Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - 34a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo31Flaminia
Foligno21Unipomezia
Gavorrano71Trestina
Montespaccato11Rieti
Poggibonsi22Cascina
Pro Livorno04Pianese
San Donato10Cannara
Sangiovannese20Badesse
Tiferno22Scandicci
MONDO AMARANTO
Nicolò, Matteo, Marco, Niko, Giulio e Niko sulle Dolomiti
NEWS

I campini, Pescaiola, il menisco di Baresi e quello di Speranza

Con il trasferimento dell'Arezzo al "Lorentini" si è chiusa una lunga polemica iniziata in estate dopo il mancato accordo con i proprietari dei terreni dell'antistadio. L'assessore Donati si è impegnato a fondo per risolvere il problema e il presidente Severini, dall'alto della sua signorilità, sarebbe giusto che lo riconoscesse. Intanto l'infortunio del regista amaranto potrebbe aprire nuovi scenari di mercato



l'Arezzo in allenamento al ''Lorentini'' di PescaiolaOggi voglio parlare oggi di campini e di menischi. Sono due argomenti che sono stati e sono di grande attualità, in particolare il primo che ci ha accompagnato per mesi e mesi mentre vedevamo l'erba, o per meglio dire l'erbaccia, crescere in quelli davanti allo stadio e leggevamo di migrazioni tra Chimera, Indicatore, Badia al Pino, Junior Camp e Pescaiola. In estate a Chianciano, dopo un'amichevole con il Fidene, il presidente Severini aveva fatto esplodere il caso, minacciando di portare la squadra ad allenarsi davanti al Comune. Da lì in poi è stato un susseguirsi di voci e di incontri, prima cercando di sbloccare la trattativa con i proprietari dei campini di via Gramsci e poi ipotizzando soluzioni più o meno fantasiose, ferma restando la disponibilità del Chimera ad accogliere la squadra amaranto durante la settimana. In tutta questa vicenda è stato parte attiva l'assessore allo sport Marco Donati che, peraltro, si è beccato un maxi striscione in curva e qualche coro non propriamente simpatico, frutto di uno scivolone verbale che lui stesso ha riconosciuto come errato. Gli striscioni furono esposti in quella che si chiama affettivamente la curva Minghelli ma che dovrebbe chiamarsi curva Civitelli, prendendo il nome dall'assessore che l'ha ideata e realizzata facendo dello stadio di Arezzo quell'orrido spezzatino che vediamo oggi. Quello che è certo è che adesso l'Arezzo ha un campo dove allenarsi con continuità, uno stadio in gestione come da convenzione, una prospettiva futura di accordo con lo Junior Camp nella quale potrebbero collocarsi anche attività commerciali come prospettato dai dirigenti e, comunque, i campini davanti allo stadio per i quali, prima o poi, i proprietari dovranno rendersi conto che non c'è altro utilizzo possibile se non l'accordo con l'Arezzo. Dopo tante polemiche, anche giustificate, oggi il presidente Severini darebbe una prova in più della sua indubbia signorilità se lo riconoscesse.

si allungano i tempi per il rientro di SperanzaChiudo parlando di menischi: se è vero che nessuno pretendeva i tempi di recupero di Franco Baresi, che ai mondiali del 1994 si infortunò durante il girone di qualificazione e rientrò per la finale, è altrettanto lecito dire che per Speranza il momento del rientro si sta allungando a dismisura. Cose che capitano, certo, ma per l'Arezzo è indubbiamente una disdetta che non ci voleva, anche se una certa predisposizione ai menischi sfortunati il calcio aretino, negli anni, ce l'ha avuta. Da una cosa negativa ne può sempre nascere una positiva, però, e se la società decidesse di inserire in organico un giocatore importante per ovviare a un'assenza che si prolunga, potrebbe venirne fuori una carta vincente nella volata promozione. Chi ha visto i primi allenamenti dell'argentino D'Angelo ha questa sensazione.

scritto da: Luca Caneschi, 20/01/2012





COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Giotto, il 20/01/2012 alle 11:32

Foto Commenti

Lo spezzatino ovviamente non è colpa di chi aveva pensato ad uno stadio come quello di Cesena (con tanto di plastico bello esposto in vetrina all'Informagiovani): tribuna vecchio modello + due curce e una maratona vicini al campo, squadrati e coperti.

