Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Gubbio11Vis Pesaro
Imolese15Mantova
Matelica10V. Verona
Samb04Sud Tirol
Feralpi Salò10Legnago
Perugia30Modena
Carpi00Fermana
Fanodom15Ravenna
Triestinadom15Arezzo
Padovadom17.30Cesena
MONDO AMARANTO
Nicoletta e Giacomo a Rimini
NEWS

Uno: puntare allo spareggio. Due: più cattivi. Tre: rispetto per i tifosi

A dodici giornate dalla fine, e con lo scontro diretto da giocare, è vietato tirare i remi in barca. Anche perché in caso di arrivo a pari punti col Pontedera, bisognerà disputare "la bella" in campo neutro. Però serve un atteggiamento più combattivo e più adeguato alla categoria, visto che non sempre si può usare il fioretto. E inoltre bisogna stare attenti a non esasperare il pubblico, già sfibrato da anni di continui reset



l'Arezzo schierato a Piancastagnaio davanti ai tifosi amarantoA pensarci bene, ci sarebbero diverse cose da consigliare alla truppa allestita da Martucci e guidata da Bacis, dopo la scoppola rimediata domenica sull'Amiata.

La prima, scontata quanto si vuole ma necessaria, è ovviamente di non mollare: recuperare 7 punti in dodici partite non sarà facile, considerando anche che il calendario del Pontedera ad una prima occhiata appare più agevole del nostro. Forse non ce la faremo, ma non bisogna lasciare niente di intentato. Mettiamola così: intanto ci sono da recuperare 4 punti in dieci giornate e poi quel che succede succede. Tra l'altro, come recita l'articolo 51 delle Noif, in caso di arrivo a pari punti la discriminante sarà uno spareggio, quindi tutti gli altri discorsi stanno a zero.

La seconda, strettamente correlata con la prima, è quella di adottare un approccio diverso alle partite. Se è vero che uno dei meriti indubbi di Bacis è stato quello di costruire una squadra che non rinuncia mai a giocare a calcio, è purtroppo altrettanto vero che a volte le partite in questa categoria si vincono più con la grinta che con la tecnica. E in una situazione di classifica come quella dell'Arezzo, dove un secondo posto sarà un fallimento, rimediare quattro reti dalla Pianese non può esistere. O meglio, non si può uscire dal campo di Piancastagnaio (a proposito, complimenti a mister Bacci, un ex amaranto che sta facendo davvero un ottimo lavoro) con un passivo così pesante e due soli cartellini gialli a referto. La sensazione è quella di una squadra persino ostinata a giocare di fino, quando invece in questa categoria serve più la spada del fioretto.

La terza, rivolta a pari merito alla squadra e alla società, è quella di uscire al più presto da quel pasticciaccio brutto del comunicato stampa. Possibilmente con un comunicato congiunto, stavolta. Perché in questa faccenda tutti hanno le loro ragioni - e quindi tutti hanno torto - ma la parte maggiormente danneggiata è quella del rapporto tra città e squadra di calcio. Un rapporto logorato già da anni, sfiancato dai continui reset dell'era-Mancini e da una permanenza in serie D che si annuncia più lunga di quanto tutti speravano; se la ricostruzione di questo rapporto era una delle priorità dichiarate da tutti, beh, cari tutti, decisamente non ci siamo. C'è solo una cosa da fare: dimostrare ai mille fedelissimi del Cavallo Rampante che ogni domenica si è lottato su ogni pallone. La storia dello scorso campionato ci insegna che si può essere applauditi anche arrivando noni, quella di quest'anno che si può essere fischiati anche per un secondo posto. Il resto sono vani proclami e chiacchiere da bar.

 

scritto da: Roberto Gennari, 21/02/2012





COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Andrea Avato, il 21/02/2012 alle 10:20

Foto Commenti

Col mio amico Roberto concordo su alcuni aspetti e non su altri. Per esempio il concetto di fallimento, che potrebbe essere applicato a questo campionato se l'Arezzo arrivasse dal terzo posto in giù o se non fosse stato mai in lotta per vincerlo. Non so come finirà, ma un secondo posto dietro a una squadra comunque meritevole e con le basi per ripartire, lo considererei una delusione sì, ma non un fallimento.

