Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - Playoff e Playout

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN LEGA PRO
San Donato
PLAY OFF
Poggibonsi--Pianese
Arezzo02Gavorrano
PLAY OUT
Rieti--Foligno
IN ECCELLENZA
Pro Livorno, Cannara, Unipomezia
MONDO AMARANTO
vessilli amaranto ad Anfield Road - Liverpool
NEWS

La pistola di Raso e un caso (gonfiato) che non c'è

L'esultanza di domenica, in assoluta buona fede, poteva anche essere evitata. Ma trasformare l'accaduto in un caso nazionale, nonostante sia avvenuto in serie D, sarebbe veramente da "pistola", cioè da stupidi. I giocatori dell'Arezzo si saranno anche sparati sui piedi, adesso attenzione a non alzare la mira e spararci noi da qualche altra parte...



l'esultanza di Raso con la pistola in pugnoPoteva essere una settimana trascorsa a parlare di calcio giocato, perché gli spunti nella partita con il Group Castello non sono mancati, e invece siamo stati costretti a parlare di pistole, vere e metaforiche. Accompagno questa riflessione con una danza come quella inscenata spesso nelle esultanze, ed ho scelto "danza Kuduro", e parto da un presupposto: pur essendo regolarmente al mio posto allo stadio domenica scorsa, questa scenetta dell'esultanza con la pistola giocattolo di Mario Raso mi era proprio sfuggita. Si è svolta, infatti, davanti all'antiestetica panchina del Città di Arezzo, nera come l'anima del periodo in cui è stata realizzata, ed a me, come a tanti altri, era sembrato che non fosse successo niente. Poi nel dopo gara l'episodio è stato citato in sala stampa, ed è stato inoltre immortalato dai fotografi e dalle immagini televisive diventando, un po' a scoppio ritardato per la verità, un caso nazionale. Fa un po' effetto vedere l'immagine sui principali siti nazionali: facendo una ricerca su Google si aprono pagine che vanno dal Messaggero alla Repubblica con la foto della particolare esultanza, definita addirittura “macabra”. Così facendo si scopre anche che, ironia della sorte, esistono in commercio anche pistole (vere) con il grilletto di raso, forse perché anche uccidere è una cosa che, secondo qualche costruttore di armi, si può fare con eleganza. "Pistola", in quella che le camicie verdi chiamano la padania, significa anche stupido, e nei film di Renato Pozzetto abbiamo sentito tante volte, in gioventù, la battuta “sei un pistola”. In questa storia non manca la pistola, finta, e non mancano neanche i pistola, che invece sono veri. Un po' pistola lo sono stati i giocatori dell'Arezzo quando hanno pensato, in assoluta buona fede, ad un'esultanza del genere, ma io non ce la faccio a non perdonarli considerando che hanno fatto gruppo e sono ripartiti dopo la doppia mazzata costituita dalla sconfitta con il Pontedera e dal taglio degli stipendi. Devo dire che anche evidenziare quanto è successo, facendolo diventare un caso nazionale quando invece, visto che è successo in serie D, sarebbe passato inosservato, è una cosa della quale non si sentiva la mancanza. Una notizia è una notizia, è vero, ma ci sono anche notizie “pistola”, e questa lo è. Se con la loro pensata gli amaranto si sono sparati sui piedi, noi stiamo attenti a non alzare la mira e spararci da qualche altra parte: quello sì che sarebbe da “pistola”.

scritto da: Luca Caneschi, 12/01/2012





Arezzo-Group Castello 4-0, le immagini

COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Ghibellino_Amaranto, il 12/01/2012 alle 10:05

Foto Commenti

Ma non scherziamo,è proprio vero che certi giornalisti allora non sanno che scrivere se questo episodio viene citato in testate nazionali... Allora anche Batistuta che ha esultato facendo il mitra per anni doveva essere messo in croce. Ma via...

