Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - 34a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo31Flaminia
Foligno21Unipomezia
Gavorrano71Trestina
Montespaccato11Rieti
Poggibonsi22Cascina
Pro Livorno04Pianese
San Donato10Cannara
Sangiovannese20Badesse
Tiferno22Scandicci
MONDO AMARANTO
Roberto sulle scogliere di Donegal - Irlanda
NEWS

Cremonese, poker a Pontedera. L'Alessandria si salva al 90'. Viterbese battuta a Lucca

I grigiorossi vincono la quinta partita di fila e riducono lo svantaggio dalla capolista, aggrappata a un gol del solito Gonzalez. Rialza la testa il Livorno: cinquina al Prato con doppietta di Jelenic. Successi preziosi per Olbia e Siena. Nel posticipo il Piacenza batte 3-1 il Como



Attilio Tesser, allenatore della CremonesePistoia, trasferta amara. Quasi a voler smentire le positive considerazioni sul cambio di mentalità, i minuti finali di gara, o meglio gli ultimi secondi, sono ancora una volta fatali.

E’ si vero che il pareggio al “Melani” era indubbiamente il risultato più giusto, ma subire l’ennesima rimonta e buttare al vento (e alla pioggia) altri due punti così, inizia a rappresentare una prova abbastanza concreta di un problema più psicologico che tecnico.

 

E purtroppo la Cremonese non concede sconti: quinto successo consecutivo e distacco che sale a 7 punti dopo il roboante 4-0 di Pontedera ( sul tabellino Belingheri, Salviato, Maiorino e autorete di Polvani). Addirittura i grigiorossi sforbiciano lo svantaggio sulla capolista Alessandria, che in casa del Racing Roma si salva soltanto al 90’ con Gonzalez (vantaggio dei laziali con Massimo).

Non ne approfitta la Viterbese, che è a secco di vittorie da un mese e pare aver (momentaneamente) esaurito la spinta iniziale. Al “Porta Elisa” è infatti la Lucchese a spuntarla per 2-1 nonostante l’inferiorità numerica: apre De Feo, pareggio di Diop e rigore decisivo di Terrani all’88’.

Tuona prepotentemente il Livorno al “Picchi” contro il fanalino Prato: Jelenic (2 volte), Cellini (rigore), Lambrughi e Morelli disintegrano l’opposizione dei lanieri (Danese per il momentaneo 3-1) e risollevano la classifica dei labronici. Nel posticipo, 3-1 del Piacenza contro il Como (vantaggio lariano di Bertani, poi doppietta di Razzitti e sigillo finale di Titone).

 

Cade in casa la Lupa Roma nello scontro salvezza con la Pro Piacenza. Apre Presenti per gli emiliani, pari laziale con Mastropietro nonostante l’uomo in meno (espulso Gigli), ma ancora Presenti al 90’ fredda Svedkauskas togliendo d’impiccio i suoi.

Perdono in trasferta il Tuttocuoio (1-0, Ragatzu, ad Olbia) e la Carrarese nel derby con la Robur (a segno Marotta e Mendicino).

Pirotecnico infine il 2-2 nel derby lombardo tra Renate e Giana: doppio vantaggio dei padroni di cara con Marzeglia, poi Bruno accorcia al 68’ per la squadra di Albè che, al minuto 86, raggiunge il pari con Solerio.

 

scritto da: Daniele Marignani, 07/11/2016





Pistoiese-Arezzo 1-1, intervista con Max Benassi

comments powered by Disqus