Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Vicenza, Monza, Reggina, Reggiana
PLAY OFF
Reggiana10Bari
PLAY OUT
Pianese00Pergolettese
Olbia10Giana Erminio
IN SERIE D
Gozzano, Pianese, Giana Erminio, Rimini, Arzignano, Ravenna, Rieti, Rende, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Teti, Pera, Lelo, Vasco, Chiodo, Betti, Meo, Bane, Nico a San Siro
NEWS

Foglia, Corradi, Polidori: partitone sul lago. Bene Muscat e Sabatino. Grossi si fa espellere

L'Arezzo tira fuori una delle migliori prestazioni stagionali e sbanca Como con un ottimo primo tempo. Risposte positive per Sottili arrivano da tutti i reparti: la difesa prende gol solo su calcio piazzato, la mediana filtra e propone. Importante il recupero di Luciani, decisivo Benassi nel finale



carambola su Polidori, l'Arezzo segna il gol del momentaneo 0-2Le pagelle di Como-Arezzo.

FOGLIA 7.5 Si conferma uno dei migliori interpreti del ruolo, affettando la mediana comasca e mettendo lo zampino in due gol su tre. Assist, inserimento negli spazi, palleggio, la giusta dose di legna nell'ultimo quarto d'ora: dentro la sua prova c'è di tutto un po'. Applausi.

CORRADI 7.5 Partitone. Un palo + un tiro fuori di poco + un gol + una presenza costante dentro la manovra + punizioni guadagnate + gestione lucida del pallone. Lui è duttile ed è vero, ma da intermedio sinistro o da esterno offensivo diventa assolutamente un valore aggiunto. 

POLIDORI 7.5 L'area piccola e anche quella grande sono roba sua. Appostato come un condor sul pallone che schioda il risultato, fortunato nella carambola con il portiere che vale il bis. Ma lì, sul cross di Foglia, comunque c'era arrivato. Nello score personale vi è anche una sponda a Grossi per un gol annullato. Magari, a livello di partecipazione al gioco, altre volte si era espresso con maggior vigore, ma quando un centravanti fa due gol, cosa gli dici? Prima doppietta e aggancio a Moscardelli a quota 7 (st 39' Yamga ng Finalmente).

MUSCAT 7 Di nuovo titolare dopo Pontedera. La partita è diversa da quella, Chinellato e Cortesi non sono Santini e Disanto, i rischi di essere preso d'infilata si riducono assai. Anche perché l'Arezzo segna subito e il campo da coprire si riduce. Si vede che non vuole sbagliare e difatti non sbaglia. Massiccio e presente. Gladiatorio nell'esultare con i tifosi durante gli scampoli conclusivi. 

SABATINO 7 La miglior esecuzione stagionale. Propositivo quando c'è da guadagnare metri, coriaceo quando bisogna tamponare. Soprattutto, gioca senza quei lacci e lacciuoli (psicologici?) che lo inibivano in passato. Bene.

BENASSI 6.5 Un rigore che quasi lo toglie dall'angolo e una punizione malefica, di quelle che ti fanno fare la figura del pivello. Ma colpe non ve ne sono: quando la palla passa in mezzo al traffico, tutti la sfiorano e nessuno la tocca, il portiere è inerme. Bene su Marconi al novantesimo e 3-3 scongiurato.

LUCIANI 6.5 Bentornato pendolino. Il muscolo non è ancora sciolto, il secondo tempo reca con sé anche qualche doloretto fastidioso, però la prestazione c'è. Dietro l'Arezzo (ri)guadagna corsa e presidio della fascia, con frequenti puntate in avanti.

SOLINI 6.5 Pulito, preciso, senza fronzoli né incertezze. L'unica macchia è la trattenuta su Chinellato che cagiona il giusto rigore e che riapre la gara. Prima e dopo si fa trovare sempre sul pezzo.

DE FEUDIS 6.5 E' lui il punto d'equilibrio della squadra. Usa la testa per farsi trovare nel posto giusto e usa i piedi per smistare palla. Per un'ora tiene in mano il bandolo della matassa e l'Arezzo, difatti, domina in lungo e in largo.

BEARZOTTI 6 Non confeziona giocate speciali, neanche quando la squadra recita un primo tempo sfavillante. Però è tatticamente accorto, d'aiuto ai compagni e difatti Sottili lo tiene dentro fino al minuto 87 (st 42' Sirri ng Entra per blindare la fase difensiva e neutralizzare gli ultimi assalti del Como).

GROSSI 5 Ispirato così non si era mai visto. L'azione da videogioco che frutta il primo gol nasce da una sua idea e da una sua doppia intuizione di talento, seguita da altre cose buone a velocità superiore al consueto. Poi rovina tutto con un'espulsione per proteste che rischia di mandare in malora risultato e partita. Incomprensibile.

 

scritto da: Andrea Avato, 23/12/2016





Como-Arezzo 2-3, intervista con Polidori

Como-Arezzo 2-3
comments powered by Disqus