Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia, Pisa, Trapani
PLAY OFF
Piacenza00Trapani
Pisa22Triestina
PLAY OUT
Lucchese10Bisceglie
Bisceglie3-3dcrLucchese
IN SERIE D
Fano, Paganese, Virtus Verona, Cuneo, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Gabriele tra i ghiacciai dell'Alaska
NEWS

Medie voto, Polidori e Foglia i più costanti. Grossi-Arcidiacono, si può dare di più

Analisi di pagelle e prestazioni dopo il girone di andata. Il centravanti è in testa alla speciale classifica con una media di 6.38. Poco distante il centrocampista, a quota 6.36. Terzo gradino del podio per Yamga a 6.33. La sorpresa è Solini a 6.22, titolare fisso dopo la prima apparizione a Livorno. Moscardelli sesto a 6.17. I due fantasisti, penalizzati anche dagli acciacchi fisici, sotto la soglia della sufficienza



abbraccio Polidori-Foglia, i due giocatori dalla media voto più alta, dopo il gol di ComoI numeri confermano le impressioni a occhio nudo. La media voto più alta del girone d'andata premia Alessandro Polidori e Fabio Foglia: sono loro, separati da un margine ristrettissimo, ad aver avuto la costanza di rendimento più solida e prolungata.

 

Il centravanti è arrivato a metà stagione con una media voto di 6.38. Sono 18 le sue presenze votate (unica eccezione la prima gara contro il Como), 4 delle quali da subentrato, impreziosite da 5 gol all'attivo. Polidori è stato quasi sempre in partita anche dal punto di vista tecnico, lavorando per se stesso e per la squadra. Il periodo migliore l'ha vissuto a fine settembre/primi di ottobre: 7.5 contro il Tuttocuoio (gol), 8 a Lucca (gol), 6.5 con la Pro Piacenza, 7 a Cremona (assist). Appena 3 le insufficienze nel girone d'andata: Racing Roma, Pistoiese e Olbia.

 

Subito dietro c'è Fabio Foglia: 19 presenze votate, tutte da titolare, per una media voto di 6.36. Il centrocampista tuttofare, mix di qualità e corsa, ha all'attivo 2 gol e un supporto impagabile ai compagni: copertura e contrattacco, filtro e inserimento. Nel repertorio della mezz'ala c'è di tutto un po' ed è anche questo il motivo per cui è molto corteggiato sul mercato. Foglia non ha saltato una gara ed è stato protagonista di un avvio di stagione scoppiettante: tre 6.5, due 7 e un 8 (contro il Tuttocuoio, prestazione arricchita dal gol) nelle prime sei giornate. Appena due le insufficienze (entrambe voto 5.5) con Pontedera e Prato.

 

esordio con gol per Yamga contro il ComoTerzo nella speciale classifica è Kevin Yamga. A causa dell'infortunio subìto in Coppa Italia, ha all'attivo soltanto 12 presenze votate (2 da subentrato), ma sono comunque sufficienti per farsi un'idea attendibile sul suo rendimento. Il francese è arrivato al giro di boa con 6.33 di media e 2 reti messe a segno. Ottimo l'esordio (7.5 contro il Como con gol del raddoppio), benissimo contro il Renate in casa (7.5 con rigore procurato), bene anche a Cremona e con il Racing Roma. Il girone di ritorno servirà per avere conferma sulla continuità di un calciatore dalle grandi prospettive.

 

Detto che la media di squadra si attesta su un dignitoso 6.05, possiamo scoprire altri dati interessanti, fermo restando che le pagelle sono indicative ma non rappresentano un parametro assoluto di valutazione.

Moscardelli è il giocatore che ha preso il voto più alto di tutti (9 a Prato nella notte della rovesciata) ma si ferma a 6.17, zavorratro da quattro voti insufficienti, due dei quali in corrispondenza con le espulsioni contro Livorno e Viterbese. Interessante il 6.22 di Solini, praticamente titolare fisso dopo la prima apparizione di Livorno.

Luciani è a 6.02 (9 volte ha preso 6, quattro volte 6.5, una volta 7.5 a Lucca, tre volte 5). Erpen si arrampica fino a 6.20 con le sue 10 presenze votate, 5 da subentrato, che però sono spesso risultate decisive (voto 8 con il Siena, 7 con la Pro Piacenza). 6 spaccato per Benassi (18 presenze, quattro volte sotto la sufficienza, due volte sul 7), per Sabatino (12 presenze) e per Milesi (11 presenze).

 

a Gorgonzola contro la Giana l'ultima presenza di Biccio ArcidiaconoRestano sotto la linea del 6, anche se di pochissimo, sia Masciangelo che Corradi (5.96 per entrambi). Per il terzino pesano le due insufficienze di Pontedera e Olbia dentro un'annata comunque positiva, per il centrocampista l'inizio di torneo poco felice, raddrizzato con buone prestazioni da novembre in avanti. De Feudis, comunque in crescendo, è a 5.89.

Più complessa la valutazione di Grossi e Arcidiacono, due dei grandi colpi estivi. Il primo ha chiuso con 12 presenze votate (2 dalla panchina) e una media di 5.87, che testimonia soprattutto l'altalena di prestazioni, con 4 reti realizzate ma anche 7 insufficienze. Il secondo, con 15 presenze votate (2 dalla panchina) è fermo a 5.83: zero gol, tanta applicazione tattica, due 7 in pagella (Lucca e Piacenza), 7 volte sotto il 6. Anche gli acciacchi fisici hanno influito sulle pagelle.

 

Di seguito la classifica delle medie voto dopo il girone di andata

1) Polidori 6.38 (18 presenze votate, 4 da subentrato)

2) Foglia 6.36 (19)

3) Yamga 6.33 (12, 2)

4) Solini 6.22 (9, 1)

5) Erpen 6.20 (10, 5)

6) Moscardelli 6.17 (14, 2)

7) Luciani 6.02 (17)

8) Benassi 6,00 (18)

9) Sabatino 6,00 (12, 1)

10) Milesi 6,00 (11)

11) Masciangelo 5.96 (13, 3)

12) Corradi 5.96 (14, 5)

13) De Feudis 5.89 (14)

14) Grossi 5.87 (12, 2)

15) Arcidiacono 5.83 (15, 2)

16) Sirri 5.68 (11)

Borra 6.50 (1), Bearzotti 6.07 (7, 1), Muscat 6.06 (8), Demba 6.00 (1, 1), Rosseti 5.91 (6, 4), D'Ursi 5.83 (3, 3)

 

scritto da: Andrea Avato, 13/01/2017





comments powered by Disqus