Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Vicenza, Monza, Reggina, Reggiana
PLAY OFF
Reggiana10Bari
PLAY OUT
Pianese00Pergolettese
Olbia10Giana Erminio
IN SERIE D
Gozzano, Pianese, Giana Erminio, Rimini, Arzignano, Ravenna, Rieti, Rende, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Claudia nell'isola di Brac - Croazia
NEWS

Un'altra perla per Tremolada: qualità sopra la media e gol sempre decisivi. Applausi per lui

Il fantasista è stato il più votato dalla redazione di Amaranto Magazine. Sua la rete che ha sbloccato il punteggio contro il Rimini, altra prodezza dentro due mesi giocati su altissimi livelli. In seconda posizione, a pari merito, Madrigali e Capece. Il difensore è un obiettivo di Capuano e Ciardullo per la prossima stagione, il play ha firmato entrambi gli assist per le segnature su palla ferma



Luca Tremolada, 17 presenze e 5 gol in amarantoUna vittoria praticamente scontata dopo quello che ha combinato in mezzo al campo. Ma nelle votazioni della redazione di Amaranto Magazine, la battaglia per scegliere la perla della settimana è stata più agguerrita del previsto. Alla fine comunque il prescelto è di nuovo lui, Luca Tremolada, il numero 10 che sta conquistando il pubblico a suon di gol e giocate decisive. 

 

Il fantasista sabato sera ha sbloccato il risultato con una torsione da applausi: palla incrociata nell'angolo lontano, traiettoria maligna, gol dell'1-0. E' la quarta perla stagionale per Tremolada, il più votato anche dopo le partite contro Teramo, Siena e Spal. Oltre alla classe sopraffina, c'è da mettere in evidenza un dato statistico importante: le sue reti sono sempre decisive. Contro Teramo e Rimini ha segnato l'1-0, a Siena ha firmato l'1-1, con la Spal ha ribaltato il punteggio fino al 3-2 amaranto. Da un paio di mesi Tremolada ha dato un'impennata al rendimento e cominciano a sprecarsi i paragoni con i grandi trequartisti del passato: da Menchino Neri a Dell'Anno, da De Zerbi a Ricchiuti. E il bello, probabilmente, deve ancora venire.

 

In seconda posizione, a pari merito, altri due protagonisti dell'ultima vittoria. Cominciamo da Saverio Madrigali, un habitué di questa rubrica, autore del 2-0 con un pregevole colpo di testa. Classe '95, il giovane difensore cresciuto nel vivaio della Fiorentina è ormai un titolare inamovibile, in un reparto in cui c'è sana concorrenza. Non è un mistero che Capuano e Ciardullo vorrebbero tenerlo anche per la prossima stagione, nell'ottica di una programmazione che prevede la conferma dei calciatori più affidabili. Chissà se a Firenze si faranno convincere.

 

Menzione meritata per Giorgio Capece, il play che secondo Capuano ha giocato ''la miglior partita da quando è ad Arezzo''. Finalmente mobile e dentro la manovra, ha sfiorato il gol con alcune conclusioni dalla distanza e soprattutto ha messo lo zampino in entrambe le segnature: suoi gli assist per Tremolada e Madrigali che hanno fatto fruttare al massimo gli schemi su palla inattiva.

 

In classifica, secondo la redazione, anche Baiocco (seconda partita di fila senza gol al passivo), la vittoria che ha rotto il digiuno dopo tre mesi e gli applausi riservati dai tifosi alla Berretti, quando il pullman della giovanile ha raggiunto lo stadio, intorno alle 22.30, di ritorno dalla vittoriosa partita di Ischia. 

 

scritto da: Andrea Avato, 13/01/2016





Perla amaranto 17a giornata
comments powered by Disqus