Commento 2 - Inviato da: Lorenzo75 , il 12/01/2012 alle 11:05

Foto Commenti

avevo evitato di parlarne proprio nella speranza che la vicenda non venisse notata...le polemiche in merito all'esultanza di SuperMario sono indice dell'intelligenza di chi le porta avanti...l'indignazione ipocrita riguardo a un gesto chiaramente scherzoso, che può provocare soltanto allegria e divertimento, è una cosa alla quale siamo ormai abituati e assuefatti...alcuni giornalisti, o presunti tali, continuano a pubblicare articoli riferendosi a mugugni e imbarazzi di tutta la tribuna centrale, addirittura tali da far passare in secondo piano la gioia per il gol...ma per piacere...indignatevi per cose più importanti che purtroppo in questo mondaccio non mancano...

FORZA SUPERMARIO!!!

FORZA AREZZO!!!

Commento 3 - Inviato da: DaM, il 12/01/2012 alle 11:22

Foto Commenti

Premesso che la cosa non merita un ingigantimento a livello di giornali nazionali, credo però che effettivamente si poteva evitare.
Non penso che qualcuno per spirito di emulazione ora andrà in giro a sparare alla gente, ma in generale non credo abbia senso associare ad una pistola (che è uno strumento non certo di gioia o serenità, da qualunque parte la si voglia guardare) ad un momento di esultanza.
Che poi sia una goliardata, è indubbio. Che sia di cattivo gusto, a mio parere, altrettatanto. Poi però basta, e si passa oltre :-)

Commento 4 - Inviato da: Lorenzo75 , il 12/01/2012 alle 11:50

Foto Commenti

de gustibus...rispetto la tua opinione...personalmente ripeto: se vogliamo essere coerenti dovremmo indignarci prima per ben altre cose...

 

Commento 5 - Inviato da: baicol, il 12/01/2012 alle 11:54

Foto Commenti

Lo sapete cosa mi fa veramente incazzare, più che sulla polemica ma su chi la porta avanti (che a quanto sembra sono i soliti giornalisti) ?? Il fatto che è praticamente passato inosservato che Arezzo sia stata la prima società ad avere i propri tifosi come soci con le quote di Orgoglio Amaranto mentre per un'esultanza appena sopra le righe si arriva addirittura ai giornali nazionali.

Dalla prossima domenica chi si presenta allo stadio senza la tessera di OA verrà passato per le armi direttamente nel piazzale dello stadio. Plotone d'esecuzione guidato da Mario Raso con la sua micidiale Beretta. Hai visto mai che si smuove un po' le acque e si raccoglie qualche fondo in più!

Commento 6 - Inviato da: DaM, il 12/01/2012 alle 12:26

Foto Commenti

dovremmo indignarci prima per ben altre cose...´╗┐


ti assicuro che la mia quota di indignazione quotidiana non me la risparmio, ma per questo caso specifico non mi definirei comunque "indignato".

Concordo invece con baicol che Orgoglio Amaranto avrebbe meritato le vetrine nazionali´╗┐ ben più di questa storia.

Commento 7 - Inviato da: chiana, il 12/01/2012 alle 12:38

Foto Commenti

Ma per carità... certo che i giornalisti pur di non criticare le cose giuste da criticare si attaccano a tutto. Di questo passo i ns politici e maneggioni possono dormire sogni tranquilli con i loro leccaculo a libro paga.

Commento 8 - Inviato da: Perfido, il 12/01/2012 alle 13:21

Foto Commenti

..credo che certa gente non abbia un c.azzo a cui pensare!...roba da matti...gli è anche toccato dire che non lo farà più..son convinto che se avesse sparato sul serio gli avrebbero dato meno attenzione!! PORA ITALIA!!

Commento 9 - Inviato da: bravoo, il 12/01/2012 alle 14:33

Foto Commenti

Scusate!!!!!Ma era solo un gioco,io lo interpretata cosi,anche se il parrucca non ha ancora dato quanto deve(raso),io guardo solo i risulltati...forza arezzo ovunque...CISSè UOMO CHIAVE..

