Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia, Pisa, Trapani
PLAY OFF
Piacenza00Trapani
Pisa22Triestina
PLAY OUT
Lucchese10Bisceglie
Bisceglie3-3dcrLucchese
IN SERIE D
Fano, Paganese, Virtus Verona, Cuneo, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Nicolò, Matteo, Marco, Niko, Giulio e Niko sulle Dolomiti
NEWS

Clima bollente a Foggia. Invasione di campo, partita sospesa 10'. Ma alla fine il Pisa va in B

Che sarebbe stata una finale incandescente era prevedibile. Al 20' della ripresa però la situazione è degenerata: Gattuso colpito in testa da una bottiglietta, un gruppo di tifosi rossoneri apre un cancello ed entra sul terreno di gioco. La gara rischia di non proseguire, poi a fatica torna la normalità. Segna Iemmello su rigore, pareggia Eusepi al 95'



Gattuso colpito da una bottigliata in testa, accorre anche De ZerbiIl Pisa sale in serie B, il Foggia resta in Lega Pro. La finale di ritorno dei play-off, giocata dentro uno stadio stracolmo, è finita 1-1 e i nerazzurri sono riusciti a difendere con i denti il 4-2 dell'andata. 

A far notizia però è ciò che è accaduto al 20' del secondo tempo. Una bottiglietta lanciata dagli spalti ha colpito in testa Rino Gattuso, che si è accasciato per qualche istante e ha dovuto far ricorso alla borsa del ghiaccio. Di lì in avanti è successo un po' di tutto: dalle tribune sono piovuti oggetti a volontà, addirittura dalla curva del Foggia un gruppetto di tifosi è riuscito ad aprire i cancelli e fare invasione di campo. Gattuso ha minacciato di ritirare la squadra e la partita è rimasta sospesa per dieci minuti. A fatica l'arbitro e le forze dell'ordine hanno riportato la situazione alla normalità, ma prima di riprendere il gioco sono stati espulsi sia Gattuso che De Zerbi, protagonisti di battibecchi molto vivaci.

La partita è stata combattutissima, spezzettata, piena di falli. E questo ha favorito il Pisa, sempre molto accorto nell'imbrigliare le offensive rossonere. Il Foggia l'ha sbloccata all'85' con un rigore dubbio concesso dal direttore di gara e trasformato da bomber Iemmello. Poi è stato espulso Varela. Con i pugliesi riversati in attacco a caccia del secondo gol, Eusepi ha firmato il pari in contropiede al 95'.

Alla fine delusione cocente per i 18mila dello ''Zaccheria'', mentre i 1.500 pisani nel settore ospiti possono festeggiare il salto di categoria. Il Pisa era arrivato secondo nel girone B, dietro la Spal e davanti alla Maceratese.

 

FOGGIA: Micale, Angelo, De Giosa (58′ Sainz-Maza), Coletti, Di Chiara, Vacca, Agnelli, Riverola (77′ Gerbo), Chiricò (84′ Floriano), Sarno, Iemmello.

A disposizione: De Gennaro, Agostinone, Gerbo, Sainz Maza, Lodesani, Floriano, Arcidiacono, Lanzetta, Sansone.

Allenatore: De Zerbi

PISA: Bindi, Avogadri, Crescenzi, Lisuzzo, Golubovic, Verna, Di Tacchino, Tabanelli (80′ Ricci), Lores Varela (70′ Peralta), Cani (62′ Eusepi), Mannini.

A disposizione: Giacobbe, Brunelli, Fautario, Forgacs, Rozzio, Provenzano, Ricci, Maria, Sanseverino, Montella, Peralta.

Allenatore: Gattuso

ARBITRO: Marco Piccinini di Forlì  ( Christian Rossi della sezione di La Spezia e Marco Bresmes della sezione di Bergamo)

RETI: 86′ Iemmello (F) r., 95′ Eusepi (P)

NOTE: spettatori 18mila circa. Ammoniti: 61′ Vacca (F), 62′ Di Chiara (F), 80′ Agnelli (F), 85′ Di Tacchio (P). Espulsi: 65′ Gattuso (tecnico del Pisa), De Zerbi (tecnico del Foggia), 88′ Varela (P)

 

scritto da: La Redazione, 12/06/2016





Foggia-Pisa, Gattuso colpito da una bottigliata

comments powered by Disqus