Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Vicenza, Monza, Reggina, Reggiana
PLAY OFF
Reggiana10Bari
PLAY OUT
Pianese00Pergolettese
Olbia10Giana Erminio
IN SERIE D
Gozzano, Pianese, Giana Erminio, Rimini, Arzignano, Ravenna, Rieti, Rende, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Filippo e le sue passioni, gli sci e l'Arezzo
NEWS

Riccioli a BN: ''Giovanili, vogliamo Beruatto. Rinnovo per Tremolada. Mercato, niente paletti''

Il direttore generale, ospite di Block Notes, ha illustrato il programma di ristrutturazione della società, con un vivaio autonomo dal punto di vista finanziario e che comprenda tutte le squadre fino alla scuola calcio. Strutture, l'Arezzo riapre la trattativa per i campini: ''l'antistadio è fondamentale''. Campagna acquisti, Monaco verso la conferma fino a giugno. Prolungamento per lui e per il fantasista



Andrea Riccioli ospite di Block Notes su TeletruriaLa priorità si chiama settore giovanile. Andrea Riccioli, direttore generale dell'Arezzo, lo ha detto a chiare lettere durante la puntata di ieri sera di Block Notes. Dalla costruzione di un vivaio in grado di portare soldi e di offrire valori ai ragazzi della zona, dipende tutto il resto. Il programma di ristrutturazione della società passa prima di tutto da qui.

 

RIVOLUZIONE VIVAIO - ''Vogliamo finalmente costruire un settore giovanile dove emergano competenza e professionalità - ha spiegato Riccioli a Teletruria. I direttori generali, gli allenatori, i calciatori e anche i presidenti passano. I tifosi e i giovani restano. All'Arezzo serve un progetto a lunga scadenza che non sia legato ai destini della prima squadra, che prescinda dal destino di ogni singolo componente dell'organigramma e che coinvolga il territorio''. 

Il settore giovanile, secondo l'idea del Dg (condivisa e avallata dal presidente Ferretti), dovrà avere una sua autonomia finanziaria. Gli imprenditori locali non hanno mai manifestato la volontà di investire nel calcio dei grandi, serie D o Lega Pro che sia, ma con i giovani funziona diversamente. E la possibilità di coinvolgere economicamente soggetti esterni, ci sarebbe. Questo darebbe modo a Ferretti di occuparsi con maggiore incisività di prima squadra e Berretti, mentre dagli Allievi fino alla scuola calcio (altra novità in via di definizione) il sostentamento avrebbe una genesi diversa. Ovviamente, la matrice comune sarebbe quella dell'Us Arezzo.

 

CORTE A BERUATTO E CAMPINI - Servono uomini in grado di concretizzare gli intenti e trasformarli in realtà. Per questo è stato contattato Paolo Beruatto, un allenatore che ha grande esperienza nel mondo delle giovanili. ''Abbiamo già avuto diversi incontri con lui - ha detto Riccioli. La mia speranza è di presentare al più presto tutte le novità che stiamo mettendo a punto e di cominciare a darci da fare, tenendo conto anche delle strutture che sono fondamentali. I campini? Ci stiamo riprovando. Credo che l'antistadio sia imprescindibile per l'Arezzo''.

 

MERCATO E RINNOVI - Dentro l'Arezzo pare ci sia un'aria nuova, anche per quanto riguarda la campagna acquisti. Riccioli: ''Capuano non ha nessun paletto da rispettare. Dietro l'ingaggio di un giocatore c'è un lavoro che coinvolge tutto lo staff tecnico, dal direttore sportivo all'area scouting e il mister deciderà come e cosa fare in totale libertà. Tremolada? Gli abbiamo già fatto la nostra proposta, credo che a breve potremo annunciare il prolungamento di contratto. Stessa cosa per Monaco: fino a giugno resterà con noi, poi valuteremo il da farsi''.

 

LA SOCIETA' DEL FUTURO - E i possibili nuovi ingressi in società, di cui tanto si è parlato nei giorni scorsi. Ipotesi concreta o fantacalcio? Riccioli ha usato l'arma della diplomazia: ''Lo ha detto anche il presidente, tutto è possibile se ci sono le condizioni giuste. Ma l'importante è che oggi, dopo mesi di difficoltà, Ferretti abbia recuperato ottimismo ed entusiasmo. Con queste basi possiamo costruire qualcosa di duraturo''.

 

scritto da: Andrea Avato, 12/01/2016





Tre anni di Ferretti, carrellata di volti

comments powered by Disqus