Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 10a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Olbiamer15Albinoleffe
Carraresemer18.30Como
Giana Erminiomer18.30Pergolettese
Leccomer18.30Juventus U23
Pontederamer18.30Pro Patria
Renatemer18.30Novara
Alessandriamer20.45Pistoiese
Monzamer20.45Gozzano
Pro Vercellimer20.45Arezzo
Sienamer20.45Pianese
MONDO AMARANTO
Osvalda e Angiolo, 50 anni insieme
NEWS

Dall'Osservatorio l'ennesimo rinvio. E l'Arezzo annulla l'amichevole contro il Perugia

La dirigenza amaranto ha cancellato la gara di sabato dopo aver preso atto che ormai da un mese è in atto un continuo rimpallo di responsabilità tra le autorità di pubblica sicurezza e che nessun organismo si è preso la briga di decidere le condizioni per l'afflusso dei tifosi alla partita. Intanto sono state implementate le misure di sicurezza per il match di Siena del 22 gennaio



Ore 13 - Annullata l’amichevole tra Arezzo e Perugia, che era in programma sabato 14 gennaio alle 15 allo stadio Città di Arezzo.

 

“Ad oggi non esistono le necessarie garanzie logistiche e organizzative per poter gestire questa partita – spiega il Direttore Generale Andrea Riccioli.

Esprimo grande rammarico perché la nostra società, oltre a subire un danno economico, non riesce a dare realizzazione a un progetto tecnico basato sul rapporto con una società di categoria superiore con la quale, al di là dei legittimi campanilismi, avevamo assunto precisi accordi per la disputa della gara.

Sia noi che il Perugia siamo infatti convinti che giocare senza spettatori, o una parte di essi, significhi rassegnarsi a un’idea di calcio che non ci appartiene, fiduciosi come siamo nell’intelligenza e nella maturità dei tifosi che rappresentano l’essenza stessa di questo sport.

Situazioni di questo genere penalizzano chi crede in questo sport, i tifosi che attendevano questo confronto molto sentito che non si gioca da diversi anni e anche la società che vedeva in questo evento la possibilità di cominciare al meglio un 2017 che speriamo possa regalarci grandi soddisfazioni”, conclude Andrea Riccioli.

 

Ore 10 - L'Osservatorio ha deciso di non decidere. La kafkiana vicenda dell'amichevole Arezzo-Perugia, teoricamente in programma sabato alle 15 ma sub judice in attesa di un pronunciamento da parte delle autorità di pubblica sicurezza, non è ancora arrivata a un punto di svolta.

 

Nonostante di questa gara si parli da almeno un mese, nessun organismo si è preso la briga di stabilire quali modalità debbano essere seguite per regolare l'afflusso degli spettatori. Resta in sospeso la presenza dei sostenitori perugini, per i quali si profilava il divieto di trasferta in considerazione della rivalità che esiste tre le due tifoserie. 

A questo punto, a poco più di 48 ore dal teorico calcio d'inizio, l'Us Arezzo sta valutando la possibilità di annullare la partita. E sarebbe la seconda volta che l'amichevole salta in extremis: identica cosa era successa nell'estate del 2015.

 

L'Osservatorio, con la sua determinazione, ha pilatescamente fatto sapere che Arezzo-Perugia, ''connotata da alti profili di rischio, è rinviata alle valutazioni del Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive, ai fini dell’individuazione di misure di rigore''.

E quindi toccherà al Gruppo operativo di sicurezza gestire in ultima istanza il caso. Il Gos, cui partecipano rappresentanti di Prefettura, Questura, forze dell'ordine, vigili del fuoco, 118, Comune e Us Arezzo, avrebbe dovuto riunirsi ieri mattina alle 11. Il tavolo di lavoro è stato poi posticipato alle 16.30 e quindi rimandato a stasera alle 18.30

 

L'Osservatorio intanto ha stabilito che per Siena-Arezzo del 22 gennaio, anche quella considerata partita ad alto rischio, bisognerà provvedere a: sospensione delle facilitazioni per i sostenitori ospiti e conseguente vendita dei tagliandi, per i sostenitori ospiti, ai soli sottoscrittori dei programmi di fidelizzazione; implementazione del servizio di stewarding;  implementazione dei servizi di controllo, nelle attività di prefiltraggio e filtraggio, con particolare riferimento alla corrispondenza delle generalità indicate sul biglietto e quelle dell’utilizzatore; scambio di informazioni e stretto raccordo tra i Supporter Liaison Officer delle società interessate;  eventuali ulteriori misure organizzative, anche in materia di ticketing, da adottare in sede di Gos.

 

scritto da: La Redazione, 12/01/2017





comments powered by Disqus