Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia, Pisa, Trapani
PLAY OFF
Piacenza00Trapani
Pisa22Triestina
PLAY OUT
Lucchese10Bisceglie
Bisceglie3-3dcrLucchese
IN SERIE D
Fano, Paganese, Virtus Verona, Cuneo, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Tommaso, Riccardo e Claudio
NEWS

''Il Can de Betto'', rassegna dei vizi e delle virtù di Arezzo e degli aretini. Domani alla Feltrinelli

Alle ore 17.30 verrà presentato il libro scritto da Giorgio Ciofini: una ironica e divertente rassegna delle caratteristiche cittadine, raccontata tramite luoghi e personaggi. Interverranno l'autore e Roberta Paggini, che ha illustrato il volume. Ingresso libero



Domani pomeriggio, giovedì 11 febbraio, presso la libreria Feltrinelli di via Garibaldi 107, torna in scena il Can de Betto, ovvero il lato B di quel da l’Agli (Aska Edizioni).

Interverranno l’autore, Giorgio Ciofini, e Roberta Paggini che ha illustrato il volume, dedicato a una divertente e ironica rassegna dei vizi e delle virtù di Arezzo e dei suoi abitanti, famosi e no.

La presentazione, aperta a tutti, avrà inizio alle ore 17.30.

 

Senza patria, senza una lira, senza famiglia, senz'arte né parte e senza un'idea per la sua natura intrinseca in una casa da dove lo buttano fuori a calci, quel di Betto è un cane emarginato, che con se stesso pone un tema modernissimo in questa società globale che, prima della depressione economica, soffre d'una crisi d'identità individuale e collettiva senza precedenti, che deve fare i conti col diverso ed è tornata ad avere problemi anche per mettere qualcosa sotto i denti. Le magnifiche sorti e progressive della cosìddetta società del benessere, fino all'altro ieri prerogativa d'uno solo dei quattro punti cardinali, estesa agli altri tre ha creato non pochi problemi al mondo che si rispecchiano in una provincia come la nostra, con sfumature tipiche locali.

 

Giorgio Ciofini, laureato in lettere e filosofia e giornalista pubblicista, ha pubblicato anche il Can da l'Agli, cento aretini e quattro pistolleche oltre a La nostra Giostra e il Palio dell'Assunto con Vittorio Beoni. Per molti anni ha firmato sui quotidiani locali le pagelle dei calciatori dell'Arezzo.

 

scritto da: La Redazione, 10/02/2016





comments powered by Disqus