Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia, Pisa, Trapani
PLAY OFF
Piacenza00Trapani
Pisa22Triestina
PLAY OUT
Lucchese10Bisceglie
Bisceglie3-3dcrLucchese
IN SERIE D
Fano, Paganese, Virtus Verona, Cuneo, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Stefano tifoso vero
NEWS

Grossi, prima il buio e poi la luce. Polidori cambia la partita. Yamga, la stecca dopo gli acuti

I goleador di giornata sono anche i giocatori che prendono il voto più alto: decisivi entrambi nel rovesciare le sorti del match. Sufficienza per i due terzini, Foglia colpisce un palo ed è tra i pochi a brandire subito la scimitarra. Uscita maldestra di Benassi, rischio cartellino rosso per Sirri. Da 6 in pagella le prestazioni di Arcidiacono e Moscardelli



Moscardelli con il destro incrocia troppo il diagonaleLe pagelle di Carrarese-Arezzo.

GROSSI 7.5 Quaranta minuti di niente, poi segna il gol dell'1-1 con un sinistro volante ed è come un click sull'interruttore. Con l'ingresso di Polidori, si trasferisce sull'out di destra e, per paradosso o forse no, s'infila molto più spesso nel vivo della manovra. Pennella sotto l'incrocio una punizione che i comuni mortali di solito eseguono con un cross, ribaltando la gara.

FOGLIA 6.5 E' tra i pochi a capire che in campo c'è da brandire subito la scimitarra. Pronti via e comincia a fare legna, tentando anche di combinare qualcosa di utile in palleggio. Una volta aggiustata la squadra, prende in mano la situazione e colpisce un palo che poteva essere gol.

LUCIANI 6 Fatica e sbuffa per un tempo intero. Graziato dall'arbitro per un fallaccio da giallo su Del Nero, si tiene comunque in linea di galleggiamento. Alla distanza guadagna campo e traversa in area apuana qualche pallone interessante.

MILESI 6 A gennaio abbandonò lo stadio dei Marmi con l'ambulanza per un colpo al costato e il respiro corto. Stavolta va in apnea (per motivi tecnici) per larghi tratti della prima frazione, anche se lui ha la capacità di controllare pure le sbandate. Meglio dopo l'intervallo.

MASCIANGELO 6 Duella spesso con Tutino, esterno destro del tridente della Carrarese. E non se la cava male. Nello score ci stanno un'ammonizione ingenua, alcune sbavature ma anche qualche buon pallone crossato verso i sedici metri. Due gare da titolare senza sfigurare.

ARCIDIACONO 6 Prima volta dall'inizio. Impantanato e confusionario per minuti 45, sia a destra che a sinistra. Più incisivo nel periodo post ramanzina di Sottili: è qui che s'inventa uno slalom in mezzo a un nugolo di avversari che avrebbe meritato il gol. Contini invece lo stoppa. Volitivo sì, spaccadifese ancora no. Ma ci sta.

MOSCARDELLI 6 La mira non lo assiste quando ci prova di testa (palla alta), quando ci prova su punizione (sinistro sballato) e quando ci prova di destro (diagonale fuori). Si dà da fare e però gli automatismi con i compagni non sono ancora perfetti. Belli e utilissimi un paio di stop a seguire per innescare le ripartenze a campo aperto nella ripresa. Suo l'assist a Polidori nell'azione del tris (st 42' Demba ng).

BENASSI 5.5 Che combini Max? Un'uscita sgraziata, una respinta maldestra, una carambola che poteva essere fatale. Poi ordinaria amministrazione o quasi. Per fortuna che la squadra si sveglia e rimonta.

SIRRI 5.5 Ok cattiveria e spirito agonistico, ma rischia grosso con almeno tre interventi sopra le righe e per fortuna che Pasciuta è di manica larga. Va al riposo con un giallo sulle spalle che poteva essere rosso e una prestazione poco lucida. Di lì in avanti il lavoro da sbrigare cala, ma di sicuro la sua miglior partita stagionale non sarà questa.

CORRADI 5.5 Comincia con l'indolenza tipica della mezz'ala di qualità. O dell'esterno alto. Più svolazzi che sostanza e Sottili va su tutte le furie in un paio di occasioni. Dopo uno scampolo di ripresa abbandona (st 17' Rosseti 6 Mezz'ora di cose semplici per rompere il ghiaccio. Se non altro porta fortuna: entra sull'1-1 e la partita di lì a poco cambia verso).

YAMGA 5 La stecca dopo gli acuti dell'esordio. Che non è aria si intuisce dai primi palloni toccati: stop fuori tempo, giocate strozzate, dribbling che restano in canna. Sottili lo cambia di fascia dopo un quarto d'ora, ma senza miglioramenti tangibili. E quando deve modificare assetto, sacrifica lui (st 1' Polidori 7.5 Cambia faccia alla squadra, alla gara e al risultato. Si muove, svaria, gioca di sponda e in profondità, va a conquistarsi la punizione del 2-1 con un pressing furioso su Foglio e mette in ghiaccio la sfida con uno stop+tiro da applausi. Bomber).

 

scritto da: Andrea Avato, 04/09/2016





Carrarese-Arezzo 1-3
comments powered by Disqus