Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia, Pisa, Trapani
PLAY OFF
Piacenza00Trapani
Pisa22Triestina
PLAY OUT
Lucchese10Bisceglie
Bisceglie3-3dcrLucchese
IN SERIE D
Fano, Paganese, Virtus Verona, Cuneo, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Alessio, Leonardo, Emanuele sulle montagne russe di Mirabilandia
NEWS

Panchina d'oro ad Allegri, ma Capuano vota Montella. ''Arezzo in corsa per le prime posizioni''

Il tecnico amaranto ha partecipato a Coverciano alla tradizionale votazione per i migliori allenatori professionisti della passata stagione, dando le sue preferenze anche a Oddo del Pescara e Asta del Bassano. ''Gemmi? Non è vero che non ho gradito la sua nomina''



Capuano a Coverciano vicino a Montella, Di Francesco e OddoC'era anche Eziolino Capuano a Coverciano per la consegna della panchina d'oro. Seduto in mezzo a quelli che lui considera due figliocci, cioè Eusebio Di Francesco e Vincenzo Montella, l'allenatore amaranto ha preso parte alla votazione per eleggere i migliori tecnici professionisti della passata stagione.

 

Per la serie A ha vinto Massimiliano Allegri, reduce da un'annata con scudetto, Coppa Italia e finale di Champions alla guida della Juventus. A lui i colleghi hanno assegnato la panchina d'oro serie A (27 voti su 51 davanti a Pioli della Lazio e Sarri dell'Empoli).

 

La panchina d'argento per la serie B se l'è aggiudicata Roberto Stellone, artefice del salto in serie A del Frosinone. Alle sue spalle Castori del Carpi e Rastelli dell'Avellino.

 

In Lega Pro invece ha vinto Vincenzo Vivarini del Teramo: un premio alla splendida promozione di un anno fa, poi cancellata dalla giustizia sportiva. Dietro di lui si sono classificati Toscano del Novara e Menichini della Salernitana.

 

Capuano ha votato Montella (Sampdoria) in serie A, Oddo (Pescara) in serie B e Asta (Bassano) in Lega Pro.

Intervistato da TutoMercatoWeb.com, il tecnico amaranto ha detto: ''Con l'Arezzo stiamo facendo cose impensabili, siamo al sesto posto in classifica e possiamo competere per le prime otto posizioni. Siamo molto contenti, ma dobbiamo raggiungere la salvezza come prima cosa visto che ancora non l'abbiamo fatto. Certe voci non sono vere, sono un uomo di grandi principi e dico sempre quello che penso. Col direttore Gemmi ci si confronterà, ma non è vero che io non abbia gradito la sua nomina''.


scritto da: La Redazione, 07/03/2016





comments powered by Disqus