Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 14a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Legnago01Cesena
Matelica13Gubbio
Modena10Fermana
Arezzodom15Sud Tirol
Ravennadom15Padova
Triestinadom15Samb
Feralpi Salòdom17.30Mantova
Perugiadom17.30Imolese
V. Veronadom17.30Carpi
Vis Pesarodom17.30Fano
MONDO AMARANTO
Nicoletta con Floro Flores
NEWS

Terza Giostra per il Giubileo: sì, no, forse. Scelta la data, ma non tutti i quartieri sono d'accordo

Sabato 27 agosto, in notturna, si potrebbe correre un'edizione speciale del Saracino, a ridosso dell'edizione canonica di settembre. Manca però la conferma definitiva e ufficiale da parte del Consiglio Comunale. E il Rettore di Porta Crucifera, Alessandro Pommella, è molto drastico: ''non è la strada giusta per far crescere la manifestazione''



2016 con tre Giostre del Saracino (forse)Da mesi si parla della possibilità che nel 2016, in occasione del Giubileo, venga corsa una terza Giostra. Una probabilità adesso sempre più concreta. Dopo l’incontro di ieri tra sindaco e Rettori, sembra che l’accordo sia più vicino del previsto, nonostante ancora non tutti e quattro i quartieri siano propensi al sì.

La decisione spetta comunque all’amministrazione comunale, che avrebbe già selezionato la data ufficiale, il 27 agosto, una settimana prima dell’edizione di settembre. La Giostra verrebbe corsa quindi di sabato e in notturna, senza creare troppi problemi nell’allestimento delle tribune e della lizza in Piazza Grande.

Il sindaco Alessandro Ghinelli si sarebbe confrontato anche con il vescovo di Arezzo, Monsignor Fontana, il quale sembra aver accolto con molto entusiasmo la notizia.

Il vicesindaco e assessore alla Giostra, Gianfrancesco Gamurrini, per ora non si sbilancia e dichiara: “al momento non c’è l’ufficialità”. Non resta che aspettare dunque, l’edizione straordinaria dovrà passare al voto in consiglio comunale per la ratifica ufficiale. Spetterà poi all’amministrazione comunicare l’ufficialità dell’evento.

 

Intanto però il Rettore del quartiere di Porta Crucifera, Alessandro Pommella, ha espresso il suo pensiero a riguardo con il seguente comunicato: “La decisione se correre o meno la terza Giostra del Saracino e dedicarla al Giubileo è esclusiva competenza del Consiglio Comunale. L'ultima e decisiva parola spetta a loro.

Io, in qualità di Rettore e componente dell'Istituzione, sento il dovere di sottolineare che, sin dal primo momento, ho detto fortemente "no" alla terza giostra. Secondo me ci sono enormi problemi logistici e organizzativi e in secondo luogo, a mio avviso, non porterebbe nessun ulteriore vantaggio promozionale, anzi si rischierebbe di non riuscire a riempire le tribune e di organizzare serate con poca gente nei Quartieri.

I costi di gestione per una terza edizione sarebbero molto alti e non sarebbe neppure un buon veicolo pubblicitario, che possa attrarre turismo, senza una diretta Rai e senza avere ospiti illustri negli spalti. Ritengo sempre più fermamente che sia invece necessario far crescere le due giostre attuali, senza ricorrere ad una terza snaturando il significato della manifestazione.

Io ed il Consiglio intero siamo e saremo sempre disponibili a collaborare con le istituzioni per far crescere la giostra, ma ci lamentiamo che questa non sia la strada giusta. Auspichiamo invece che ci siano collaborazioni e impegni seri nei confronti dei Quartieri ... più costruttivi e di altra natura".

 

scritto da: Giulia Basagni, 19/02/2016





comments powered by Disqus