Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - 34a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo31Flaminia
Foligno21Unipomezia
Gavorrano71Trestina
Montespaccato11Rieti
Poggibonsi22Cascina
Pro Livorno04Pianese
San Donato10Cannara
Sangiovannese20Badesse
Tiferno22Scandicci
MONDO AMARANTO
Fabio, Stefano, Nicoletta e Roberta a Cuba
NEWS

"Ciasca è bravo, D'Angelo non verrà. Voglio la C2 e il titolo con la Juniores". Parla Martucci

Il direttore generale ha fatto il punto della situazione: "A Monte San Savino ci attende una partita delicata, ma dipenderà tutto da noi. Gli innesti di mercato ci servivano e adesso ritroviamo anche Speranza. Peccato per l'argentino, sarebbe stato un gran colpo, solo che potevamo tesserarlo entro dicembre. Il -4 dal Pontedera non mi preoccupa: il nostro è un grande gruppo, per questo ho fiducia"



Walter Martucci a colloquio con l'allenatore BacisIl mercato, gli arrivi di Ciasca e De Martino, la trattativa D'Angelo, il ritorno di Speranza, il bel gioco, il Pontedera, la Juniores e il futuro. Il direttore generale Walter Martucci ha fatto il punto della situazione a pochi giorni dalla trasferta di Monte San Savino, una partita più delicata di quanto si potrebbe pensare.
“Loro hanno bisogno di punti, vincere contro di noi sarebbe una grande iniezione di fiducia. Ma molto dipenderà dall'Arezzo. Tecnicamente siamo più forti, dovremo dimostrarlo sul campo”.
Quello 0-3 a tavolino dell'andata le è rimasto sullo stomaco?
“Ci ho messo una pietra sopra. E comunque di punti non ne abbiamo perso uno ma tre. Perché l'ultimo quarto d'ora, una volta capito che avevamo sbagliato il cambio, non giocammo più”.
Il Pontedera è sempre a +4. Preoccupato?
“Assolutamente no. Abbiamo un grande spogliatoio, un gruppo ottimo. Non posso essere preoccupato”.
Sempre convinto che il campionato lo vincerà l'Arezzo?
“Sì, per mille motivi. Febbraio, dopo la sosta, sarà un mese fondamentale”.
Tanti pensano che sarà decisivo lo scontro diretto del 29 aprile a Pontedera. Lei che dice?
“Che a quella partita spero di arrivarci con qualche punto di vantaggio”.
Un mese fa, anche se sembra passato un secolo, ci fu la grana del taglio agli stipendi. La ferita è rimarginata del tutto?
“Sì, i risultati lo dimostrano. Quando parlo di gruppo, di spogliatoio, qualcuno pensa che siano le solite banalità. Non è così, i fatti parlano chiaro”.
A proposito di gruppo. Martinez una settimana fa ha difeso Raso a spada tratta. E domenica Raso ha tirato fuori una bella prestazione. Una casualità?
“No. Ma io a Raso, a fine partita, ho detto che si era mangiato un gol di testa. Mi avrebbe risparmiato dieci minuti di sofferenza”.
Non sempre si può vincere facile.
“I ragazzi mi prendono in giro perché uso l'aggettivo tambureggiante. Ecco, io vorrei vedere sempre un Arezzo tambureggiante. Però Bacis fa bene a lavorare sul possesso: se la palla ce l'abbiamo noi, non ce l'hanno gli altri”.
Direttore, il mercato è chiuso?
“Praticamente sì, salvo sorprese clamorose. Adesso torna in gruppo Speranza, per noi è importante. Abbiamo preso De Martino, è un under, ci dà un'alternativa in più in difesa. E Ciasca è un bel rinforzo”.
In cosa l'ha convinta?
“E' un '88 ma ha già giocato in Lega Pro. Può coprire più ruoli. E poi sabato scorso l'ho visto in tribuna a vedere la Juniores. Mi ha colpito in positivo, vuol dire che si sente già parte integrante del gruppo. Ci ho parlato, mi ha confermato le buone impressioni. E l'ho preso”.
Con D'Angelo come va a finire?
“Purtroppo non lo prenderemo. E mi dispiace, sarebbe stato un grande colpo sia a livello tecnico che mediatico. In Argentina ha fatto la A”.
Problemi burocratici?
“Anche. Ha offerte da categorie superiori, ma ha pure una situazione contrattuale particolare. Il suo cartellino è di privati, in Sudamerica capita spesso. Però risulta ancora tesserato con l'Espanol di Montevideo. E nei dilettanti un calciatore proveniente da federazione straniera potevamo acquisirlo solo entro il 31 dicembre. Peccato, l'avevo convinto, sarebbe rimasto”.
Ma un trequartista sarebbe servito?
“I giocatori bravi fanno sempre comodo, specie in serie D”.
La prima squadra è seconda, la Juniores è in testa. Contento?
“Ancora no, non abbiamo fatto niente. Dobbiamo salire in Lega Pro. E a Tocci ho già detto che voglio il titolo italiano. Allora sarò contento”.

articolo pubblicato sul Nuovo Corriere Aretino

scritto da: Andrea Avato, 24/01/2012





COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Amaranta, il 24/01/2012 alle 10:25

Foto Commenti

Mi piacerebbe avere tutto questo ottimismo....io ho tanta paura di non raggiungere il Pontedera. Ma dobbiamo farlo per forza, perche' un altro anno in D non lo reggerei. Mica mi costringerete a mollare dopo 39 anni dietro all'Arezzo?

Un saluto a Martucci! Wink

Commento 2 - Inviato da: Arretium Amaranthus, il 24/01/2012 alle 11:30

Foto Commenti

Bravo Martucci!Positività e fiducia......poi ognuno ha le sue croci.....noi abbiamo il QUOTE di Avato!

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Vi comunico che fra le varie richieste da parte diegli AUTOTRASPORTATORI c'è la modifica del quote di questo sito altrimenti minacciano di mettere in ginocchio tutta la nazione!

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Commento 3 - Inviato da: bravoo, il 24/01/2012 alle 13:35

Foto Commenti

Sono con martucci facinoroso parla solo con i fatti e capo ultrà......quoto martucci...a sfare.....

Commento 4 - Inviato da: Hic Sunt Leones 75, il 24/01/2012 alle 15:34

Foto Commenti

Peccato, l'avevo convinto, sarebbe rimasto”.

grazie al cazzo   D'Angelo è come la sora Camilla.., tutti lo vogliono ma poi nessuno lo  pija..,  sarà  restato volentieri ad Arezzo  anche x pochi  mesi,  i soldi son soldi

Commento 5 - Inviato da: Hic Sunt Leones 75, il 24/01/2012 alle 15:38

Foto Commenti

opssss  mi è scappata una parolaccia pardon Money mouth, ma  un tempo non èrano censurate automaticamente ???

Commento 6 - Inviato da: Moderato, il 24/01/2012 alle 18:21

Foto Commenti

Veramente un grande personaggio, Grande Martucci

Commento 7 - Inviato da: Andrea Avato, il 24/01/2012 alle 18:25

Foto Commenti

PER HIC (4)

Non sarebbe costato molto, anzi. Fosse stato tesserabile, per come ho sentito Martucci ieri durante l'intervista, l'avrebbe preso veramente.

Commento 8 - Inviato da: el lagarto, il 24/01/2012 alle 19:30

Foto Commenti

PECCATO, sarebbe stata una bellissima ciliegina.

Commento 9 - Inviato da: Amaranta, il 24/01/2012 alle 22:45

Foto Commenti

Amimodo zitto, se no ti ricatto e racconto quello che mi hai confessato quella sera in piazza san Jacopo.... sulle partite in trasferta dell'Arezzo. Laughing Tongue out

Commento 10 - Inviato da: il ferro, il 25/01/2012 alle 18:13

Foto Commenti

grande campagna acquisti.mitico MARTUCCI! il borgogni e due rinforzi in grado di fare il salto di qualità e di non soffrire contro un pontedera che non reggerà di certo il colpo. s'è visto a arezzo. hanno avuto solo fortuna. con ciasca e di martino non s'ha più paura di niente. scommetto che il 29 aprile sarà una formalità,grazie anche ai generosi investimenti e agli acquisti del dg ci sarà da soffrire per ancora poco.

BORGOGNI-CIASCA-DI MARTINO: PAGO UNA BEVUTA OGNI PARTITA CHE GIOCHERANNO TITOLARI E NE VOGLIO UNA OGNI PARTITA CHE MANCO SENTIRANNO IL PUZZO DE L'ERBA.....A MAGGIO SO IN COMA ETILICO...... ma è meglio che sto muto. lo dicevo anche di cissè,e magari porta bene......

Commento 11 - Inviato da: Andrea Avato, il 25/01/2012 alle 18:24

Foto Commenti

FERRO, una bevuta ti tocca pagarla per domenica (Borgogni titolare). E un'altra mi sa ti tocca anche al Monte con Ciasca!!! 

Commento 12 - Inviato da: il ferro, il 26/01/2012 alle 15:34

Foto Commenti

finchè c'è gli zoppi......2 o 3 bevute le pago.....poi ???? soddisfatti degli acquisti volti alla vittoria senza patemi di questa seri d di merrrda??? a me martucci non mi pare m,anco cugino di quello che prese i vari bucchi,raso,etcetcetc.....alzi la mano chi non si sarebbe aspettato un paio di pedine di vero spessore.....oh,boni,magari lo sono. bacis deciderà in merito,come ha fatto già per morezzi,pozzebon,bozzoni,carletti,piscopo,secci,macellari,galasso.....vado avanti???