Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - 34a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo31Flaminia
Foligno21Unipomezia
Gavorrano71Trestina
Montespaccato11Rieti
Poggibonsi22Cascina
Pro Livorno04Pianese
San Donato10Cannara
Sangiovannese20Badesse
Tiferno22Scandicci
MONDO AMARANTO
i geometri di Arezzo campioni d'Italia
NEWS

Neve alta a Piancastagnaio. Quando arriva l'Arezzo, sull'Amiata c'è il finimondo

A 800 metri sul livello del mare, le precipitazioni nevose sono state ancora più abbondanti che da noi. E Roberto Bacci ha dovuto spostare a valle tutte le sedute di allenamento della sua squadra. Di qui a domenica si confida in un miglioramento del meteo, anche se torna alla mente la partita del 30 gennaio scorso in mezzo a pioggia, nevischio, nebbia e fango. Per fortuna adesso il campo è in erba artificiale



lo stadio di Piancastagnaio coperto dalla neveL’Arezzo tornerà in campo domenica prossima a Piancastagnaio. Forse. Perché lassù in cima all’Amiata, a quasi 800 metri sul livello del mare, ha nevicato molto più che qua in pianura e ha continuato a nevicare pure nel weekend. Il campo da gioco è interamente coperto dalla coltre bianca e anche le tribune dello stadio Comunale sono ghiacciate. Se la partita fosse in programma oggi o domani, quindi, non si giocherebbe. E’ vero che c’è ancora qualche giorno per confidare in una maggiore clemenza del meteo ed è vero anche che il terreno è in erba artificiale, con i relativi vantaggi che si registrerebbero in questo contesto. Ma ciò non toglie che la gara rimanga a forte rischio. Non a caso, l'allenatore Roberto Bacci ha dovuto spostare più a valle tutte le sedute di allenamento della squadra. L’anno scorso, il 30 gennaio per l’esattezza, l’Arezzo vinse in casa della Pianese per 3-0 in una domenica da tregenda, caratterizzata da pioggia, nevischio, nebbia e fango sul campo che ancora non era in sintetico. Evidentemente, è destino.

 

scritto da: Andrea Avato, 13/02/2012





COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Amaranta, il 13/02/2012 alle 10:33

Foto Commenti

Se ci lasciano senza calcio per la terza domenica di fila, se scolletta!!!Frown

Commento 2 - Inviato da: Andrea Avato, il 13/02/2012 alle 10:39

Foto Commenti

Per la seconda settimana consecutiva, l'appuntamento con la diretta televisiva della Serie D trasloca nella giornata di domenica alle ore 15. Stavolta le telecamere di Rai Sport 1 si accendono sulla prima della classe del girone E, il Città di Pontedera, che affronta tra le mura amiche il mai domo Castel Rigone. In un raggruppamento falcidiato dai rinvii a causa del maltempo, si torna dunque a giocare dopo due settimane (il week end del 5 febbraio il campionato ha osservato un turno di riposo per la partecipazione della Rappresentativa alla Viareggio Cup). I padroni di casa puntano a confermare la leadership per tenere lontana dalla vetta la rinata Atletico Arezzo. Di contro gli umbri, quarta forza del girone in piena zona play off, si sono sempre dimostrati squadra ostica per qualsiasi avversario e si presentano in Toscana con la stessa determinazione con cui hanno dato del filo da torcere al Pontedera nella gara di andata, terminata 0-1 per gli ospiti a conclusione di una partita vibrante. La statistica ci dice che si affrontano due dei migliori attacchi dell'intero raggruppamento, rispettivamente con 39 reti i toscani e 36 gli umbri (solo gli aretini hanno fatto meglio con 45 centri), e lo spettacolo di certo non mancherà. La telecronaca è affidata a Lucio Michieli, coadiuvato al commento tecnico da Paolo Tramezzani.

 

www.lnd.it 

Commento 3 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 13/02/2012 alle 10:49

Foto Commenti

Per la seconda settimana consecutiva..... .....gli umbri, quarta forza del girone in piena zona play off, si sono sempre dimostrati squadra ostica..... .....telecronaca è affidata a Lucio Michieli, coadiuvato al commento tecnico da Paolo Tramezzani.

www.lnd.it

ma non lo sanno questi "gonfi" che i play-off non ci sono quest'anno? O hanno ri-ri-ri-ri-ri-cambiato il regolamento?!?

Yell

Commento 4 - Inviato da: frick, il 13/02/2012 alle 12:09

Foto Commenti

I play-off ci saranno anche quest'anno.

Con una formula leggermente diversa, ma il "succo" è sempre lo stesso: non contano un c...o!!Sealed

Commento 5 - Inviato da: piccolo 93, il 13/02/2012 alle 12:59

Foto Commenti

speriamo che il CASTEL RIGONE voglia riscattare una stagine opaca fino ad ora e vada carico a PONTEDERA per fare la partita dell anno!

Commento 6 - Inviato da: Sava, il 13/02/2012 alle 14:44

Foto Commenti

Commento 4 - Inviato da: frick :

I play-off ci saranno anche quest'anno.

Con una formula leggermente diversa, ma il "succo" è sempre lo stesso: non contano un c...o!!Sealed

Magari ricordo male, però il Rimini grazie alla vittoria dei play-off lo scorso anno è salito in Lega Pro 2 (è stata la prima ad aver diritto al ripescaggio, come infatti mi pare sia avvenuto)...

Commento 7 - Inviato da: Secco69, il 13/02/2012 alle 20:28

Foto Commenti

Magari ricordo male

 

Ricordi bene...

Commento 8 - Inviato da: Amaranta, il 13/02/2012 alle 23:42

Foto Commenti

I play off ci sono, come c'erano anno scorso, solo che contano pochissimo. Cioe' non servono per l'accesso diretto alla C2, come succede per i play off della C. Pero' chi riesce a vincerli (credo che si giochino tra i vari gironi, incrociandosi) è la prima squadra ad essere considerata in caso di ripescaggio.

Commento 9 - Inviato da: Andrea Avato, il 14/02/2012 alle 13:46

Foto Commenti

Il premio in denaro è l'iscrizione gratuita al prossimo campionato di serie D (circa 60mila euro mi pare). A oggi vincere i play-off nazionali non frutterebbe altro. Poi domani, essendo in Italia, non si sa.