Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 20a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo23Feralpi Salò
Imolese11Padova
Modena20Gubbio
Legnago21Vis Pesaro
Fano00Perugia
Mantova10Fermana
Matelica32Triestina
Samb51Carpi
Sud Tirol21Ravenna
Cesena13V. Verona
MONDO AMARANTO
pittoresco tifoso amaranto
NEWS

Arezzo, Solini e Bearzotti nei progetti futuri. Sottili va a caccia della sesta vittoria di fila

Freddo pungente a Badia al Pino per l'allenamento di oggi, svolto in un clima di grande euforia: sempre più probabile la conferma della formazione che ha battuto Alessandria e Tuttocuoio, mentre la Lucchese giocherà con il 3-5-2 delle ultime uscite. Il ds Gemmi al lavoro con Chievo e Verona per confermare il difensore e l'esterno; trattativa in corso anche con l'Entella per Borra. Gli amaranto puntano a un altro successo che eguaglierebbe la striscia record di Cabrini. Coppa Italia, in semifinale Venezia, Padova e Ancona



gli amaranto in allenamento oggi a Badia al PinoSOTTILI VERSO LA CONFERMA DEL 4-4-2 - Freddo pungente a Badia al Pino. Gli amaranto si sono allenati a buoni ritmi, incuranti del vento gelido che soffiava sul campo. Sottili ha tutti gli effettivi a disposizione e anche Ferrario sta cominciando gradualmente a lavorare con il gruppo. Il tecnico oggi ha curato parte tecnica e tattica, con esercitazioni mirate alla fase difensiva, possesso palla e partitella. Il tutto in un clima di grande e palpabile euforia. Domenica è sempre più probabile la conferma della formazione che ha battuto Alessandria e Tuttocuoio, con Cenetti in mediana, Corradi esterno sinistro e le due punte davanti.

 

LUCCHESE CON LA DIFESA A CINQUE - I rossoneri si presenteranno al Comunale con il 3-5-2 utilizzato nelle ultime uscite. Galderisi ha provato questo sistema di gioco anche nella seduta odierna e non si prevedono cambiamenti, specie dopo la prestazione volitiva contro il Livorno. Qualche dubbio riguarda il reparto d'attacco, dove quattro calciatori si contendono due maglie: i favoriti nei ballottaggi sono De Feo e Fanucchi, ma anche Zecchinato e Raffini hanno qualche chance di giocare. 

 

GEMMI GUARDA AL FUTURO - Nonostante il secondo posto e le ambizioni per il torneo di quest'anno, l'Arezzo sta cercando di programmare la prossima stagione. Corradi ha allungato fino al 2018 il suo contratto durante il periodo di calcio mercato e adesso ci sono in ballo altre trattative. Borra, classe '95, è di proprietà della Virtus Entella e il direttore sportivo amaranto sta mettendo le basi per arrivare perlomeno a un diritto di riscatto. Sono in prestito pure Solini ('93) dal Chievo e Bearzotti ('96) dal Verona. Entrambi rientrano nei progetti futuri della società e l'Arezzo vorrebbe trattenerli, previo accordo con i club d'appartenenza, per il prossimo campionato.

 

 

CACCIA AL RECORD - L'Arezzo con il 3-0 di domenica scorsa è arrivato a cinque vittorie consecutive in campionato.

Non succedeva dall'inizio del torneo 2003/04. Molti tifosi ricordano a memoria quella striscia di risultati: 1-0 al Cittadella (Serafini), 3-1 a Pavia (Serafini e doppietta Abbruscato), 3-1 a Prato (Abbruscato, Gelsi, Serafini), 3-0 allo Spezia (Vendrame e doppietta Abbruscato), 2-1 a Pistoia (Abbruscato e Serafini).

Ancora meglio fece la squadra di Cabrini nel 2000/01, arrivando a sei successi di fila (record): 4-1 alla Reggiana (Benfari, Bonetto, Bacci e Rinino), 2-1 ad Alessandria (Benfari e Ricchiuti), 2-1 al Livorno (Benfari e Ricchiuti), 2-1 a Lucca (doppietta di Frick), 2-1 al Como (Benfari e Frick), 2-0 a Bergamo con l'Alzano (Benfari e Bonetto).

Anche Cosmi, nel 1999/2000, toccò quota cinque: 1-0 a Sciacca contro il Marsala (Bazzani), 6-4 al Giulianova (Antonioli, Tarana e poker di Bazzani), 2-1 ad Ascoli (Antonioli e Rinino), 3-2 al Benevento (Antonioli e doppietta di Bazzani), 3-1 alla Juve Stabia (Tarana e doppietta di Bazzani).

 

COPPA ITALIA, ECCO TRE SEMIFINALISTE - