Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - 34a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo31Flaminia
Foligno21Unipomezia
Gavorrano71Trestina
Montespaccato11Rieti
Poggibonsi22Cascina
Pro Livorno04Pianese
San Donato10Cannara
Sangiovannese20Badesse
Tiferno22Scandicci
MONDO AMARANTO
Capodanno romano e amaranto per Alessio
NEWS

I cugini, i derby col Subbiano, la rivalità che non c'è, quei minuti da irregolari

Tutto da interpretare il clima che ci sarà domenica allo stadio, anche se è difficile pensare a due società così vicine geograficamente (e quasi sempre lontane calcisticamente) che si fanno la guerra invece di collaborare. Dalla competenza di Cardini alla partita di andata, tra sostituzioni sbagliate e lo squalificato Pietrobattista in campo novanta minuti



i capitani Pecorari e Zacchei nel match di andataAnteprima di derby, e visto che si va in trasferta dai cugini del Monte perché non accompagnare l'articolo con una trascinante versione live di “Mio cuggino” di Elio e le storie tese? In effetti è un clima un po' da interpretare, quello che ci sarà domenica allo stadio delle Fonti, ma personalmente devo dire che mi piace usare l'espressione cugini perché mi risulta difficile pensare a una rivalità, e meno che mai a una conflittualità, tra due realtà così vicine dal punto di vista geografico, così diverse dal punto di vista demografico e quasi sempre lontane nel panorama calcistico. La Sansovino, intendiamoci, è una società gloriosa che ha vissuto momenti belli e pagine esaltanti, e per me che ho cominciato la mia esperienza giornalistica sportiva seguendo i dilettanti sono memorabili certi pomeriggi di calcio anche bello in derby, quelli sì veri, ad esempio contro il Subbiano, con un pubblico sugli spalti nettamente superiore a quello che vediamo domenicalmente al Città di Arezzo. Ho detto e scritto più volte che la fortuna di Monte San Savino è di avere gente che sa fare calcio, l'emblema è Nario Cardini, ed è evidente il fatto che questo sia stato più forte delle difficoltà, come dimostra anche il campionato dello scorso anno nel quale il campo vide la conquista di risultati impensabili, vista una situazione societaria di grande difficoltà. Magari il fatto di essere stata in questo campionato per un paio di settimane la società più alta in grado, calcisticamente, della provincia può aver fatto girare la testa a qualcuno, ma resta il fatto che Arezzo e Sansovino sono società destinate più a collaborare, ciascuna nel proprio ambito calcistico, che non a farsi la guerra. E' un peccato, anche se non è colpa di nessuno, che però proprio alla gara con i savinesi sia legato un episodio che io continuo a sognarmi la notte, e cioè l'errore nella sostituzione che è costato un punto alla società amaranto portandone due alla Sansovino che adesso, però, potrebbero essere tolti alla luce dell'esposto presentato dal Group Castello. Dico questo non perché penso che la Sansovino non avrebbe dovuto fare ricorso, anzi sostengo che ha fatto il suo ed ha fatto bene a farlo, ma perché di fatto mentre gli amaranto sono stato “irregolari” per pochi minuti, quattro per la precisione, la Sansovino lo era dall'inizio e per 90 minuti con la presenza in campo di Pietrobattista. C'è tutto per definirla una partita maledetta, lo ha detto anche “mio cuggino”...

 

 

scritto da: Luca Caneschi, 27/01/2012





COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Giotto, il 27/01/2012 alle 12:10

Foto Commenti

D'accordo su tutto

Commento 2 - Inviato da: chiana, il 27/01/2012 alle 14:16

Foto Commenti

monte san savino nella Chiana conta più o meno quanto una pulce su un cane... non sono nè cugini, nè avversari semplicemente perchè non sono nulla. Alò non scherziamo!

Commento 3 - Inviato da: Amaranta, il 27/01/2012 alle 19:08

Foto Commenti

monte san savino nella Chiana conta più o meno quanto una pulce su un cane...

Ti basti sapere, chiana, che dal punto di vista sanitario Monte San Savino non  fa parte della val di chiana ma dipende da Arezzo. Io rendo conto e dipendo dalla ASL distretto di Arezzo e non a quello della Valdichiana di  Cortona.

ma perché di fatto mentre gli amaranto sono stato “irregolari” per pochi minuti, quattro per la precisione, la Sansovino lo era dall'inizio e per 90 minuti con la presenza in campo di Pietrobattist.

Davvero, assurdo!!

Commento 4 - Inviato da: el lagarto, il 27/01/2012 alle 21:10

Foto Commenti

Dispiace aver perso  i tre punti a tavolino, ma questa è la legge del MENGA... ora anche il Sansovino pagherà pegno. Quando si dice il destino...

Commento 5 - Inviato da: il ferro, il 29/01/2012 alle 17:06

Foto Commenti

cugini???? bei parenti c'ha il caneschi....e i fiorentini chi sono????i fratelli???