Sono invece d'accordissmo sull'idea che ai tifosi non si possono propinare continuamente situazioni diverse da quelle del calcio giocato, perché alla lunga la paziena finisce (già mi pare ce ne sia poca).

E comunque l'idea di uno spareggio in campo neutro col Pontedera, da uno a dieci mi alletta quindici!!!!

Commento 2 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 21/02/2012 alle 10:47

Foto Commenti

in caso di pari punti non contano niente scontri diretti, differenze reti, etc etc ?!?

Commento 3 - Inviato da: Andrea Avato, il 21/02/2012 alle 11:30

Foto Commenti

No, c'è lo spareggio. Gara secca in campo neutro con supplementari e rigori. L'idea mi galvanizza. Smile

Commento 4 - Inviato da: baicol, il 21/02/2012 alle 11:58

Foto Commenti

Intanto puntiamo a vincere ste due partite in casa tirando fuori gli artigli se ci s'hanno!! Loro hanno due trasferte con squadre che si devono salvare...

Commento 5 - Inviato da: RobertoGennari, il 21/02/2012 alle 12:45

Foto Commenti

Stimolato dal Direttorissimo, sono costretto a precisare meglio il mio punto di vista riguardo l'esito finale di questa stagione. Evidentemente, l'Arezzo è una squadra costruita per il salto di categoria, in virtù dell'investimento economico (importante) fatto dalla società, quindi - in termini di risultato SPORTIVO - tutto quello che dovesse arrivare di diverso significherebbe un fallimento per il semplice fatto che non si è raggiunto l'obiettivo prefissato a inizio stagione. Detto questo, io non sono mai stato uno di quelli che buttano via il bambino con l'acqua sporca (ricordate un mio articolo scritto in proposito all'epoca-Mancini? ;) ), quindi è chiaro che di questa squadra, dovesse disgraziatamente arrivare seconda, bisognerebbe individuare cosa non ha funzionato e intervenire, cercando di tenere il maggior numero possibile dei giocatori attualmente in rosa. Soprattutto gli under, indubbiamente la mossa più azzeccata di quest'anno.

Commento 6 - Inviato da: tatanka, il 21/02/2012 alle 14:00

Foto Commenti

Aspettiamo Domenica sera per emmettere sentenze,non si sa mai puo' succedere sempre qualcosa di interessante con tre partite in 8 giorni!!!!!!!!!!! Ha ragione Avato in certe partite va usata la "clava" e nemmeno la spada vds il 2 goal, il fallo lo dovevamo fare noi e non subirlo(......Non fischiato ) che è poi stato quello che ha chiuso i giochi!!Credo che Bacci(ex) abbia preparato la partita troppo bene se è vero che sono andati ad allanersi in Provincia di SI causa neve , avevano un ritmo superiore! Forza Arezzo fino alla fine

Commento 7 - Inviato da: bravoo, il 21/02/2012 alle 14:22

Foto Commenti

RIPETO COME IL PAPPAGALLO DEL MI ZIO!!!!!!I CONTI ALLA FINE....

Commento 8 - Inviato da: sosempretuttoio, il 21/02/2012 alle 14:25

Foto Commenti

avato aspetta e spera..........questa è una società che promette e non mantiene.......

Commento 9 - Inviato da: Andrea Avato, il 21/02/2012 alle 14:34

Foto Commenti

PER SOSEMPRETUTTOIO (8 )

Evidentemente sai cose che non so.

