Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 15a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Pergolettese21Albinoleffe
Como13Pro Vercelli
Olbia12Novara
Pistoiese01Monza
Renate11Pianese
Carrarese22Arezzo
Giana Erminio12Siena
Gozzano22Pro Patria
AlessandriarinvJuventus U23
PontederarinvLecco
MONDO AMARANTO
Beatrice ed Elisa tifose fashion
NEWS

Mercato, i primi colpi sulle fasce: torna Sabatino, in arrivo Nava. Via ai rinnovi di contratto

Cominciano a delinearsi le mosse amaranto per rinforzare la rosa. Il terzino dell'Akragas è vicinissimo al rientro ad Arezzo e c'è una trattativa avanzata anche per l'esterno dell'Ascoli (scuola Atalanta). Ferretti lo aveva anticipato nel comunicato del 19 dicembre: lavoreremo in prospettiva. Capuano e Ciardullo al lavoro per blindare Carlini, Monaco, Tremolada, Masciangelo e per trattenere Madrigali. L'allenatore intanto ha concesso un'intervista a stopandgoal.net: ''Mai accostato a nefandezze in tanti anni di carriera, continuo a friggere il pesce con l'acqua minerale''



Sergio Sabatino, 27 anni, vicino al ritorno in amarantoCapuano blinda le fasce laterali. I primi colpi di mercato riguarderanno le corsie esterne, dove l'addio di Sperotto, la lungodegenza di Vinci e gli acciacchi di Carlini hanno aperto una falla da tappare in fretta, anche perché Brumat e Masciangelo sono due under e nel girone di ritorno c'è bisogno di sostanza.

 

Uno dei nuovi acquisti in realtà è una faccia nota. Proprio come un anno fa, l'Arezzo per rinforzarsi è andato a cercare Sergio Sabatino ('88), attualmente all'Akragas. I siciliani stanno vivendo una stagione travagliata e si trovano in piena zona play-out nel girone C. La società vuole ristrutturare la rosa, con l'esterno che è dato in uscita. Capuano lo apprezza anche se in estate ha dovuto lasciarlo partire per la distanza incolmabile tra domanda e offerta. Ma adesso la situazione è diversa e Sabatino, 16 presenze ad Agrigento, è vicinissimo al ritorno (nell'isola lo danno per fatto). La stagione scorsa per lui 15 apparizioni in amaranto, la frattura del setto nasale e il gol vittoria al Bassano.

Ma non è finita qui. Da Ascoli, via Atalanta, è sul punto di arrivare Valerio Nava ('94), laterale in grado di giocare su entrambe le corsie. Cresciuto a Bergamo nel vivaio, ha militato in B con Novara e Carpi (10 presenze totali) e un anno fa è passato alla Spal, dove è stato compagno di squadra di Capece. Semplici gli dette fiducia, schierandolo in campo 16 volte (13 da titolare). Nelle Marche le cose sono andate meno bene e il trasferimento in amaranto sarebbe ben accetto.

 

Gennaro Esposito in allenamento al ComunaleSono giorni decisivi anche per il tesseramento di Gennaro Esposito ('85), regista aggregato al gruppo ormai da quasi un mese. ''Lo prendo solo se sarò convinto al cento per cento'' ha sempre detto Capuano, che dal 4 gennaio avrà la possibilità di modificare la composizione della lista dei 24. Ma qualcosa sembra essere cambiato veramente dentro l'Arezzo. E il comunicato di Ferretti del 19 dicembre non era stato firmato per caso.

Il mercato dev'essere di prospettiva, aveva scritto il presidente, e difatti giungono segnali concreti anche per quel che concerne i rinnovi di contratto. Eccezion fatta per Capece ('92), unico vincolato fino al 2017, gli altri vanno tutti in scadenza a giugno. E da febbraio in poi potrebbero accordarsi con altri club senza violare alcuna normativa. Capuano e il Ds Ciardullo vogliono evitare questo rischio e i primi ad allungare l'accordo, salvo colpi di scena, potrebbero essere Carlini ('91), Monaco ('92) e Tremolada ('92), fra i più positivi nel girone di andata. Senza contare che, come già dichiarato pubblicamente dal tecnico, sia Masciangelo ('96) che Madrigali ('95) rientrano nei piani futuri del club, anche se la loro situazione contrattuale è ben diversa.

Insomma, qualcosa comincia a muoversi. A gennaio verranno valutate le condizioni di Defendi ('91), anche se è difficile ipotizzare oggi l'assalto a un attaccante di livello da aggiungere all'organico. 

 

Capuano intanto sembra aver ritrovato la verve dei giorni migliori. In un'intervista concessa al collega Vincenzo Palese di stopandgoal.net ha parlato a ruota libera della sua carriera passata ''a friggere il pesce con l'acqua minerale'', della salvezza con il Potenza (''il più bel successo della mia carriera''), degli esoneri, del caso Sperotto e ovviamente dell'Arezzo: ''Qui è una famiglia, abbiamo costruito tutto dal nulla e in pochi mesi''.

 

scritto da: Andrea Avato, 30/12/2015





comments powered by Disqus