Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 6a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Sud Tirol30Carpi
Mantova52Matelica
Arezzo05Padova
Legnago02Perugia
Vis Pesaro01Triestina
Modena00Feralpi Salò
Cesena30Fano
Fermana21Gubbio
Imolese11Samb
Ravenna20V. Verona
MONDO AMARANTO
Silvia sulla Marmolada
NEWS

Il rombo di Tesser, il ritmo di Sottili. Trequartista contro esterni: sarà una bella partita

Tutti pensano e dicono che domani verrà fuori una sfida appassionante. La Cremonese è senza Lucchini, Porcari e Perrulli: davanti alla difesa gioca Pesce, con Belingheri tra le linee. Nell'Arezzo probabile rientro di Grossi e opzione 4-2-3-1 per pressare il play avversario e avere qualità in fase offensiva



Alessandro Polidori, centravanti amaranto, 3 gol quest'annoSarà una bella partita. Lo pensano e lo dicono tutti sulla base di quanto hanno combinato finora Cremonese e Arezzo. Domani di fronte ci saranno due squadre che amano attaccare, che soffrono se prese d'infilata, che qualche punto l'hanno perso per sbadataggine. 

 

Sono simili sotto certi aspetti e diverse sotto molto altri, a cominciare dal modulo tattico. Tesser gioca con il rombo, con un trequartista alle spalle delle due punte. In difesa manca Lucchini, a centrocampo manca Porcari e tra le linee manca Perrulli: tre assenze non da poco, ma i sostituti sono di livello. Già annunciata la scelta di inserire Pesce in posizione di play, con Belingheri probabile trequartista e la coppia Brighenti-Scappini davanti.

La Cremonese non va a velocità forsennate, preferisce palleggiare perché ha individualità che la possono risolvere con una giocata. Senza Porcari perde un po' di geometrie, ma Belingheri è più centrocampista di Perrulli e il reparto avrà comunque sostanza. Tesser confida di vincerla a metà campo, facendo pesare la superiorità di uomini in quella zona (tre contro due). Al di là del valore delle punte, micidiali dentro l'area, molto dipenderà dagli spazi che il trequartista troverà dietro i mediani amaranto.

 

Da quest'altra parte, Sottili ha tutti disponibili tranne il terzo portiere Garbinesi e Muscat. L'allenatore ha già scelto la formazione, anche se ha preferito non svelarla. Interpretandone alcuni riferimenti tattici, spiegati durante le conferenze stampa della vigilia, ci sta che pensi al 4-2-3-1 come soluzione ideale. Il rifinitore gli consentirebbe di avere qualità in fase offensiva e un'arma preziosa da utilizzare per pressare il regista basso avversario. Grossi, recuperato dopo l'infortunio, è il candidato numero uno a questo ruolo.

In tal caso uno fra Polidori e Moscardelli resterebbe fuori, ma è ovvio che in certe sfide i cambi sono ancora più decisivi del solito. E una panchina ricca è una risorsa importante. L'Arezzo confida di spostare l'inerzia della gara sugli esterni, dove le coppie terzino/ala potrebbero mettere in crisi la Cremonese, a quel punto costretta ad allargare oltremodo i mediani, smarrendo compattezza. ''Ci vuole ritmo'' ha spiegato Sottili e questo lascia presupporre un atteggiamento battagliero fin da subito. Cremonese-Arezzo, come si diceva, ha tutta l'aria di essere una bella partita.

 

 

I 22 convocati dell'Arezzo

PORTIERI - Benassi, Borra

DIFENSORI - Ba, Luciani, Masciangelo, Milesi, Sabatino, Sirri, Solini

CENTROCAMPISTI - Arcidiacono, Bearzotti, Corradi, De Feudis, Demba, D’Ursi, Foglia, Rosseti, Yamga

ATTACCANTI - Erpen, Grossi, Moscardelli, Polidori

 

I 21 convocati della Cremonese

PORTIERI - Bellucci, Galli, Ravaglia

DIFENSORI - Ferretti, Gemiti, Marconi, Polak, Procopio, Salviato, Stanghellini

CENTROCAMPISTI -  Belingheri, Cavion, Maiorino, Moro, Pesce, Scarsella

ATTACCANTI - Brighenti, Haouhache, Lame, Scappini, Stanco

 

scritto da: Andrea Avato, 08/10/2016





Cremonese-Arezzo, Sottili ha scelto la formazione

comments powered by Disqus