Magari era impensabile che il Comune avesse tutti quei soldi e lo è tutt'ora, quindi largo ai privati e alla società calcistica che possa investire e finire il progetto, per avere uno stadio da serie B (e anche serie A, ma comunque decente). Io poi toglierei recinzioni, cancelli e reti dietro la porta. Perchè non osare: stadio inglese! Magari al questore piace anche l'idea, visto che è un appassionato di calcio. La smilitarizzazione degli stadi è stata una buona cosa, ora deve proseguire con strutture adeguate.

Io parlerei di questo, cioè del futuro, più del passato e di chi comunque ha avuto una buona idea...........

Commento 2 - Inviato da: pipanos, il 20/01/2012 alle 11:43

Foto Commenti

Speriamo che il Papa in visita ad Arezzo passi anche dallo Stadio...............

Commento 3 - Inviato da: il ferro, il 20/01/2012 alle 13:10

Foto Commenti

DALLE PRIME TRE RIGHE E SENZA CHE FOSSE SCRITTO DA PUNTE PARTI S'ERA GIà CAPITO L'AUTORE DELL'ARTICOLO.CHE SCHIFO.

MA CANESCHI STAI MUTO SEMPRE A LECCARE LA SINISTRA E DONATI DOPO QUELLO CHE HA FATTO....TI HA TROVATO UN CAMPO DE PATATE A GENNAIO!!! E CON SEVERINI CHE HA FATTO UN CASINO DEL'80 SENNò MANCO CE PENSAVA!!!!....VERGOGNA!!MA QUANDO CE VAI A VEDERE UN A PARTITA DELL'AREZZO CANESCHI???QUANDO??? DONATI SI CIVITELLI NO E VIA...MA QUANDO TI S'ARVEDE ALLO STADIO???QUELLO D'AREZZO DICO??? NO QUELLO DE FIRENZE....SCOMMETTEREI 1000 EURI CHE TE E DONATI O SIETE AMICI (MA IL TERMINE ADATTO SAREBBE COMPLICI) O SOCI IN QUALCOSA.....SENNò NON SE CAPISCE.....E MANCO SAI CHE SEVERINI HA GIà SPESO ANCHE TROPPE PAROLE PER QUEL LASCHINO SPAESATO CHE POVERINO HA FATTO SOLO UNO SCIVOLONE VERBALE....

IO FOSSI IN TE CANESCHI MI VERGOGNEREI. MA COME PER I GIOCATORI LA COLPA è ANCHE DI CHI LI METTE IN CAMPO. E COME PER I GIORNALI: AUTORE DI SINISTRA GIORNALE DI SINISTRA,LETTORE DI SINISTRA. QUI DOVREBBE ESSERE DIVERSO....SI PARLA DI AREZZO..... O ALMENO AVATO SERVIREBBE UNA PAR CONDICIO.      VERGOGNA. 

   UN ME C'ARVEDI SU STO SITO SE ARISCRIVE QUALCOSA IL VIOLACEO. A MENO CHE QUALCUNO CHE LA PENSI IN MANIERA OPPOSTA NON ABBIA LA POSSIBILITà DI CONTROBATTERE.     ARI-VERGOGNA.

Commento 4 - Inviato da: il ferro, il 20/01/2012 alle 13:12

Foto Commenti

VERGOGNA

Commento 5 - Inviato da: il ferro, il 20/01/2012 alle 13:12

Foto Commenti

VERGOGNA

Commento 6 - Inviato da: il ferro, il 20/01/2012 alle 13:12

Foto Commenti

VERGOGNA

Commento 7 - Inviato da: bravoo, il 20/01/2012 alle 14:25

Foto Commenti

A me va bene cosi,lo qui a due passi e poi il lorentini e molto meglio ma di gran lunga dell'orto del funghini,ognuno a i suoi tempi e il recupero meglio più lungo ma sicuro,lasciate stare le cose politiche che con il calcio non centrano niente,tutti sanno come è andata la costruzione della curva e chi la votata....ora dico solo FORZA AREZZOE VIA DA QUESTA FOGNA DI CATEGORIA....HO FIDUCIA NELLA SOCIETà I CONTI SI FANNO ALLA FINE....Money mouth

