Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia
PLAY OFF
Carrarese22Pisa
Monza13Imolese
Feralpi Salo10Catanzaro
Arezzo30Viterbese
Potenza11Catania
PLAY OUT
Lucchese20Cuneo
Cuneosab14.30Lucchese
IN SERIE D
perdente play-out
MONDO AMARANTO
Matteo sulle nevi di Alleghe
NEWS

Cenetti ha firmato. Sottili si riprende un combattente. Da Bassano arriva anche Barison

L'Arezzo ha chiuso la trattativa per il centrocampista che con l'allenatore amaranto ha conquistato due promozioni a Carpi e Venezia. Mediano di quantità, aggressivo e generoso, compensa il fisico brevilineo con un grande dinamismo. In fase avanzata anche il trasferimento del difensore, classe ’94. Milesi e Rosseti in uscita. Pressing dalla B per Luciani. Per risistemare la lista dei 16 over c'è tempo fino alle ore antecedenti la trasferta di Siena del 22 gennaio



Alberto Barison, difensore centrale classe '94Ore 18.30 - Non soltanto Giacomo Cenetti (’89). Da Bassano sta per arrivare anche il difensore centrale Alberto Barison. Classe ’94, è un under: su di lui c’era l’Alessandria, ma il giocatore è intenzionato a scegliere Arezzo dove avrebbe più chances di giocare con continuità.

A fargli posto, subito o nei prossimi giorni, sarà presumibilmente Luca Milesi, in prestito dall’Atalanta. E attenzione agli anni di nascita: Milesi è un ’93, ha richieste da tutti e tre i gironi di Lega Pro (soprattutto da Modena) e sarà lui a liberare il posto over per Cenetti, che si è presentato allo stadio già oggi pomeriggio e ha firmato fino al 30 giugno 2018.

Domani invece potrebbe toccare a Barison, giocatore di stazza fisica che quest’anno ha messo insieme 11 presenze in giallorosso, 9 delle quali da titolare, con un gol all’attivo. L’anno scorso, con Sottili allenatore, in totale le apparizioni furono 23, 21 dal primo minuto. Cresciuto nelle giovanili del Padova, ha vestito anche le maglie di Perugia e Ascoli.

L’Arezzo ha quindi scelto di rinunciare a un prestito secco, quello di Milesi, per il prestito con diritto di riscatto di Barison, che a fine stagione potrebbe aprire prospettive più vantaggiose dal punto di vista economico. Questa, a oggi, la strategia definita da Riccioli, Gemmi e Sottili.

In mediana la rosa cambierà comunque aspetto: Niccolò Rosseti (’90) è in uscita perché adesso gli spazi si sono ulteriormente ridotti. E soprattutto va monitorata la situazione di Fabio Foglia (’89), sul quale prosegue il pressing del Perugia che in queste ore ha perduto Scozzarella, passato dal Trapani al Parma.

Sul fronte cessioni, il più gettonato in questi giorni è Alessio Luciani (’90). Virtus Entella e Pro Vercelli stanno valutando l’ipotesi di presentare subito un’offerta per acquisire il contratto del giocatore (scadenza 2018). A quel punto l’Arezzo dovrebbe decidere se chiudere l’operazione e trovare un sostituto oppure respingere la richiesta.

 

Cenetti con la testa fasciata nella partita contro l'Arezzo di due stagioni faOre 12 - Questione di ore per il primo affare del calcio mercato. E si tratta di un colpo in entrata: Giacomo Cenetti, 28 anni a maggio, è a un passo dall'Arezzo. E' un nome che il ds Gemmi aveva messo in cima alla lista degli acquisti, anche su suggerimento di mister Sottili che ha allenato il centrocampista a Bassano l'anno scorso oltre che a Carpi e Venezia, dove hanno conquistato due promozioni in C2.

Il tesseramento del giocatore potrebbe essere annunciato già in serata, salvo intoppi. L'Arezzo ha raggiunto nelle ultime ore l'accordo con il Bassano, società con cui Cenetti ha un contratto in scadenza a giugno. L'intesa con il calciatore c'era già da giorni, mancava soltanto il via libera del club giallorosso. Tra la dirigenza veneta e Cenetti i rapporti si erano raffreddati da settimane, nonostante il mediano sia una bandiera: a Bassano dal 2013, ha vinto un campionato di C2 e conquistato la maglia da titolare. Soltanto qualche infortunio lo ha frenato l'anno scorso, mentre quest'anno il contratto agli sgoccioli ha avuto un peso decisivo nelle scelte tecniche dell'ultimo periodo.

 

Cenetti è un centrocampista che sa giocare sia nella mediana a due che in un reparto a tre. Due stagioni fa era uno dei pilastri della squadra che ingaggiò battaglie forsennate contro l'Arezzo di Capuano: in Veneto vinsero i giallorossi 2-1 all'ultimo minuto e Cenetti restò in campo nella ripresa con la testa fasciata dopo uno scontro di gioco. Al ritorno invece prevalsero gli amaranto 1-0 (gol di Sabatino) e Cenetti, con Proietti di fianco, fu tra gli ultmi a mollare. 

Mediano di quantità, aggressivo e generoso, compensa il fisico brevilineo con un grande dinamismo. Sottili e Gemmi lo hanno inserito tra gli obiettivi perché si tratta di un elemento affidabile, esperto e motivato, in cerca di riscatto dopo un avvio di stagione così così per i motivi già analizzati. 

L'Arezzo ha tempo fino alle ore antecedenti la trasferta di Siena (22 gennaio) per risistemare la lista dei 16 over, attualmente al completo. E non è detto che, almeno per adesso, a Cenetti debba per forza fare posto un altro centrocampista. Gli incastri del mercato sono variegati e il puzzle resterà in divenire fino alla chiusura della campagna trasferimenti.

 

scritto da: Andrea Avato, 08/01/2017





Arezzo al lavoro con gli occhi al mercato

comments powered by Disqus