Commento 10 - Inviato da: Marco Bianchi, il 12/01/2012 alle 14:46

Foto Commenti

Ragazzi, non dimentichiamoci che siamo in Italia! I giornalisti non sanno proprio più a che attaccarsi, ridicoli... 

Commento 11 - Inviato da: Andrea Avato, il 12/01/2012 alle 18:28

Foto Commenti

Io a volte non vi capisco, giuro. Ma criptico di che? A parte che non ho nemmeno commentato sta cosa, ma nell'articolo di Luca sono citati il Messaggero e Repubblica. I quotidiani di Arezzo ne han parlato praticamente tutti (anche se con toni diversi). Basta fare una ricerca su internet e saltano fuori altre 500 testate. Se poi servono nomi, chi ha firmato l'articolo sul Tirreno francamente non lo so. 

Commento 12 - Inviato da: Andrea Avato, il 12/01/2012 alle 18:53

Foto Commenti

siete come l'omini che vanno in tribuna. solo bubare!!!! Kiss

Commento 13 - Inviato da: Pablito82, il 13/01/2012 alle 08:55

Foto Commenti

Un'esultanza oscena, che poteva essere evitata. Punto. E' inutile prendersela con i giornalisti che riportano la notizia....

Ma che senso ha prendere una pistola in mano e fingere di sparare....dopo aver segnato un gol, in uno sport come il calcio???

Nessun senso....se poi vogliamo difenderlo a prescindere...facciamolo pure....ma in questo 'lieve caso' diamo le responsabilità a chi le ha!!!

Commento 14 - Inviato da: Andrea Avato, il 13/01/2012 alle 10:24

Foto Commenti

La scenetta di Raso è stata sopra le righe. Una pistola in mano a qualcuno, sia pure giocattolo e sia pure per scherzo non è proprio il massimo della vita. Da qui a scandalizzarsi, però, il passo è lungo. Tu la definisci un'esultanza oscena. Da un'altra parte ho letto di esultanza macabra. Ho sentito parlare di istigazione alla violenza, di cattivo esempio per i bambini. Secondo me sono esagerazioni, fermo restando che ognuno ha la sua sensibilità. E giornalisticamente, sempre secondo me, era una foto notizia da lunedì mattina. Per i siti, da domenica sera. 

Commento 15 - Inviato da: chiana, il 13/01/2012 alle 10:54

Foto Commenti

Esultanza goliardica (qualcuno si ricorderà la "bomba di neve" di Abbruscato contro il pavia o la mitragliata di batisuta) e nulla di più, andare a spulciare la questione è proprio da giornalisti che non hanno (o possono) altro da fare. Fra le altre cose dei nemmeno 2000 presenti almeno 2/3 non si sono accorti di nulla. Come direbbe qualcuno... ma pensare a trombare no?

Commento 16 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 13/01/2012 alle 11:00

Foto Commenti

la mia personale opinione è che si può stare a discutere tutto il giorno e ognuno ha e avrà sempre la sua personale opinione sull'esultanza di Raso

io però, come ho personalmente scritto alla redazione de "IL MESSAGGERO", trovo che prima di indignarsi per qualcosa di così chiaramente goliardico, nell'Italia di oggi bisognerebbe andare a indignarsi di talmente tante altre cose, che il giornalista in questione avrebbe dovuto poter trovare posto sul numero de IL MESSAGGERO del 12 agosto 2331. E non perchè non possa essere un discorso da affrontare, ma SOLO PERCHE' MI PARE CHE RISPETTO A TUTTO IL RESTO CHE CIROLA IN ITALIA QUESTA SIA PROPRIO UNA TA-VA-NA-TA

Commento 17 - Inviato da: Pablito82, il 13/01/2012 alle 13:20

Foto Commenti

X Amimodo:

Solo per rispondere e non per fare polemica, non ritenendomi un beota-amorfo. Le cose che hai elencato, sono dei non-sensi che anche io reputo tali, sono delle restrizioni a delle libere espressioni dei cittadini….. che poco hanno a che vedere con l’esultanza di Raso (che comunque riveste un ruolo di visibilità pubblica).

