Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 20a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo23Feralpi Salò
Imolese11Padova
Modena20Gubbio
Legnago21Vis Pesaro
Fano00Perugia
Mantova10Fermana
Matelica32Triestina
Samb51Carpi
Sud Tirol21Ravenna
Cesena13V. Verona
MONDO AMARANTO
Giacomo a Santorini
NEWS

Spal, la B è sempre più vicina. Cade l'Ancona. Pontedera, Scappini doppietta: è a quota 21!

La capolista si sbarazza facilmente del Savona grazie alla tripletta di Cellini e al gol di Zigoni. Il Pisa non va oltre lo 0-0 a Siena e scende a -8 dal vertice, con la Maceratese appena un punto dietro. Vittoria del Teramo nel derby con L'Aquila, pareggio senza gol per Lupa Roma e Santarcangelo



la Spal sempre più sola in testa al campionatoNiente sorpresa nell'uovo di Pasqua. L'Arezzo, nonostante una partita ben più propositiva di quella contro il Teramo, infila il terzo 0-0 consecutivo in quel di Lucca. Il dito è puntato ancora una volta sul reparto (poco) offensivo, non sufficientemente lucido e cattivo quando c'è da schiaffare la palla in fondo al sacco. Ottime invece le notizie che giungono, almeno sul campo, dal pacchetto arretrato, il quarto migliore del torneo con un'imbattibilità giunta a 288'.

Contro il Siena, però, un pareggio a reti bianche non sarà sufficiente a riempire le pance dei tifosi del Comunale. I bianconeri, reduci pure loro dallo 0-0 casalingo con il Pisa, stanno offrendo prestazioni altalenanti da inizio stagione, soffrendo come l'Arezzo di una scarsa presenza in zona gol (entrambe le squadre hanno marcato 28 volte), ma concedendo molti più spazi in fase difensiva (7 reti in più al passivo). Contando anche che la Robur non vince fuori casa da fine gennaio, i presupposti per prendersi l'intera posta ed effettuare il sorpasso in classifica ci sono tutti.

 

In vetta, invece, ogni parvenza di avvicendamento pare esser sparita. Il già citato pari del Pisa regala un ulteriore allungo alla Spal, che dopo il poker calato in casa contro il Savona (tripletta di Cellini e gol di Zigoni) vede il proprio tesoretto salire ad 8 punti. Lo scontro diretto del prossimo turno all'Arena Garibaldi potrebbe sancire in maniera definitiva la promozione degli spallini.

Ed anzi i nerazzurri si devono guardare alle spalle, perché la Maceratese, liquidato il Prato con la marcatura di Fioretti, adesso è soltanto un punto dietro.

Cade invece a Ponte a Egola l'Ancona. Ai neroverdi del Tuttocuoio basta la zampata di Giovinco per infilare la seconda vittoria consecutiva ed interrompere la rincorsa play-off dei dorici, che al momento (raffrontando i tre gironi) rimarrebbero con le pive nel sacco. Il quarto posto nel girone A è a quota 49 punti (Alessandria), nel girone C a 50 (Foggia e Casertana).

 

In coda la situazione si fa sempre più intricata. Oltre Prato e Savona perdono anche L'Aquila (2-1 sul campo del Teramo) e Pistoiese (che al Melani si deve arrendere allo straripante Scappini, salito a quota 21 in classifica cannonieri e decisivo per il suo Pontedera grazie ad una doppietta nel 3-1 finale).

Pareggi sia per la Lupa Roma che per il Rimini. I laziali in casa non vanno oltre lo 0-0 contro il Santarcangelo, rimanendo lontanissimi dal resto del gruppo, mentre i biancorossi al Romeo Neri pareggiano in rimonta 1-1 con la Carrarese. Con questo punticino i due team romagnoli agganciano la Pistoiese a quota 29, promettendo un finale fuoco e fiamme per non lasciarci le penne.

 

scritto da: Daniele Marignani, 25/03/2016





Pistoiese-Pontedera 1-3, le immagini

comments powered by Disqus