Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Vicenza, Monza, Reggina, Reggiana
PLAY OFF
Reggiana10Bari
PLAY OUT
Pianese00Pergolettese
Olbia10Giana Erminio
IN SERIE D
Gozzano, Pianese, Giana Erminio, Rimini, Arzignano, Ravenna, Rieti, Rende, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Simone, Marco e Riccardo sulla Mole Antonelliana - Torino
NEWS

Bentancourt verso il rientro. Ma in avanti tocca a Greco-Mendicino: caccia al gol rompi digiuno

Sabato al Comunale arriva il Teramo, avversario scomodo che senza penalizzazione si troverebbe un punto sopra gli amaranto. Nella partitella di oggi contro l'Indomita Quarata (9-0 il risultato), Capuano ha confermato la coppia d'attacco schierata ad Ancona, con Carlini che potrebbe riprendere posto a destra in difesa. Obiettivo salvezza oppure rimonta play-off: in ogni caso all'Arezzo servono punti



Ettore Mendicino in cerca del primo gol amarantoC'è stato l'Ancona, c'è stato Tremolada, ci sono state le maglie amarcord e nel frattempo siamo già a due giorni e mezzo dalla partita contro il Teramo. L'avversario è scomodo, l'anno passato aveva conquistato la B con Donnarumma e Lapadula in attacco e soprattutto, senza penalizzazione, adesso si troverebbe un punto sopra l'Arezzo. Basta questo per capire che sabato pomeriggio non sarà una partita agevole.

 

Oggi in via Arno mister Capuano ha testato la squadra contro i dilettanti dell'Indomita Quarata. Ancora ai box Bentancourt, costretto a lavorare a parte per un'elongazione all'adduttore. L'uruguaiano ha saltato la trasferta al Conero ma sta meglio e potrebbe tornare tra i convocati, anche se è difficile ipotizzarlo in campo dal primo minuto.

Molto più probabile che venga confermata la coppia Greco-Mendicino. Il ''lupo'' è a secco dal 30 gennaio, giorno in cui debuttò con una doppietta in pochi minuti. Mendicino invece è ancora in cerca del primo sigillo in amaranto. Ma in questo momento danno le garanzie maggiori.

Alle loro spalle, come di consueto, ci sarà Tremolada, in una partita che alla luce del ''no'' al prolungamento di contratto, assume un valore particolare per lui. Il fantasista sta giocando su livelli d'eccellenza da un girone esatto: fu proprio a Teramo, il 7 novembre, che si sbloccò con la prima rete. E di lì in avanti ha sbagliato pochissimo. Adesso ci sarà da verificare se il suo rendimento subirà oscillazioni oppure no. Di sicuro, a giudicare dalle giocate di Ancona, il 10 sembra in formissima.

 

Per il resto si profilano pochi cambiamenti. E a giudicare dal primo tempo di questo pomeriggio, l'unica novità potrebbe essere rappresentata dal rientro di Carlini sulla fascia destra al posto di Brumat. Il modulo, ovviamente, è il 4-3-1-2, che nel 2016 ha dato risposte molto confortanti. 

Sbaglia chi pensa che quella di sabato sia una partita sgonfia di valore: che l'obiettivo sia la salvezza matematica o la rincorsa ai play-off, servono punti. A proposito: il Cosenza è quarto nel girone C a quota 45, Alessandria e Ancona sono a quota 43 nei gironi A e B. 8 punti che separano l'Arezzo dalla linea rossa: la rimonta forse è fantacalcio ma provarci non è peccato.

 

Arezzo primo tempo (4-3-1-2): Baiocco; Carlini, Madrigali, Milesi, Sabatino; Benedetti, Capece, Feola; Tremolada; Greco, Mendicino

Arezzo secondo tempo (4-3-1-2): Garbinesi; Brumat, Panariello, Sabatino, Masciangelo; Bismark, Gambadori, Pugliese; Varano; Mariani, Defendi

Reti: pt 2 Mendicino, Greco; st Varano, 2 Mariani, 3 Defendi

 

scritto da: Andrea Avato, 16/03/2016





Arezzo-Indomita Quarata 9-0
comments powered by Disqus