Commento 10 - Inviato da: il ferro, il 21/02/2012 alle 16:49

Foto Commenti

me pareva d'avere postato....mi sa che m'ha fregato. ariscrivo:

ciao grande roberto!! m'hai dato una gran notizia che pare una kazzata ma non è: lo spareggio significa che servono 7 punti e non 8. se vinci là son 4. difficilissimo viste le due squadre e la loro forza,ma chissà.

ho un'unica domanda: l'investimento importante di Severini lo presumi o hai dei dati in mano che lo confermano?? per farsi capire:anche Spinesi era fortissimo,ma si pagò zero tondo....e i rimborsi a quanto dicono i giocatori sono veramente esigui e accettati per l'importanza della piazza perchè sennò darebbero di più in piazze meno blasonate. non è una polemica,solo vorrei sapere se esistono dei dati e magari confrontarli con altre società.

Commento 11 - Inviato da: Andrea Avato, il 21/02/2012 alle 17:33

Foto Commenti

La settimana scorsa lo disse il presidente Severini in collegamento con le tivù: i giocatori più importanti della rosa di quest'anno prendono dai 40 ai 50mila. Poi ci sono alcuni che prendono meno e gli under che prendono qualche centinaio di euro al mese. Il livello degli ingaggi nelle società di serie D di questo tipo (vedi Ancona o Venezia o Salerno o Perugia l'anno scorso) è più o meno questo. 

Commento 12 - Inviato da: il ferro, il 21/02/2012 alle 19:12

Foto Commenti

grazie. e chissà gli ingaggi realmente quanto son costati....questo ovviamente non lo sapremo mai. domandina: io non me ne intendo,ma perugia,salerno,ancona,venezia,sono ancora in d? e che campionato fanno??? sai,mal comune mezzo gaudio....

Commento 13 - Inviato da: il ferro, il 21/02/2012 alle 19:16

Foto Commenti

ah,comunque più di uno mi aveva detto che a queste cifre sarebbe venuto solo in una arezzo(bravi),per questo ho chiesto. ari-ah, e 40.000 a dicembre o dopo??chissà. ma non si rimpiangono i 50.000 se son di pecorari....si rimpiange più anche solo un 20.000 se è dato a un iacona o a un del grande....sanguinetti cmq ora prende 72.000....a cifre grosse tutti partono!!!

Commento 14 - Inviato da: Arretium Amaranthus, il 21/02/2012 alle 20:28

Foto Commenti

perugia,salerno,ancona,venezia,sono ancora in d????

Caro Ferro apparte la Salernitana,che è la squadra di una città di 140.000 persone,le altre tre sono Capoluoghi di provincia nonchè città che hanno fatto tutte la serie A negli ultimi 15/20 anni........capisco l'amore smisurato ma pretendere di paragonare Arezzo a queste realtà è un po' forzato.Vorrei solo ricordare che nell'88 siamo falliti per 20.000 milioni di lire(poi possiamo discutere sulla lega e  su quello che si vuole)ma la verità è che da queste parte tutti bravi a chiacchiere ma quando c'è da tirare fuori i soldi si fa la fine degli scarafaggi quando s'accende la luce!

Commento 15 - Inviato da: Secco69, il 21/02/2012 alle 22:52

Foto Commenti

Vorrei solo ricordare che nell'88 siamo falliti per 20.000 milioni di lire

vorrei ricordarti che nell'88 siamo retrocessi dalla B alla C...

falliti e radiati per due spiccioli e tra l'indifferenza generale nel 93...

Commento 16 - Inviato da: classe69, il 22/02/2012 alle 00:07

Foto Commenti

Ammesso e non concesso che siano reali certe cifre sugli ingaggi(che non sono poi così bassi per la categoria) anzi mi sembrano alti ....dare 72.000 a sanguinetti equivale a castrarsi da soli....quindi giusto il via libera(ammesso che sia cifra reale)...!!!!

Commento 17 - Inviato da: Amaranta, il 22/02/2012 alle 08:38

Foto Commenti

Mi fa piacere questa cosa dello spareggio. ero gia' qua a immaginarmi lo scenario di noi che si recuperano 4 punti al Pontedera (ne vinciamo due che loro pareggiano) e poi dobbiamo vincere 3-0 lo scontro diretto (perche' all'andata abbiamo perso 4-2). Invece se c'e' lo spareggio, possiamo vincere a Pontedera anche 1-0 al 95° su rigore inesistente o con gol in fuorigioco.

