Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Vicenza, Monza, Reggina, Reggiana
PLAY OFF
Reggiana10Bari
PLAY OUT
Pianese00Pergolettese
Olbia10Giana Erminio
IN SERIE D
Gozzano, Pianese, Giana Erminio, Rimini, Arzignano, Ravenna, Rieti, Rende, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Tommaso, Riccardo e Claudio
NEWS

Arezzo, un punto alla meta. Poi la palla passerà al presidente: e stavolta servono risposte

L'obiettivo salvezza, quello messo in preventivo a inizio campionato, è ormai vicinissimo: basterà non perdere una delle prossime due partite contro Maceratese e Rimini. Dalla festa di Ferrara ai programmi per la prossima stagione: Ferretti obbligato a produrre fatti e non più parole



Giovanni Bucaro, un punto al debutto in panchinaDopo la festa di Ferrara manca un punto alla meta. Era l'obiettivo che l'Arezzo aveva messo in agenda all'inizio della stagione. Gli altri, almeno secondo una dichiarazione recente di Ferretti, non sappiamo quali fossero.

 

L'Arezzo con Bucaro in panchina dovrà arrivare a quota 39 in una delle partite con Maceratese e Rimini. Sulla carta la gara di domenica con i marchigiani non è semplice. La Maceratese ancora può cullare l'ambizione del secondo posto. Esercizio teorico visto che nell'ultimo turno aveva l'occasione per fare il sorpasso sul Pisa e non lo ha fatto. Anche la squadra di Bucchi sente l'usura di una stagione intensa.

 

Tornando all'Arezzo, non resta che mettere in archivio il pareggio di sabato nel giorno dell'apoteosi biancoceleste. Complimenti a Leo Semplici, che da questa parti ha testato le sue ambizioni da allenatore. Restiamo dell'idea che poteva fare meglio se gli avessero dato la fiducia che gli hanno concesso da altre parti. Vincere a Ferrara rappresenta un bel biglietto da visita per lui, considerando l'importanza di una piazza che in passato ha vissuto i fasti del grande calcio senza vertigini.

 

Un punto alla meta. E poi inizierà un'altra storia. A Ferretti, in una intervista al Corriere di Arezzo, è uscita una frase di troppo in settimana. Se il presidente non se la sente più di continuare nell'avventura, è bene che metta in vendita la società. Nei giorni precedenti l'esonero di Capuano, in conferenza stampa aveva detto altre cose che lasciavano presagire una svolta nella struttura societaria. Discorsi già sentiti. Visto che contano i fatti e non le parole, aspettiamo con fiducia una risposta adeguata.

 

scritto da: Luigi Alberti, 25/04/2016





Spal-Arezzo 1-1, immagini dagli spalti

Spal-Arezzo 1-1
comments powered by Disqus