Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Vicenza, Monza, Reggina, Reggiana
PLAY OFF
Reggiana10Bari
PLAY OUT
Pianese00Pergolettese
Olbia10Giana Erminio
IN SERIE D
Gozzano, Pianese, Giana Erminio, Rimini, Arzignano, Ravenna, Rieti, Rende, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Francesco, Maurizio, Marco e Luca a San Siro
NEWS

Svolta improvvisa a Colcitrone: Pommella si dimette. Catalani nuovo Rettore all'unanimità

Cambio al vertice a Porta Crucifera: sopravvenuti motivi lavorativi hanno obbligato il Consiglio Direttivo a nominare un altro titolare per la massima carica del quartiere. Il neo eletto: ''Impegno massimo per le prossime tre Giostre. E l'obiettivo è di portare a casa un'altra vittoria''



Simone Catalani (ultimo a destra) nuovo Rettore di ColcitroneUn cambio improvviso ai vertici di Porta Crucifera, a pochi mesi dalla Giostra di giugno. Dopo un anno intenso, Alessandro Pommella si è dimesso dall’incarico di Rettore, rimanendo comunque un consigliere. Il Consiglio Direttivo di Porta Crucifera ha deciso all’unanimità di nominare Rettore Simone Catalani e come suo vice Luca Minelli.

La notizia è stata diffusa in tarda serata lunedì con un comunicato pubblicato all’interno del sito del quartiere rossoverde: «Il Consiglio Direttivo del Quartiere di Porta Crucifera si è riunito in data 29 febbraio 2016 prendendo atto delle dimissioni del Rettore Alessandro Pommella che, per sopravvenuti motivi lavorativi che gli avrebbero impedito di svolgere al meglio il proprio ruolo, ha rinunciato alla carica pur rimanendo all'interno del Direttivo. Si è proceduto pertanto all'elezione di Simone Catalani, vice rettore in essere, come nuovo rettore e di Luca Minelli come nuovo vice rettore».

 

Il neo Rettore rossoverde ha detto: “E’ stato Alessandro Pommella ad indicarmi come suo sostituto e sia io che Luca siamo stati votati all’unanimità. Rettore e vice hanno ottenuto il pieno consenso da parte di tutto il Consiglio Direttivo, questo dimostra che il quartiere non è spaccato, come qualcuno pensa. Adesso l’impegno per le tre Giostre sarà massimo, soprattutto per l’edizione straordinaria di agosto, che crea comunque problemi organizzativi come abbiamo già sottolineato. Per questo mandato mi aspetto di proseguire il progetto che abbiamo iniziato anno scorso come consiglio, anche se ovviamente l’obiettivo principale sarà quello di portare a casa un’altra vittoria”.

 

scritto da: Giulia Basagni, 03/03/2016





comments powered by Disqus