Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 12a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
ArezzorinvFano
LegnagorinvImolese
Perugia00Gubbio
Triestina31Fermana
Matelica22Cesena
Modena12Sud Tirol
Feralpi Salò31Padova
Ravenna11Samb
V. Verona11Mantova
Vis Pesaro32Carpi
MONDO AMARANTO
Claudio di Subbiano in Thailandia
NEWS

Molto più di una perla: l'azione del raddoppio è da altra categoria. Moscardelli, gol di classe

Non solo veleni dopo la clamorosa e rocambolesca sconfitta di Cremona. L'Arezzo è tornato indietro anche con qualche nota positiva. E la redazione ha premiato all'unanimità la combinazione tra Foglia, Polidori e il capitano che ha originato la rete del 2-0. In seconda posizione Yamga, autore dell'assist per l'1-0 . Terzo gradino del podio per un convincente De Feudis



Moscardelli e l'occhiata di intesa con i tifosi dopo il gol del 2-0 Eppure qualche cosa buona c'è stata. Dalla trasferta di Cremona, l'Arezzo ha riportato indietro anche alcune note positive, figlie di ottanta minuti giocati con personalità, ordine tattico e intraprendenza. L'ultimo quarto d'ora ha avvelenato i giudizi e i commenti, ma sforzandosi (nemmeno troppo) di ragionare a 360 gradi, emergono diversi spunti interessanti.

 

Per esempio Davide Moscardelli. E in particolare il gol del 2-0 davanti agli occhi dei duecento tifosi assiepati nel settore ospiti. La palla dentro, forte e tesa, di Foglia. La sponda di prima di Polidori. Il controllo d'esterno e il cucchiaio del capitano, con Ravaglia scavalcato e la rete che si gonfia. La redazione di Amaranto Magazine non ha avuto dubbi e ha votato all'unanimità quest'azione da manuale, una sequenza di gesti tecnici che raramente si vedono in Lega Pro. Moscardelli ha fatto la parte del leone ovviamente, perché lo stop in corsa con il sinistro e il colpo sotto con il destro sono da applausi, applausi e ancora applausi. La risposta migliore dopo gli errori sotto porta contro la Pro Piacenza. 

 

Al secondo posto si piazza Kevin Yamga, ieri sera ospite di Block Notes su Teletruria. Menzione per la galoppata sulla corsia destra al minuto 7: sessanta metri di campo palla al piede, con l'avversario alle calcagna, e cross al bacio per il colpo di testa vincente di Moscardelli. Il gol dell'1-0 che apre le danze allo ''Zini'' è in gran parte merito del francese, protagonista di un'ottima prestazione generale e molto generoso anche nel ripiegare in difesa per dare una mano ai compagni.

 

Terza posizione per Giuseppe De Feudis. Alla redazione è piaciuto il fosforo che ha portato a metà campo, la lucidità nel far girare palla e il senso tattico dimostrato contro avversari molto quotati. L'ex leccese ha tirato fuori la prova più convincente di questo campionato, senza disdegnare qualche sortita offensiva che ha creato apprensione alla Cremonese.

 

scritto da: Andrea Avato, 11/10/2016





Cremonese-Arezzo 3-2, immagini dagli spalti

Perla amaranto Cremonese-Arezzo 3-2
comments powered by Disqus