Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Como, Perugia, Ternana, Alessandria
PLAY OFF finale andata
Padova00Alessandria
PLAY OUT andata
Ravenna01Legnago
Fano00Imolese
IN SERIE D
Pistoiese, Lucchese, Livorno, Fano, Ravenna, Arezzo, Bisceglie, Cavese
MONDO AMARANTO
Massimo e un'intima passione amaranto
NEWS

Voci da Potenza: Capuano a capo di una cordata per il club lucano. La smentita di Eziolino

L'indiscrezione la riporta il sito web Serie D Magazine: ci sarebbe la famiglia dell'allenatore, sotto contratto con l'Arezzo fino a giugno 2017, a dirigere il gruppo di imprenditori che hanno presentato un'offerta da centomila euro ai presidenti della società rossoblù, iscritta al massimo campionato dilettanti. Ma oggi il tecnico ha negato il suo coinvolgimento



Ezio Capuano, ex amarantoSabato 15 ottobre - Con una breve nota pubblicata dalla redazione di TuttoPotenza.com, Ezio Capuano ha smentito nella maniera più assoluta un suo coinvolgimento nelle vicende societarie del Potenza. Lo stesso Capuano ha precisato altresì di avere assistito dalla tribuna a qualche partita del Potenza, che gioca a Picerno, essendo residente nella vicina Pescopagano.

 

Mercoledì 12 ottobre - Eziolino Capuano, sotto contratto con l'Arezzo fino a giugno 2017, farebbe parte di una cordata di imprenditori interessata a rilevare la maggioranza del Potenza calcio, società che attualmente milita in serie D.

Lo riporta il sito web Serie D Magazine.

 

Un’offerta di centomila euro per rilevare l’intero pacchetto azionario del Potenza entro 48 ore, accollandosi anche l’esposizione debitoria (sempre entro 100mila euro).

E’ stata recapitata ai presidenti Vangone e Vertolomo attraverso la Gfm Consulting Ltd, società con sede legale a Malta ma con sede amministrativa nel capoluogo lucano.

Dietro la sigla c’è un gruppo di imprenditori lucani e la regia della famiglia di Ezio Capuano, da tempo vicino alle sorti del Potenza pur senza comparire essendo un tesserato dell’Arezzo.

Entro 48 ore gli attuali presidenti dovranno dare una risposta, altrimenti la proposta – come si legge nella nota inoltrata dallo studio legale che segue l’operazione – perderà validità.

 

scritto da: La Redazione, 15/10/2016





comments powered by Disqus