Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 13a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Imolese02Arezzo
Fano12V. Verona
Gubbio11Feralpi Salò
Samb11Legnago
Sud Tirol11Perugia
Carpi22Triestina
Cesena00Modena
Fermana11Matelica
Mantova21Ravenna
Padova53Vis Pesaro
MONDO AMARANTO
Serena e Ely
NEWS

Pisa, addio sogni di gloria. E sabato scontro diretto a Macerata. Rimini, gran colpo!

La Spal espugna Ancona e mette le mani sulla promozione in B. I nerazzurri fermati in casa dal Pontedera, il Savona tira fuori l'orgoglio e condanna Cucciari all'esonero. Pareggio senza gol tra Tuttocuoio e Prato, successo del Siena a L'Aquila, tris del Teramo contro la Lucchese



il Rimini festeggia il colpaccio a SantarcangeloGame Over. Dopo sette partite senza vittorie, con quattro sconfitte, Ferretti ha deciso di esonerare Capuano. Il 3-0 patito al Comunale contro la Pistoiese, maturato per la rete di Mungo e la doppietta di Colombo, è sembrato alla piazza soltanto il pretesto decisivo che la dirigenza ha sfruttato per cacciare l'allenatore di Pescopagano dopo che i rapporti si erano ormai consumati da tempo. Al posto di Eziolino è arrivato da poche ore Giovanni Bucaro, chiamato per adesso a traghettare la squadra verso la salvezza (poi chissà) a partire dalla difficilissima trasferta ferrarese contro la Spal.

Gli estensi, a dir la verità, potrebbero anche accontentarsi di un pareggio al Mazza, giacché questo basterebbe alla matematica per consegnare loro l'automatico passaggio in cadetteria dopo aver sbancato il Del Conero con Zigoni e Schiavon (per i dorici gol di Radi a fine primo tempo).

 

Deve ormai rassegnarsi agli spareggi il Pisa, che nel derby contro il Pontedera ha rischiato addirittura la debacle interna dopo il vantaggio ospite di Vettori, pareggiato poi da Tabanelli negli ultimi 10'. I nerazzurri di Gattuso trovano anzi un preziosissimo alleato nella Carrarese, che fermando sullo 0-0 allo Stadio dei Marmi la Maceratese, impediscono proprio al club marchigiano il sorpasso in classifica ai danni dei pisani. Molto probabilmente per la piazza d'onore sarà decisivo lo scontro diretto all'Helvia Recina domenica prossima.

 

Volgendo lo sguardo alle zone bollenti della graduatoria, troviamo il delicatissimo match tra Savona e Lupa Roma. I laziali al Bacigalupo si devono arrendere al team di Braghin, capace di imporsi 3-1 ribaltando lo svantaggio iniziale (autorete di Falcone) con Cabeccia, Palumbo e Morra. Una vittoria che probabilmente sarà più utile al morale che altro, visto che i liguri accusano ancora un ritardo di 6 punti sui diretti concorrenti, che nel frattempo hanno di nuovo allontanato Cucciari affidandosi al duo Di Michele-Quinzi.

Tra Tuttocuoio e Prato si disputava un altro match delicatissimo. Lo 0-0 finale non risolve, soprattutto per gli ospiti, una posizione di classifica critica, ma almeno smuove la classifica. I neroverdi distanziano di 3 punti la zona play-out, i lanieri scavalcano L'Aquila (battuto in casa 2-1 dal Siena dalle reti di Burrai e Pellegrini nonostante il 13° centro di Sandomenico). Ma domenica prossima al Lungobisenzio contro il Santarcangelo (sconfitto in casa per 1-0 dal Rimini grazie al solito Polidori) i tre punti serviranno come il pane, visto che proprio i gialloblù romagnoli sono la prima squadra fuori dalla zona play-out.

Chiude il quadro di giornata il rotondo 3-0 con cui il Teramo, di fronte al proprio pubblico, si è sbarazzato della Lucchese (Cruciani, Petrella, Di Paolantonio).

 

scritto da: Daniele Marignani, 19/04/2016





Pisa-Pontedera 1-1, le immagini

comments powered by Disqus