Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia, Pisa, Trapani
PLAY OFF
Piacenza00Trapani
Pisa22Triestina
PLAY OUT
Lucchese10Bisceglie
Bisceglie3-3dcrLucchese
IN SERIE D
Fano, Paganese, Virtus Verona, Cuneo, Bisceglie
MONDO AMARANTO
vessilli amaranto ad Anfield Road - Liverpool
NEWS

Ma non è stata una prestazione da buttare. Luciani-Sabatino ok. Rimpianto Moscardelli

Gli amaranto hanno tenuto testa alla capolista, anche se nella ripresa sono andati in calando. Positivi i due esterni di difesa, reattivo Benassi, altra bella prova di Foglia. Un controllo sbagliato nell'azione del gol inficia la pagella di Rosseti. Arcidiacono dura un tempo, fuori partita Grossi



un'incursione di Grossi contrastato da Gozzi in area grigia Le pagelle di Alessandria-Arezzo.

BENASSI 6.5 L'aria del ''Moccagatta'' non lo irretisce nemmeno un po'. Fa imprevedibilmente lo spettatore per un'oretta, poi Fischnaller lo buca. Bellissimo il balzo per deviare il tiro di Bocalon, una parata che tiene l'Arezzo in vita fino all'ultimo.

SABATINO 6.5 Dalle sue parti transita Sestu: bravo ma giù di gamba. Difatti non crea granché e anzi è il nostro che gli piazza diversi affondo lungo l'out, costringendolo a inseguire. Buon cross (di destro) per Polidori che sciupa in sforbiciata. In crescita.

LUCIANI 6.5 Braglia dirotta Fischnaller a sinistra nell'inedito 4-3-3 iniziale. Lui se lo fa svicolare via solo una volta e lo randella senza esitare, beccando il giallo. Per il resto, poche ansie anche contro Iocolano al tramonto della gara. E una buona spinta avanti.

FOGLIA 6.5 Primo tempo da incorniciare. Avanza con e senza palla, ha idee, ha nerbo e una volta sfiora l'incrocio con un sinistro di controbalzo che sembra gol. Accanto a lui in mediana c'è un tourbillon di compagni e forse anche per questo decresce cammin facendo. In ogni caso, altra prova positiva.

MILESI 6 Finché l'Alessandria gioca con la boa davanti, cioè Marconi, vive tranquillo e sciorina una prestazione accorta. Le cose cambiano dopo gli ingressi di Gonzalez e Bocalon: con lo svantaggio da recuperare, gli spazi si aprono e la sofferenza aumenta. Considerando contesto e avversario, meglio di sabato.

SIRRI 6 E' un ex e, forse per questo, ammorbidisce un po' i tacchetti. L'attacco atomico dell'Alessandria è uno spauracchio che si rivela meno insidioso del previsto. Peccato per il gol spacca partita, che nasce anche da una sua esitazione che tiene Gonzalez in gioco: di lì in avanti cambia il cliché, ma la difesa dell'Arezzo oggi concede il minimo indispensabile.

YAMGA 6 Non male. Corre e corre con raziocinio, dentro un primo tempo denso di cose buone. Dovrebbe crederci di più nel suo spunto in progressione, non adagiarsi nelle pieghe del match. Ma è pur sempre un '96, certe pause sono fisiologiche.

ROSSETI 5.5 Dopo due partite di fila in cui aveva fatto il cambio a match in corso, stavolta Sottili osa subito: Corradi fuori e lui titolare. E la mossa paga, perché in mezzo al campo i suoi centimetri tornano utili. La fatica alla lunga lo inibisce e quel controllo sbagliato, con palla persa che propizia il gol grigio, purtroppo, grida vendetta (st 22' Polidori 6 Solita tigna e discreto impatto. Il cross di Sabatino, però, doveva gestirlo meglio invece che sciuparlo in sforbiciata).

ARCIDIACONO 5.5 Azzanna la partita con una baldanza che mette di buon umore. In leggero ritardo su cross da sinistra, un bel tiro a pelo d'erba che Vannucchi trattiene a fatica, una palla gol scodellata al Mosca. L'intervallo lo riconsegna alla gara in versione inspiegabilmente spenta e l'Arezzo, senza le sue scorribande, perde smalto (st 28' Erpen ng Non è sempre festa. E venti minuti non sempre bastano per ribaltare il mondo).

MOSCARDELLI 5.5 A sporcare la solita giornata tutta sangue e sudore del numero 9, c'è quel tiro alla mezz'ora del primo tempo che è il primo spartiacque del match. Invece che buttarla dentro, fa fare una gran bella figura a Vannucchi. Un errore che pesa. Per il resto, in fatto di abnegazione e combattività, nulla da obiettare.

GROSSI 5 Poco cercato, poco servito, poco ispirato. Ondeggia sul fronte d'attacco e poi scala in mediana, ma non è giornata (st 33' De Feudis ng Un quarto d'ora per riprendere ritmo).

 

scritto da: Andrea Avato, 14/09/2016





Alessandria-Arezzo 1-0
comments powered by Disqus