Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 35a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carpi41Matelica
Fano01Modena
Fermana14Feralpi Salò
Padova10Gubbio
Perugia21Triestina
Samb02Cesena
Arezzo42Vis Pesaro
Mantova02Legnago
Sud Tirol20V. Verona
Imolese02Ravenna
MONDO AMARANTO
Davide a Naama Bay - Egitto
NEWS

Garanzia Madrigali. Quattro attaccanti, una giornataccia. E se Tremolada non inventa...

Il migliore in campo è Baiocco, determinante nel finale su Le Noci e Amadio. Conferme dalla coppia centrale in difesa: bene anche Milesi nell'alzare e abbassare la linea. Carlini tra i meno sonnacchiosi contro il 4-4-2 del Teramo. Pomeriggio negativo per le punte: Capuano le schiera tutte ma senza risultati



Greco nella morsa dei difensori biancorossiLe pagelle di Arezzo-Teramo.

BAIOCCO 7.5 Se la partita non va a ramengo e il pomeriggio non finisce a suon di imprecazioni, il merito è suo. Disinnesca il colpo di testa di Le Noci e soprattutto sposta con la punta delle dita il fendente di Amadio. Era il 90esimo inoltrato, l'Arezzo avrebbe perso e adesso sarebbe un concerto di sospetti e brutti pensieri. Vispo anche prima del concitato finale.

CARLINI 6.5 Il piccoletto è tra i meno sonnacchiosi. Contro il 4-4-2 teramano, deve difendersi dal sandwich firmato Cecchini-Di Paolantonio. E lo fa con brio, contrattaccando quando se ne crea l'opportunità. Da qualche settimana ha recuperato brillantezza.

MADRIGALI 7 Uno stop di petto sbagliato è l'unica macchia di una partita da 7 in pagella. Anche perché l'errore cade al minuto 85 o giù di lì. Non va sul tabellino marcatori ma un gol lo segna lo stesso quando toglie dalla porta il rasoterra di Le Noci. Sicuro ma non spavaldo. Una garanzia.

BENEDETTI 6 Corre tanto, non sempre con efficacia, e a volte finisce invischiato nella ragnatela biancorossa. Ci aveva abituato a pulire palloni e manovra, due compiti che oggi assolve a sprazzi.

MILESI 7 Conferma di attraversare un momento felice. Bene di testa contro lo spilungone Moreo, attento ad alzare e abbassare la linea sui movimenti a pendolo di Le Noci per neutralizzare il trequarti e le incursioni dei laterali. Dopo Ancona, un'altra prestazione da pollice su.

SABATINO 6 Per tre quarti d'ora è l'unico a offrire lo scarico a Tremolada, che difatti allarga il gioco costantemente dalla sua parte. Secondo tempo più anonimo, con qualche sgassata di tanto in tanto.

FEOLA 6 Ai centrocampisti si chiede la doppia fase e lui si fa valere solo nel recupero palla, tagliando la trama ospite con ammirevole abnegazione. Tutte le energie le spende lì e gli viene meno l'attacco degli spazi. 

CAPECE 6 I ritmi sono bassi e il traffico in mediana è molto intenso. Ci mette un po' a calarsi nel contesto della gara, ma a lungo andare è tra i più mobili. Forse scontato nelle soluzioni, ma costante.

GRECO 5 Dopo i due gol al Tuttocuoio, si è smarrito. Ad Ancona se non altro si era dato da fare, sobbarcandosi una mole di lavoro cospicua a beneficio dei compagni. Stavolta combina poco come quantità e come qualità. Difatti è il primo a essere sostituito (st 1' Bentancourt 5 Per dieci minuti dà un po' di scossa con le sue corse in verticali. Dopo di che viene inglobato nel tran tran generale).

TREMOLADA 5.5 Dopo le beghe contrattuali, era atteso al varco. E non è andata granché. Gli è venuta meno la sponda dei compagni: mediani sempre troppo dietro per lanciarli oltre la difesa avversaria, punte sempre troppo incontro per mandarle in profondità. Discreto il primo tempo, errori in eccesso nel secondo. Se non inventa lui, l'Arezzo s'affloscia. Ma si sapeva (st 34' Varano ng Pochi spazi e poco tempo, impossibile dargli un voto attendibile).

MENDICINO 5 Enigmatico come il suo periodo amaranto finora. Avrebbe i colpi ma gli restano in canna. Avrebbe doti atletiche ma le sfrutta in parte. Punto interrogativo (st 11' Defendi 5 I palloni toccati si contano sulle dita delle mani. Compartecipe del pomeriggio grigio del reparto d'attacco).

 

scritto da: Andrea Avato, 19/03/2016





Arezzo-Teramo 0-0, intervista a Capece

Arezzo-Teramo 0-0
comments powered by Disqus