Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Vicenza, Monza, Reggina, Reggiana
PLAY OFF
Reggiana10Bari
PLAY OUT
Pianese00Pergolettese
Olbia10Giana Erminio
IN SERIE D
Gozzano, Pianese, Giana Erminio, Rimini, Arzignano, Ravenna, Rieti, Rende, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Matteo sulle nevi di Alleghe
NEWS

Mestieranti e qualche buona occasione. Tipo Granoche. A Coverciano i ''senza contratto''

Al centro tecnico federale è cominciato il ritiro dei calciatori che non hanno ancora trovato sistemazione. Fra di loro alcuni elementi oltre la trentina come D'Agostino, Maresca, Mauri e Rocchi, due aretini (Vaccarecci e Bartolucci) e tre ex amaranto (Bazzoffia, Fofana, Ricchiuti). Ma c'è pure qualcuno che potrebbe rivelarsi un ottimo affare



El Diablo Granoche, 33 anniIl mese di luglio è periodo di ritrovi e ritiri, anche per una formazione un po’ particolare come quella composta dai giocatori senza squadra. Questo ritiro è organizzato dall’Associazione Italiana Calciatori (AIC) ed è esclusivamente riservato agli atleti “senza contratto”.

Ieri, come ogni estate, ha preso il via questo periodo di allenamento che si concluderà il prossimo 5 agosto, senza nessun giorno di pausa, presso il Centro Tecnico di Coverciano.
Quest’anno hanno aderito oltre 60 calciatori, più o meno famosi, ma tutti con lo stesso obbiettivo: trovare un nuovo contratto per la prossima stagione. I giocatori divisi in tre squadre, denominate Rappresentativa AIC 1, 2 e 3, saranno allenati da Francesco D’Arrigo, Marco Maestripieri e Attilio Sorbi.

 

Come ogni vero e proprio ritiro verranno organizzate delle partite amichevoli per dare ai giocatori partecipanti minutaggio nelle gambe, una competitività utile per svolgere al meglio il periodo di preparazione e soprattutto per cercare di creare quella vetrina e quella occasione utile per favorire una nuova collocazione.

Anche per quest’anno, grazie ad un accordo tra AIC e FIGC, tutti i calciatori partecipanti potranno conseguire l’abilitazione ad “Allenatore di base - Uefa B” seguendo il corso che si terrà nello stesso periodo del ritiro. Magari per qualcuno potrebbe aprirsi subito, in assenza di proposte come giocatore, anche una possibile carriera da allenatore.

 

I nomi più importanti presenti sono quelli di Gaetano D’Agostino, Enzo Maresca, Stefano Mauri e Tommaso Rocchi, non più giovanissimi, ma in cerca di una nuova avventura calcistica, per far vedere quello di cui sono ancora capaci di fare.

In gruppo anche gente che nell’ultima stagione o in carriera ha calcato spesso i campi della serie A: Giovanni Pasquale, ultima annata a Udine, con i quali ha raccolto 6 presenze, Andrea Lazzari ex Fiorentina, Cagliari, anno scorso a Bari e Michele Pazienza, stagione passata alla Reggiana, ma in passato in A con Juve, Napoli e Bologna.

 

A Coverciano ci saranno anche due aretini, il portiere Vaccarecci (ex Cittadella) e il casentinese Bartolucci (difensore ex Gubbio e Scandicci), ed alcuni ex calciatori amaranto: Bazzoffia (ex Pontedera, accostato negli ultimi giorni alla squadra di Sottili), Mohamed Fofana (Lupa Roma, che nello scorso aprile realizzò una doppietta a Baiocco nel 3-2 all’Arezzo) e Adrian Ricchiuti, ultimi 6 mesi in D nel Delta Calcio Rovigo.

Alcuni potrebbero essere utili a molte squadre della Lega Pro e, perché no?, anche all’Arezzo, visto la loro carriera e soprattutto le loro doti tecniche. Su tutti Pablo Granoche (’83). Il Diablo è reduce da una stagione sottotono (solo 6 reti in B con il Modena), culminata con la retrocessione, ma capace solo 12 mesi fa di realizzare 20 reti in cadetteria.

Restando al reparto offensivo, interessanti l’esterno Cesaretti (ex Pontedera e Feralpi, nelle ultime sessioni di mercato accostato all’Arezzo) e Giovanni Abate, 35 anni appena compiuti, discreta seconda punta, reduce da tre stagioni di B con le maglie di Trapani e Brescia (8 reti due stagioni fa). Oltre a loro Simone Masini (’84), 7 reti realizzate a Melfi, e Federico Piovaccari, 32 anni a settembre, in B con Cittadella, Samp e Grosseto. Il giocatore originario di Gallarate è reduce dalle esperienze all’estero con Steaua Bucarest (con i quali ha vinto Campionato e Super Coppa), Eibar in Spagna e Wester Sidney in Australia.

 

A centrocampo spiccano i nomi di Gaetano Vastola, ultime quattro annate in B con il Lanciano, classe ’78, ma ancora, nonostante i 38 anni, tanta voglia di rimettersi in gioco, e Giovanni La Camera, ex Rimini e Benevento, ultima stagione divisa tra Pavia e Como, giocatore di indiscutibili qualità tecniche.

Chiudendo con il reparto arretrato potrebbero risultare appetibili Abbate (’83), ultima stagione a Pavia, l’ex Roma e Udinese Ferronetti, reduce però da un anno di inattività, Rocco Sabato (’82), nell’ultimi sei mesi a Macerata, o l’inossidabile Portanova, trentotto primavere, reduce dalle due ultime stagioni a Siena, prima in D poi in Lega Pro, giocatore con oltre 450 presenze nei professionisti con oltre 20 reti, non poche per un difensore.

Chi volesse consultare l’elenco completo dei calciatori presenti in ritiro a Coverciano può cliccare su questo link

 

scritto da: Mauro Guerri, 19/07/2016





comments powered by Disqus