Commento 8 - Inviato da: il ferro, il 20/01/2012 alle 16:29

Foto Commenti

che c'entra la nazione? ho solo detto che nei giornali di sinistra i giornalisti e i lettori sono si sinistra.manco lo sapevo che sta vergogna è uscita sella nazione. ora capisco di più la lappata gratuita......sono schifato. forza arezzo e chi ama solo l'arezzo. chi ama la fiorentina e adopera l'arezzo per meschine leccate super-recidive e con l'aggiunta di un'infamata gratis a una controparte(senza manco sapere cosa dice,te lo assicuro).

P.S. amarantegnene:è USCITO NE "LA NAZIONE" CHE NON è UN GIORNALE DI SINISTRA,MA CHE SI DIVERTE PER AUTOLESIONISMO A PUBBLICARE MARCHETTE VERSO LA GIUNTA COMUNALE E INFAMATE VERSO EX ASSESSORI...... 

AVATO HA PUBBLICATO PERCHè è USCITO SUL GIORNALE QUESTO ARTICOLO O AVREBBE PUBBLICATO COMUNQUE? perchè prendere le distanze da certi articoli mi parrebbe d'obbligo.SI CHIUDE UN BLOG PER QUALCHE MEZZA INFAMATA A UNA PSEUDO-GIORNALISTA E SI PASSEGGIA SU UN ARTICOLO COSì......sono allibito

 eppoi MA SARà CHE ANCORA IL CANESCHI SCRIVE DELL'AREZZO.....E C'è CHI LO PUBBLICA....O C'è TROPPA AMICIZIA NEI SUOI CONFRONTI,O C'è INTERESSE O LA SI PENSA COME LUI. DI QUI NON SI SCAPPA. IN OGNI CASO URGE O LA PAR CONDICIO(o il diritto di replica) O MEGLIO ANCORA SMETTERE DI PUBBLICARE LE MESCHINITà VERGOGNOSE RIPETUTE DEL CANESCHI.   arivergogna

Commento 9 - Inviato da: Andrea Avato, il 20/01/2012 alle 23:55

Foto Commenti

Quest'articolo era stato pubblicato ieri mattina sul Nuovo Corriere Aretino. Luca Caneschi è anche un collaboratore di questo sito e alla fine il fatto che io e Luca siamo amici conta relativamente. Anche perché, grazie a Dio, Amaranto magazine è un blog che mi sono inventato dal nulla e ho la possibilità di farci scrivere chi voglio (infatti quelli che lavorano qua sono tutti amici miei!!!!! Laughing). Ma al di là di questo, certe polemiche sono esagerate, credetemi. Lo dico a FERRO che se l'è presa particolarmente ma anche a AMARANTEGNENE. Ognuno ha le sue idee, le sue opinioni, le sue simpatie. Si scrivono, si replica, si contesta, non mi pare chissà quale scandalo. Tra l'altro su questo sito, anche in un recente passato, non sono mancate le critiche all'amministrazione comunale, al sindaco, anche all'assessore allo sport. Ho scritto io stesso alcuni pezzi che non contenevano complimenti, anzi. Ma non per una questione di colore politico, si badi bene. Semplicemente perché la gestione dell'Arezzo e della sua attività andava a toccare anche aspetti della vita amministrativa della città. Se pensassi che Luca o Matteo o Fabio o chiunque altro prende posizione sull'Arezzo in base a una simpatia di partito, riununcerei a pubblicarne il pezzo. Ma non è così, fidatevi.

Commento 10 - Inviato da: chiana, il 21/01/2012 alle 12:24

Foto Commenti

Avato sei da bosco e da riviera... un  vero democristiano Cool

Commento 11 - Inviato da: il ferro, il 22/01/2012 alle 21:43

Foto Commenti

ok avato...tientelo stretto. logout