Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 10a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Olbiamer15Albinoleffe
Carraresemer18.30Como
Giana Erminiomer18.30Pergolettese
Leccomer18.30Juventus U23
Pontederamer18.30Pro Patria
Renatemer18.30Novara
Alessandriamer20.45Pistoiese
Monzamer20.45Gozzano
Pro Vercellimer20.45Arezzo
Sienamer20.45Pianese
MONDO AMARANTO
Marco e Emanuele a Barcellona
NEWS

Crescenzo accende la partita. Gol, esultanza esagerata e parapiglia

Il centrocampista ha sbloccato il risultato al 25' del primo tempo, poi ha mimato una smitragliata verso i tifosi di casa. Il gesto ha acceso gli animi in campo e fuori. A fine match il centrocampista è stato addirittura identificato dai carabinieri e ai più attenti ha ricordato il precedente di Cosmi, che nel '96 dopo la partita fu portato al commissariato di Pesaro



il mitra di Crescenzo verso i tifosi della SansovinoA Monte San Savino lo consideravano un derby, ad Arezzo no. Ma era comunque una partita sentita e che il fuoco covasse sotto la cenere si poteva intuire facilmente. La riprova, se mai ce ne fosse stato bisogno, s’è avuta al minuto 25 del primo tempo, quando Daniele Crescenzo ha calciato dal limite dell’area e con la complicità del portiere Esposito, tradito da un rimbalzo fasullo e forse dal vento, ha firmato il gol dell’1-0. Antefatto: qualche minuto prima proprio Crescenzo si era scontrato con Pietrobattista a pochi metri dal settore che ospita i tifosi più caldi della Sansovino. Il centrocampista arancioblù voleva la punizione, l’arbitro non gliel’ha concessa, Crescenzo gli ha detto qualcosa di poco carino e dagli spalti, probabilmente, è volata qualche parola ruvida nei confronti del mediano dell’Arezzo. Fatto sta che dopo il gol Crescenzo, 18 anni e un temperamento battagliero, ha puntato proprio verso i tifosi di casa e ha mimato con le braccia una smitragliata verso di loro. Un gesto istintivo, dettato dall’adrenalina, ma che il giocatore si poteva decisamente risparmiare. La partita, fin lì combattuta ma corretta, si è accesa in campo e sugli spalti. In tribuna sono intervenuti i carabinieri per sedare qualche focolaio di rissa, sul prato ci ha dovuto pensare l’arbitro Vesprini. Zacchei, infatti, alla ripresa del gioco ha abbattuto Crescenzo con un fallaccio da espulsione, scatenando un parapiglia durato cinque minuti abbondanti che ha coinvolto giocatori e riserve. Alla fine ne sono scappati fuori due gialli per Zacchei e Mautone e due persone rispedite negli spogliatoi dalle panchine (un dirigente della Sansovino e l’accompagnatore Capaccioli dell’Arezzo). I tifosi arancioblù cantavano “via la merda da Monte San Savino”, ma piano piano la situazione si è normalizzata. Nella ripresa l’espulsione del portiere Squarcialupi, peraltro inevitabile, e gli ultimi due gol dell’Arezzo hanno scaldato nuovamente l’atmosfera. E Crescenzo, giusto per farsi perdonare, ha pensato bene di tornare negli spogliatoi arrampicato sulle spalle da Bucchi. A quelli della Sansovino è sembrata un’altra presa in giro e sono ricominciati i cori contro l’Arezzo, contro Crescenzo, contro Bacis. Le forze dell’ordine hanno dovuto tenere sotto controllo la situazione, impedendo che i 500 aretini in uscita dallo stadio venissero a contatto con i tifosi di casa. Crescenzo, oltre alla inevitabile ramanzina di Martucci (il giocatore verrà multato), ha dovuto pure farsi identificare dai carabinieri di Monte San Savino, che gli hanno chiesto di favorire il documento. Un provvedimento oggettivamente esagerato, che ai più attenti ha ricordato il precedente di Cosmi a Pesaro nel ’96. Quella volta l’allenatore aveva esortato alla sua maniera i sostenitori amaranto a farsi sentire, ma il suo gesto venne scambiato per un incitamento alla violenza. L’Arezzo pareggiò 2-2 e Cosmi, prima di tornare a casa, dovette presentarsi in commissariato. A Crescenzo, per fortuna, almeno questa l’hanno risparmiata.

 

scritto da: Andrea Avato, 29/01/2012





Sansovino-Arezzo 1-4, interviste in sala stampa

Sansovino-Arezzo 1-4
COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: piccolo 93, il 29/01/2012 alle 19:01

Foto Commenti

tra pistole e mitragliette siamo diventati una squadra di terroristi! hahaha! ma per favore!

Commento 2 - Inviato da: Avanti_Arezzo, il 29/01/2012 alle 19:10

Foto Commenti

Abituati fra i maiali,parlare di via la merda da Monte San Savino la dice lunga sul cervello dell'autore del coro.Bravo!

Commento 3 - Inviato da: Avanti_Arezzo, il 29/01/2012 alle 19:13

Foto Commenti

Più vedo questa serie,più mi viene il voltastomaco.Via alla svelta.

Commento 4 - Inviato da: The Undertaker, il 29/01/2012 alle 19:13

Foto Commenti

Crescenzo, 10 padre nostri e 10 ave marie.... 

ma levateve dai coglioni!!!

Commento 5 - Inviato da: RICK57, il 29/01/2012 alle 19:13

Foto Commenti

 I tifosi arancioblù cantavano“via la merda da Monte San Savino”

 

tutto a posto... ho chiamato io il Falcinelli..........