Non voglio fare il bacchettone, ho espresso solo mia opinione. Ho usato l’aggettivo osceno, forse era più azzeccato dire ‘fuori luogo’…..non per demonizzare Raso….ma fra le migliaia di esultanze che vediamo….personalmente, il fatto di prendere una pistola in mano mi è apparso brutto.

Sarà la mia allergia alle armi (essendo un pacifista convinto)…..ma comunque è un argomento delicato che poco ci incastra con lo sport….

Non vorrai mica confrontare una maglietta levata con una pistola impugnata…dai!!!!

 X amarantegnene: E’ vero che l’argomento che stiamo trattando è una minchiata rispetto ai problemi che ci circondano….ma il titolo del post era questo….Wink

Commento 18 - Inviato da: Arretium Amaranthus, il 13/01/2012 alle 13:22

Foto Commenti

Secondo me l'esultanza non è stata il massimo ma questa è una opinione personale e tra l'altro anch'io dalla curva non avevo capito niente,forse è stata una scenetta con un qualche retroscena magari all'interno dello spogliatoio e che quindi nessuno ha potuto capire fino in fondo,detto questo volevo sottolineare il fatto che in Italia spesso la "NOTIZIA"è sempre puntata su qualche minchiata fine a se stessa........dico io ma La Repubblica ed Il Messagero fare un articolo sulla storia di Salim Cissè noooèèèè????Questa potrebbe essere una notizia da approfondire da tanti punti di vista a livello nazionale invece è molto più facile fare i Professoroni bacchettoni e polimizzare ed indignarsi per l'esultanza di Raso & C........ma fatemi il piacere.

Avato stai attento e non sottovalutare il fatto che il prossimo articolo della Repubblica o del Messagero potrebbe riguardare il QUOTE di questo Blog!!!!Laughing

Commento 19 - Inviato da: Lorenzo75 , il 13/01/2012 alle 13:31

Foto Commenti

secondo me invece di farsi tante masturbazioni mentali certa gente potrebbe spendere meglioil proprio tempo occupandosi d'altro...

a questo punto, ancor più del solito, spero proprio che superMario la barbi dentro anche domenica e poi esulti come meglio crede, per me va sempre bene!!!

Commento 20 - Inviato da: Hic Sunt Leones 75, il 13/01/2012 alle 15:34

Foto Commenti

 ma vai a capire cosa accadeva  se qua al poso di Raso giocava superMarioBalotelli, e x festeggiare  un goal anche lui  tirava fuori na scacciacani...,  qui  uscivno  fuori    commenti  anche di  psicologhi, e neuropsichiatri....,  giornalisti  di studioaperto catenati .

Commento 21 - Inviato da: Pablito82, il 13/01/2012 alle 18:00

Foto Commenti

X Amimodo: Non sono assolutamente dalla parte del giornalismo spazzatura, anzi lo odio.

Mi dispiace che ti sei indignato contro di me, solo perchè ho espresso la mia opinione....(sull'esultanza di un giocatore dell'Arezzo)....andando anche oltre il consentito....mettendomi in bocca, concetti che non ho mai detto......tipo che essere 'pacifista convinto' è la soluzione del problema. Parlando di manifestazione anni 80 o della Siria......Ma cosa farnetichi???

Sbagli!!! Perchè probabilmente abbiamo simili punti di vista.....su diverse cose.

Chiudiamo la discussione...va....

Commento 22 - Inviato da: Andrea Avato, il 15/01/2012 alle 09:41

Foto Commenti

PER AMARANTEGNENE (31)

La prossima noi si gioca venerdì contro il Battifolle. Se ci sei, dai segno della tua presenza, mi raccomando. Però dopo ti faccio tunnel lo stesso... Eheheheheh Laughing