Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Vicenza, Monza, Reggina, Reggiana
PLAY OFF
Reggiana10Bari
PLAY OUT
Pianese00Pergolettese
Olbia10Giana Erminio
IN SERIE D
Gozzano, Pianese, Giana Erminio, Rimini, Arzignano, Ravenna, Rieti, Rende, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Filippo e le sue passioni, gli sci e l'Arezzo
NEWS

Tremolada ha detto no. Gemmi: ''Vuole la serie B. Con Capuano lavoriamo per le alternative''

La società aveva concesso al trequartista una settimana di tempo per accettare o rifiutare la proposta di allungamento del contratto con ritocco all'ingaggio. Stamani è arrivata la risposta: niente firma, ha prevalso l'ambizione di salire di categoria. L'agente Branchini: ''In bilico per giorni, di qua la riconoscenza e di là la voglia di un certo tipo di calcio. Ha prevalso la seconda opzione''. Tanti i club che hanno messo gli occhi sul numero 10



niente rinnovo di contratto per Tremolada, il trequartista si svincola a giugnoTremolada ha detto no. L'anno prossimo non giocherà con l'Arezzo ma in serie B, categoria da dove stanno piovendo interessamenti e offerte. Il termine ultimo concesso dalla società per ottenere una risposta dal trequartista, al quale era stato offerto il prolungamento di contratto con un ritocco all'ingaggio, è scaduto ieri sera. E stamani è arrivato il responso. Tremolada ha detto anche grazie, perché senza l'Arezzo non sarebbe dov'è adesso, a quota 10 in classifica marcatori, con cinque assist, due pali all'attivo, prestazioni sopra la media e una sfilza di pretendenti. Ma alla fine la margherita è stata sfogliata per intero e l'ultimo petalo non era quello giusto per la firma.

 

Il direttore tecnico Roberto Gemmi, a Viareggio per monitorare le partite del torneo giovanile che è cominciato oggi, ha dato l'annuncio: ''Tremolada ci ha comunicato che la sua intenzione è quella di giocare in B l'anno prossimo. E' una decisione che rispettiamo, anche se speravamo in un epilogo diverso, visto che gli abbiamo proposto un'offerta seria e dettagliata sia sul piano economico che tecnico. Luca sa che qui avrebbe trovato un ambiente che lo apprezza e un allenatore che stravede per lui. Però è giusto che ognuno faccia le sue scelte. E trattenerlo controvoglia non sarebbe stato positivo né per noi né per lui''.

E il progetto tecnico dell'Arezzo? Gemmi ha voluto puntualizzare: ''Tremolada era la nostra prima scelta. E se nei prossimi mesi dovessero cambiare gli scenari, ci rimetteremmo al tavolo senza problemi. Detto questo, non restiamo con le mani in mano. Con Capuano abbiamo già parlato di un dopo Tremolada, mettendo a fuoco le linee tattiche della squadra di domani. Abbiamo diversi nomi nella lista con più opzioni: costruire la rosa con un altro trequartista oppure disegnare un modulo diverso, che può essere il 3-5-2 o il 4-3-3. Vedremo. Di sicuro la stagione non è finita e Tremolada deve fare bene con questa maglia fino a maggio. La prestazione di Ancona, in questo senso, è incoraggiante''

 

Ma cos'è che ha fatto pendere la bilancia dalla parte del no? Lo ha spiegato Giacomo Branchini, l'agente di Tremolada: ''Ha pesato l'ambizione di giocare in una categoria dove Luca voleva tornare da tempo. Posso garantire che siamo rimasti in bilico per giorni: di qua c'era la riconoscenza verso la piazza, verso la società, verso il mister, di là la prospettiva di rientrare in un certo tipo di calcio. Avevo detto che il progetto tecnico dell'Arezzo sarebbe stato decisivo e oggi devo riconoscere alla società di aver fatto moltissimi passi in avanti. Però Tremolada è una ex promessa, non è un ragazzino e di tempo ne ha perso troppo in passato, anche per colpa sua. Oggi che ha messo la testa a posto, soprattutto con l'aiuto di Capuano, vuole sbrigarsi''.

Sul mercato rimbalzano gli interessamenti di Genoa e Palermo dalla serie A, di Brescia, Crotone, Entella, Novara e Trapani dalla serie B. Ma Branchini non conferma: ''Scambi di pareri tecnici ne ho avuti, preliminari di accordo ancora no. A oggi non siamo in parola con nessuno, questo l'ho detto all'Arezzo e lo ripeto pubblicamente. Tremolada andrà in una squadra che è disposta a valorizzarlo sotto il profilo tecnico e tattico. Il resto poi ce lo dovrà mettere lui''.

 

scritto da: Andrea Avato, 14/03/2016





comments powered by Disqus