Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia, Pisa, Trapani
PLAY OFF
Piacenza00Trapani
Pisa22Triestina
PLAY OUT
Lucchese10Bisceglie
Bisceglie3-3dcrLucchese
IN SERIE D
Fano, Paganese, Virtus Verona, Cuneo, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Roberta a Porto Rotondo
NEWS

Tanto Arezzo alla Viareggio Cup. Ed è giusto così

C'è Cissé con la Rappresentativa. Ed è condivisibile la scelta della società di concedere il nulla osta a Fabbri, Macellari e Pucci per aggregarsi alla Liac di New York: il torneo è una ribalta internazionale che costituisce una sorta di premio al buon lavoro fatto quest'anno coi giovani. Inoltre giocare, a ragazzi che hanno meno di vent'anni, fa soltanto bene. Tutto ciò si sposa con la richiesta di rinvio della partita con la Viterbese, in modo da non avere rimpianti



Davide Macellari, classe '93, andrà alla Viareggio CupEra dai tempi della partecipazione di una propria formazione, targata Ermanno Pieroni, che non si registrava una presenza così importante dell'Arezzo al torneo di Viareggio che sta per avere inizio. Oltre a Salim Cissé, punta di diamante della rappresentativa di serie D, disputeranno infatti il torneo anche Valerio Pucci, Davide Macellari e Matteo Fabbri che indosseranno la maglia della Liac di New York. Liac sta per Lega Italo Americana di Calcio, associazione fondata nel 1958 da un gruppo di italo americani che voleva mantenere il rapporto con lo sport più amato nel nostro paese e, invece, oggetto misterioso negli States. La Lega organizzò tornei di calcio ai quali si iscrissero squadre che prendevano il nome dal legame con la propria patria, dai Caduti di Superga alla Vesuvio, e tra i calciatori che vi militarono il più famoso, tale Guadagno, lo era perché sveniva ogni volta che segnava un gol. Detto che questo tipo di esultanza manca al repertorio ormai ricco dell'Arezzo di quest'anno, abbiamo quindi anche spiegato perché questa squadra, pur essendo di New York, è composta da italiani e perché, quindi, abbia cercato anche due elementi dell'Arezzo, visto che il terzo, Fabbri, è proprio nato negli Stati Uniti e che ha rappresentato il “gancio” per questo contatto. La società amaranto ha deciso di mandare i propri calciatori al “Viareggio” e dico subito che sono assolutamente d'accordo con questa scelta per più motivi. Il primo è che la ribalta nazionale costituita dal torneo rappresenta anche un riconoscimento del buon lavoro fatto sui giovani, per di più da una società praticamente neonata e che, quindi, in genere all'inizio su questo fa più fatica, ed il secondo è che giocare, a ragazzi di meno di vent'anni, fa solo bene e non credo ci sia il rischio di stancarsi anche se le partite sono abbastanza ravvicinate. Sicuramente ci sarà chi sostiene che sarebbe meglio pensare al campionato e alla rincorsa al Pontedera, ma non dobbiamo neanche correre il rischio di vedere questa rincorsa come un “vincere o morire”, perché la capacità di guardare al futuro anche non solo prossimo è, alla fine, garanzia di non vivere più estati tremende come quelle alle quali Arezzo è, calcisticamente parlando, tristemente abituata. Tutto questo si sposa, logicamente, con una richiesta di rinvio della partita con la Viterbese, proprio per essere sicuri che la scelta, giusta, di valorizzare i propri giovani non diventi il più atroce dei rimpianti in una stagione che di rimpianti rischia già di averne anche troppi.

 

articolo pubblicato sul Nuovo Corriere Aretino


scritto da: Luca Caneschi, 02/02/2012





COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Avanti_Arezzo, il 02/02/2012 alle 10:00

Foto Commenti

proprio per essere sicuri che la scelta, giusta, di valorizzare i propri giovani non diventi il più atroce dei rimpianti in una stagione che di rimpianti rischia già di averne anche troppi.

Fino a qui sarei stato d'accordo,ma perchè finire sempre con una punta di negativismo?

I conti si fanno alla fine non con 13 partite da giocare!

Ditegli bravi e basta.Sia ai giocatori,ma soprattutto alla società che li ha scelti,e al/agli allenatori che li fanno crescere rapidamente.Il campionato è apertissimo,e la condizione fisica nelle ultime 10 partite farà la differenza.vediamo chi ha più benzina.

Commento 2 - Inviato da: Arretium Amaranthus, il 02/02/2012 alle 11:43

Foto Commenti

I complimenti alla società vanno fatti sia per la prima squadra che indibbiamente è piena di giocatori che vanno oltre a questa categoria ma soprattutto per la squadra Juniores che sta letteralmente sverniciando il suo campionato.Città come Arezzo non possono prescindere dal settore giovanile cosa che fino ad oggi,salvo rare eccezioni,non è mai stato valorizzato!Il mio sogno è vedere un'Arezzo modello Barcellona,Udinese.....mi accontenterei di un Empoli che vive senza spese folli grazie ad una buona ed attenta programmazione e grandi settori giovanili.

Purtroppo invece per il momento mi devo accontentare solo del SUPER QUOTE di questo Blog che è apprezzato dalle massaie come l'Amaranta che tra un sugo ed un altro si dilettano ad utilizzarlo per deridere i rincoglioniti come me che imperterriti si rifiutano di cedere il passo alla modernità!Laughing

Commento 3 - Inviato da: Arretium Amaranthus, il 02/02/2012 alle 13:40

Foto Commenti

Caro Mino,se parliamo di programmazione non parliamo di Mancini......o l'uno o l'altro!Laughing

Commento 4 - Inviato da: bravoo, il 02/02/2012 alle 13:45

Foto Commenti

va bene cosi ognuno i suoi passi...forza arezzo....

