Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - Playoff e Playout

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN LEGA PRO
San Donato
PLAY OFF
Poggibonsi10Pianese
Arezzo02Gavorrano
PLAY OUT
Rieti20Foligno
IN ECCELLENZA
Pro Livorno, Cannara, Unipomezia, Foligno
MONDO AMARANTO
Ruben allo Stamford Bridge di Londra
NEWS

Prove tecniche a La Nave. Erpen e Arcidiacono scalpitano. Le Caselle, la svolta sembra vicina

Nell'allenamento di ieri a Castiglion Fiorentino, mister Sottili ha provato gli uomini che giocheranno a Carrara. Invariato il modulo base, possibili novità nell'undici titolare. Intanto sembra destinata a un felice epilogo la vicenda della gestione degli impianti in via Golgi



amaranto in allenamento a La NaveIeri a La Nave mister Sottili ha rinunciato alla partitella a ranghi misti, preferendo un allenamento tecnico-tattico in vista della prima trasferta di campionato a Carrara.

L’Arezzo non cambierà pelle e il modulo sarà lo stesso di questo avvio di stagione. Più che confermato il 4-2-3-1 che ha strappato applausi per oltre un’ora di gioco contro il Como, anche se potrebbe esserci qualche variazione nell’undici titolare.

 

Salgono infatti le quotazioni di Arcidiacono, l'ultimo arrivato che domenica scorsa è subentrato nella ripresa. Stavolta è probabile che parta dall'inizio. Sottili ieri ha diviso la squadra in due gruppi: da una parte una formazione schierata con il 4-3-3, disposizione tattica che sarà utilizzata dalla Carrarese, e dall’altra il 4-2-3-1 con Milesi e Solini testati in difesa.

Sul fronte offensivo, alle spalle di Moscardelli, Yamga si è posizionato a sinistra, Arcidiacono sulla corsia destra e Erpen sulla trequarti. L'argentino scalpita, anche perché domenica sarà un ex, ed è in ballottaggio con Grossi per una maglia.

 

Intanto, per quanto riguarda i campi di allenamento, sono attese novità di rilievo nelle prossime ore. L'impianto sportivo a Le Caselle dovrebbe tornare a disposizione del Comune. E l’Arezzo coltiva la fondata speranza di assicurarsi la gestione dell’impianto di via Golgi, una struttura idonea per le giovanili e per la prima squadra, che così tornerebbe ad allenarsi in città.

 

scritto da: La Redazione, 02/09/2016





comments powered by Disqus