Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
Nanci sulla neve con la papala amaranto
NEWS

Numeri di una partita speciale. Siena, che batoste in trasferta. Arezzo, in casa serve la svolta

Le due squadre si sono già affrontate due volte in stagione e in classifica sono separate da un solo punticino. Identico il numero dei gol segnati in campionato (28), ma gli amaranto sono più solidi in difesa. Bianconeri in difficoltà nelle gare esterne (cinque sconfitte nelle ultime sei gare con 18 reti al passivo). Tremolada miglior marcatore con 10 segnature, dall'altra parte il più prolifico è... Mendicino!



Gambadori e Portanova, capitani nel match di andataDomenica arriva ad Arezzo il Siena. E a cinque giorni dalla partita siamo già entrati in pieno clima derby: vediamo nei numeri cosa ci aspetta.

 

Il punto di differenza - Le due squadre sono divise in classifica da un punticino, con un cammino però differente. Gli amaranto hanno vissuto una prima parte di campionato piuttosto sfortunata in cui, come sappiamo, hanno accumulato pareggi su pareggi che hanno fatto perdere terreno rispetto alle prime posizioni, mentre i bianconeri restavano quasi costantemente tra le prime sei della classe. Poi le cose sono cambiate e l'Arezzo ha iniziato a vincere fino a superare il Siena, anche se nelle ultime giornate c'è stato il controsorpasso.

 

Due precedenti stagionali - In questa staguione Arezzo e Siena si sono già affrontate due volte: la prima in coppa Italia, con una prestazione amaranto al di sotto delle attese dei tifosi (sconfitta per 1-0, gol di Paramatti), che infatti creò qualche mugugno, a testimonianza che certe partite vanno sempre vinte e che non esistono amichevoli con i senesi; la seconda in campionato, con l'Arezzo che a Siena strappò un pareggio in rimonta (1-1, Sacilotto e Tremolada).

 

Attacchi allo specchio - Veniamo al succo. I numeri dicono che entrambe le formazioni non vanno fortissimo in fase realizzativa: sia gli amaranto che i bianconeri hanno segnato 28 reti in 28 giornate, con la differenza che l'Arezzo ha trovato un trascinatore come Tremolada che ha firmato 10 gol. Il Siena invece non ha un bomber: hanno segnato infatti 4 gol Bonazzoli, Yamga e Mendicino, che ora veste la casacca amaranto dopo lo scambio al mercato di gennaio con Cori.

 

Bentancourt in azione nella sfida di Coppa ItaliaAmaranto più solidi - La differenza la troviamo nei gol subiti: il Siena ne ha incassati 30, l'Arezzo 23, a conferma che gli amaranto sono più solidi. D'altronde dei numerosi pareggi stagionali (16), ben 6 sono arrivati col punteggio di 0-0. La costante è la presenza di Madrigali al centro della difesa di ferro, con le sbavature che si possono contare sulle dita di una mano.

 

Siena, mal di trasferta - Veniamo ai dati sulle partite in casa e fuori casa. Il Siena viene da una striscia negativa di 3 partite lontano dalle mura amiche (quattro aggiungendo la trasferta di Foggia in Coppa Italia). L'ultima sconfitta esterna è stata netta nel campo della Lupa Roma (0-3), così come le altre del girone di ritorno (0-3 a Carrara, 0-2 a Rimini, 2-4 a Macerata, 1-6 a Foggia). Nelle ultime 5 partite fuori casa il Siena ha segnato appena 3 gol (4 con la Coppa), uno ogni 150 minuti, subendone ben 12 (18 con la Coppa), uno ogni mezz'ora circa: è la peggiore squadra del girone B nelle ultime 5 gare esterne con appena 3 punti.

 

Arezzo, serve una svolta - Dall'altra parte c'è l'Arezzo che in casa nelle 2 ultime uscite (0-1 con il Pontedera, 0-0 con il Teramo) ha creato più di qualche mugugno per le prestazioni poco grintose. Ma allungando l'analisi alle ultime 5 gare il bilancio è positivo: 3 vittorie, un pari, una sconfitta, 2 gol subiti, uno ogni 225 minuti e 8 gol segnati, uno ogni 56 minuti.

 

Inutile girarci intorno: la partita con il Siena non è come le altre. E' il derby e questo probabilmente vanifica tutti i numeri e le statistiche sopra descritte, una partita da vincere senza se e senza ma.

 

scritto da: Ruben Cipriotti, 29/03/2016





comments powered by Disqus