Commento 5 - Inviato da: Keaton, il 02/02/2012 alle 14:16

Foto Commenti

Con la rosa di giocatori che ha l'Arezzo io non vedo tutta questa necessità di chiedere il rinvio della partita. Poi magari te la fanno recuperare un bel mercoledì pomeriggio quando sei a lavorare. Frown

Commento 6 - Inviato da: pipanos, il 02/02/2012 alle 15:27

Foto Commenti

Se non ho visto male non ci sono date libere, quindi l'eventuale recupero dovrà essere per forza fatto durante la settimana.

Commento 7 - Inviato da: Mascalzone Chianino, il 02/02/2012 alle 17:56

Foto Commenti

Ma verrà chiesto pure il rinvio per la partita con la pianese?

Commento 8 - Inviato da: il ferro, il 02/02/2012 alle 18:30

Foto Commenti

OLEEEE'!!!alla faccia dell'ottimismo.....VORRà DIRE CHE SE SI RESTA IN D AVREMO ESTATI PIù TRANQUILLE.....io sono sconcertato.

 

SE POI TI TORNA ROTTO CISSè O PUCCI COME UNDER GIOCA IL CANESCHI PREVIA LIPOSUZIONE E LENTI A CONTATTO,NONCHè CARTA D'IDENTITà FALSA......giusto dare la vetrina a dei baldi giovani....PERCHè,L'AREZZO VI PARE UNA VETRINA DA POCO???sempre meglio che giocare con gli sdattissimi americani!!!

Commento 9 - Inviato da: baicol, il 02/02/2012 alle 18:35

Foto Commenti

Saranno da valutare bene i pro e i contro della richiesta di un rinvio.

Senza Cissè, Pucci e Macellari avremo un problema di under, bravi ci sono ma che ci indeboliamo credo sia fuori dubbio. 

Se chiediamo il rinvio ci tocca uno o addirittura due recuperi infrasettimanali, oltre al problema del rispetto per i tifosi non è da sottovalutare il fatto che rischiamo di giocare 6 partite ravvicinate.

Viste le squalifiche della viterbese io sono per giocare.

 

Commento 10 - Inviato da: el lagarto, il 02/02/2012 alle 21:40

Foto Commenti

Qualcuno dimentica che i giocatori che ha l'Arezzo non li ha nessuno, e nessuno ha le riserve che ha l'Arezzo. Chiedere di rinviare la partita perchè mancano tre titolari è come dire ai loro sostituti che sono delle pippe. Dovreste invece incoraggiarli, incitarli. Io proporrei  a chi si occupa  di striscioni di prepararne uno con una frase di incoraggiamento in modo che sentano l'affetto dei tifosi.   E BASTA CON QUESTI PIAGNISTEI...QUESTO E' IL MOMENTO DI DIMOSTRARE L'ATTACCAMENTO ALLA SQUADRA. E poi io non credo che Martucci e il mister siano dei fessi, se hanno preso questa decisione, loro ci credono e sono convinti che tutto andrà bene.

Commento 11 - Inviato da: Andrea Avato, il 02/02/2012 alle 23:14

Foto Commenti

Con la Pianese, in questo momento, non sono previsti rinvii. Poi valuteranno a ridosso della partita, ma dubito che la squadra di New York, con Macellari e Pucci, arrivi fino alla finale. Qualche speranza in più, semmai, ce l'ha la Rappresentativa di Cissé. Io comunque credo che sarebbe stato impossibile negare a questi ragazzi la possibilità di partecipare al torneo. Hanno tutti 19 anni, il Viareggio è un'esperienza incredibile, magari nessuno li noterà ma potrebbepure succedere qualcosa d'importante per la carriera. E poi per l'Arezzo sono sempre relazioni e contatti. Se gestita bene tutta la storia, non porterà problemi a nessuno, tantomeno al campionato.

Commento 12 - Inviato da: Briaschi, il 02/02/2012 alle 23:54

Foto Commenti

Il problema non è l'assenza di 3 titolari qualunque, ma l'assenza di 3 titolari sottoquota e per rimpiazzarli è necessario rivoluzionare la formazione perchè nello stesso ruolo di Pucci e Cissè non abbiamo giocatori della stessa età.

Commento 13 - Inviato da: Amaranta, il 03/02/2012 alle 08:08

Foto Commenti

Esatto, Briaschi, il problema principale credo sia quello.

Commento 14 - Inviato da: Amaranta, il 03/02/2012 alle 08:08

Foto Commenti

Esatto, Briaschi, il problema principale credo sia quello.

Commento 15 - Inviato da: Moderato, il 04/02/2012 alle 12:00

Foto Commenti

c'è in giro la voce che abbiano convocato due ragazzi della juniores per la rappresentativa di categoria, c'è qualcuno che ha notizie certe?

Commento 16 - Inviato da: Andrea Avato, il 04/02/2012 alle 17:45

Foto Commenti

Sono stati convocati Morello e Parigi (entrambi classe '96) per la Rappresentativa regionale Allievi. L'Arezzo ha tesserato questi due giocatori dall'Ut Chimera a dicembre, aggregandoli alla Juniores dove si stanno disimpegnando con buoni risultati. Parigi, nonostante i suoi 15 anni, ha già segnato due gol

Commento 17 - Inviato da: Moderato, il 05/02/2012 alle 10:20

Foto Commenti

Bene!!! Grazie dell'informazione e speriamo allora si facciano onore per loro e per l'arezzo. Grandi ragazzi!!!