Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 14a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Monza22Carrarese
Albinoleffe10Pontedera
Arezzo21Olbia
Juventus U2302Pistoiese
Lecco02Renate
Pianese20Pergolettese
Novara21Como
Pro Patria00Alessandria
Pro Vercelli11Giana Erminio
Siena11Gozzano
MONDO AMARANTO
Luca in luna di miele alle Seychelles
NEWS

Una coppia di fenomeni: V di Scortecci, V di Cicerchia. La lancia d'oro del Giubileo è gialloblù

Porta Santo Spirito ha vinto l'edizione straordinaria della Giostra del Saracino grazie alle carriere da manuale dei suoi giostratori. Porta del Foro ha tenuto testa fino all'ultima carriera, ma il IV di Carboni dopo il V di Vernaccini ha messo fuori gioco i giallocremisi. Solo IV + IV per Sant'Andrea, Colcitrone subito fuori con il II di Fardelli. Il trofeo consegnato in balconata al Rettore gialloblù



Ore 23.30 - Il quartiere di Porta Santo Spirito vince la 132esima edizione della Giostra del Saracino dedicata al Giubileo della Misericordia. Due V di Gianmaria Scortecci ed Elia Cicerchia portano in trionfo la “Colombina”, quartiere che entra così nella storia bissando il trionfo nella Giostra di giugno.

Dopo il V in apertura di Santo Spirito è stata la volta di Porta Crucifera con Filippo Fardelli che cade rovinosamente nel II; niente da fare nemmeno per Enrico Vedovini che colpisce il IV, seguito da un cinque da manuale di Andrea Vernaccini che fa sognare per poco la “Chimera”.

Nella seconda tornata di carriere Elia Cierchia realizza il capolavoro spegnendo il centro per un totale di 10 punti. Nulla può Alessandro Vannozzi, che rimane sul IV così come il portacolori di Sant’Andrea Stefano Cherici. La speranza in ultima battuta è tutta nel tiro di Andrea Carboni, ma il giostratore di Porta del Foro non riesce nell’impresa e mette fine alla Giostra con un IV (complice anche il ferro perso dal cavallo).

Un tripudio di quartieristi ha invaso la Piazza in attesa della consegna della lancia d’oro da parte del sindaco Alessandro Ghinelli al rettore Ezio Gori, che ha potuto alzare al cielo l’ambito trofeo di Ivan Theimer.

Lunedì 29 agosto inizieranno le prove in piazza valide per la Giostra del 4 settembre, dalle 16.15 alle 19.30.

 

STASERA LA GIOSTRA STRAORDINARIA - Stasera si corre la 132esima Giostra del Saracino. Trattasi di un'edizione straordinaria dedicata al Giubileo della Misericordia. La lancia d'oro, realizzata dall'artista Ivan Theimer, è stata custodita fino a pochi giorni fa presso una sala dei Musei Vaticani ispirata alle bellezze e alle tradizioni di Arezzo. 

Questo l'ordine delle carriere: Porta Santo Spirito, Porta Crucifera, Porta Sant'Andrea, Porta del Foro.

 

Qui tutti gli orari della giornata.

 

NUOVA LOCATION PER LA CONSEGNA DELLA LANCIA D'ORO - In questa edizione della Giostra, la cerimonia di consegna della lancia d'oro verrà spostata dalla Tribuna A, dove si trovano le autorità, alla terrazza sul lato opposto della piazza, dietro il pozzo. Due valletti del Comune custodiranno l'ambito premio che sarà esposto per tutto il torneamento davanti a migliaia di persone. Il sindaco, una volta raggiunto il balcone, consegnerà il trofeo al termine della sfida al Rettore del Quartiere vincitore.

 

IL SAGGIO DEGLI SBANDIERATORI - L’edizione straordinaria della Giostra del Saracino, dedicata al Giubileo della Misericordia, richiede un saggio altrettanto eccezionale. Infatti, assieme agli Sbandieratori di oggi entreranno alcuni protagonisti degli anni passati, per un totale di più di 80 alfieri. Per rendere omaggio alla Lancia d’oro sfilerà accanto allo stendardo anche la bandiera rappresentante la “Fraternita di Santa Maria della Misericordia”, oggi nota come “Fraternita dei Laici”

“Il saggio tenderà a sottolineare la presenza degli sbandieratori non più in attività – spiega il Direttore Tecnico Stefano Giorgini - che si esibiranno lungo la lizza. Gli altri alfieri faranno da cornice utilizzando l’intera piazza effettuando passaggi di bandiere molto complessi. Anche il reparto musici sarà integrato da qualche “ragazzo con i capelli bianchi”. Alcuni di loro non entrano in Piazza Grande da moltissimi anni, pertanto sarà per noi qualche cosa di straordinario ed emozionante”.

 

LUTTO E MINUTO DI RACCOGLIMENTO - L’Istituzione comunica che in occasione dell’edizione straordinaria della Giostra del Saracino, il gonfalone della città di Arezzo e tutte le insegne delle compagini giostresche presenti in Piazza Grande saranno listate di nero in segno di lutto. Questo sarà annunciato dall’araldo Gianfrancesco Chiericoni prima dell’entrata in piazza dei figuranti.

Prima dell’Inno Terra d’Arezzo, inoltre, sarà osservato un minuto di silenzio in ricordo delle vittime del terremoto che ha colpito le popolazioni del centro Italia.

 

scritto da: La Redazione, 27/08/2016





Santo Spirito vince la Giostra della Misericordia
comments powered by Disqus