Commento 6 - Inviato da: Avanti_Arezzo, il 29/01/2012 alle 19:14

Foto Commenti

Non tanto per i giocatori quanto per la gente di questi paesi.

Commento 7 - Inviato da: DaM, il 29/01/2012 alle 21:15

Foto Commenti

Il gesto è stupido per molti motivi, ma sopratutto una cosa del genere può rischiare di imbastardire una gara che di tutto aveva bisogno tranne che di essere trascinata sull'agonismo (e Zacchei infatti ci ha provato).

Bravi tutti quelli che hanno saputo tenere i nervi saldi, Crescenzo l'importante è che abbia capito che queste ragazzate meglio evitarle.

Commento 8 - Inviato da: Amaranta, il 29/01/2012 alle 21:15

Foto Commenti

Io la penso come avanti-arezzo: leviamoci presto da queste categorie. Frown

Commento 9 - Inviato da: el lagarto, il 29/01/2012 alle 21:48

Foto Commenti

Il gesto di Cresenzo è stato esagerato, non e stata una bella pensata, ma è giovane... imparerà.

Commento 10 - Inviato da: Amaranto69, il 29/01/2012 alle 22:35

Foto Commenti

ma' quelle papale azzurre che ci azzeccano co' i nostri colori ?Surprised

Commento 11 - Inviato da: baicol, il 29/01/2012 alle 23:09

Foto Commenti

La sagra del somaro, Crescenzo, Zacchei e l'arbitro . Non capisco perchè si ammonisce se uno per esultare si toglie la maglia e nei casi come quello di oggi, o Monteriggioni l'anno scorso o Pontedera quest'anno, non si fa niente... e poi a Zacchei solo giallo??!!

Commento 12 - Inviato da: il ferro, il 29/01/2012 alle 23:18

Foto Commenti

oggi ai giardinetti c'eron du' cittini che giocavano agli indiani e con la manina facevano finta de sparare...... COMMISSA'.....IN GUARDINA!!!DASPO CON FIRMA E AVVISO ORALE!!!!

alò.....ma de che avete paura de du'diti a pistola.....de un citto de 18 anni poi.....du diti a pistola non fanno male a nessuno,mentre un'entrata a bastardo può rovinare una carriera....per fortuna che in tribuna c'è stato chi l'ha armessi a sedere quei figliol d'un porchettaio....MA C'è CHI LI CONSIDERA CUGINI.....BELLE PARENTELE!!!

Commento 13 - Inviato da: il ferro, il 29/01/2012 alle 23:31

Foto Commenti

CHE POI GUARDATE LE FOTO DE GIULIO..... gli "ultrà" del monte hanno un'età media di 9,5 anni e un peso medio di 45,7 kg..... basterebbero i fratelli ferro per spedilli tutti in aria a ceffoni tipo asterix e obelix coi centurioni romani.....

Commento 14 - Inviato da: baicol, il 29/01/2012 alle 23:49

Foto Commenti

Comunque finchè si discute sull'esultanza dei nostri gol me va sempre tutto bene!!!

Commento 15 - Inviato da: Amaranta, il 30/01/2012 alle 00:04

Foto Commenti

Non capisco perchè si ammonisce se uno per esultare si toglie la maglia

Rubechini addirittura è stato ammonito solo perche' è venuto a esultare sotto la curva: la maglia non se l'è nemmeno tolta....

Commento 16 - Inviato da: dado1973, il 30/01/2012 alle 02:45

Foto Commenti

che tristezza.....

Commento 17 - Inviato da: soloArezzo, il 30/01/2012 alle 07:01

Foto Commenti

poteva evitare almeno di farglielo sotto il naso

 

Commento 18 - Inviato da: Toni, il 30/01/2012 alle 09:24

Foto Commenti

PORA ITALIA

Commento 19 - Inviato da: Leone731, il 30/01/2012 alle 09:54

Foto Commenti

Migliori di ieri:

- Cisse'

- Crescenzo

- Rubechini

- Bacis

Commento 20 - Inviato da: classe69, il 30/01/2012 alle 10:25

Foto Commenti

Il fallo di ZACCHEI è da codice penale con daspo....roba da matti!!!! Punito con lo stesso cartellino dato a RUBECHINI  MAUTONE!!!! Qui la malafede è palese!!!!

Commento 21 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 30/01/2012 alle 10:56

Foto Commenti

Non ho voglia (ne tempo) di star qui a spiegare tutto quel che è successo in campo, voglio solo dire che mi schifa vedere Crescenzo stigmatizzato per la sua esultanza e Capacci farla franca (a parte la sonora strigliata presa da mister Beoni a fine partita) per il suo atteggiamento di tutto il secondo tempo

I casi sono due. O Crescenzo non ha fatto niente di male, o Capacci si è comportato, COME MINIMO, allo stesso modo.

Commento 22 - Inviato da: Toni, il 30/01/2012 alle 10:59

Foto Commenti

Beoni?

AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH!

Commento 23 - Inviato da: free2004, il 30/01/2012 alle 13:04

Foto Commenti

...qualche anno fa Batistuta girava i campi di mezza Europa facendo quel gesto...comunque si può esultare in altri modi...

Secondo me, ieri, gran partita di Ciasca e Martinez. Ma quanto corre il piccolo puma? Forza ragazzi , avanti così!Wink

Commento 24 - Inviato da: il ferro, il 30/01/2012 alle 18:12

Foto Commenti

esultanza da 10 e lode se tirava fori un panino co la porchetta e glielo ngollava sotto l muso