pubblico di partecipare, diventando detective per un giorno. Lo spettacolo si basa su un giallo comico, ideato dallo scrittore noir casentinese Christian Bigiarini, e sarà messo in scena dagli attori Samuele Boncompagni, il commissario, e Alan Bigiarini, l’agente segreto. Questi cercheranno di ricostruire le fasi del delitto commesso. Alla fine dello spettacolo si terrà il classico conto alla rovescia con brindisi e panettoni, sulle terrazze panoramiche di Casa Museo Ivan Bruschi, mentre per concludere è in programma una tombola comica. “Attenderemo il 2016 in modo alternativo” – spiegano Boncompagni e Bigiarini.

 

 

scritto da: Giulia Basagni, 28/12/2015





comments powered by Disqus