Una volta tocchera' anche a noi questo c..o, o no??Embarassed

Commento 18 - Inviato da: il ferro, il 22/02/2012 alle 16:09

Foto Commenti

AMIMODO: te un pochino me conosci,io so lamentone e polemico per natura e ora di più perchè vedo l'Arezzo(e per l'arezzo credimi che ce sento più de severini,martucci e tutti messi insieme)annaspare in serie D già da due anni e col grosso rischio che diventino 3. MA MI DICI LA FRASE PRECISA IN CUI IN QUESTI POST MI SO LAMENTATO???anzi....era un rimpianto per aver pagato bene dei giocatori e non essere riusciti nel salto di categoria(forse).....e non intendendomi di altri campionati dalla 3àcat alla A tranne un pochino quello dell'Arezzo ho chiesto se le squadre nominate da Avato che spendono quanto noi sono sempre in D,anche per vedere se a parità di spesa altri ce l'hano fatta o no. so solo che il pg-tbc l'anno prossimo sarà in c1. O INDOVE ME SO LAMENTATO ORA???MA ME LEGGI O TIRI A CASO???-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

ARRETIUM: Arezzo anche è un capoluogo di provincia con 100.000 abitanti e una delle province più grandi d'italia per estensione(si passa i 300.000 ab). Il chievo fa la A e il Sassuolo è primo in B......che senso ha il tu' discorso????CHE SENSO HA??s'era in B a lottare fino a pochi anni fa,e le squadre in questione la A l'hanno vista poco e 20 anni fa.....ora sono come noi a lottare tra fallimenti e schifezze varie....con la differenza che l'anno prossima,a parità di investimenti c'è chi fra di loro sarà in c1. e noi a suggerci la fava da soli in D. detto ciò nel 93 (nell'88 s'era in c1)si fallì e ad Arezzo nessuno vuole cacciare soldi,anche perchè QUALUNQUE ARETINO ABBIA PROVATO HA INVESTIRE SULL'AREZZO è STATO OGGETTO SEMPRE DI CONTESTAZIONI ATROCI,SPESSO ORCHESTRATE DA STAMPA O ALTRI ORGANI,E C'HANNO SEMPRE RIMESSO SOLDI E FACCIA. è LA STORIA CHE LO DICE. e ora non ci casca più nessuno.ti ricordi terziani???ciccio graziani???bianchini???mancini fu contestato dopo 2 giornate che prese l'Arezzo,per non contare il meritatissimo dopo. E IL,PORO MASSETTI?CONTESTATO ANCHE LUI.....e ora vedo tanti pecoroni che leccano a prescindere gente di fuori perchè nessun direttore d'orchestra ha ancora deciso di lanciare l'invettiva contro di loro.....SE SEVERINI FOSSE STATO D'AREZZO A QUEST'ORA C'ERA GENTE CHE GLI FACEVA I CORI CONTRO....FIDATI,DOPO 30 ANNI CERTE COSE ORMAI LE SO A MEMORIA....

Commento 19 - Inviato da: Arretium Amaranthus, il 22/02/2012 alle 18:22

Foto Commenti

Io dico che Severini & C. al momento è il massimo che possiamo avere.....se è vero che le cifre sborsate sono queste tanto di cappello anche perchè stiamo parlando di spese notevoli ed entrate pari a 0 o poco piu'.Non ci fosse stata questa cordata probabilmente a quest'ora non s'avrebbe più una squadra forse sarebbe stato peggio che a Montevarchi proprio perchè ad Arezzo la faccia e soprattutto i soldi non ce li mette più nessuno come hai detto tu.

Il tutto per dire che questo è quello che passa il convento e rispetto a poco più di un anno fa mi sembra che s'è fatto un bel salto in avanti ed è per questo che a volte sento delle lamentazioni,a mio parere,un po' ingiuste ed immeritate.....poi ognuno la pensa e la vede come vuole,si fa per ragionare......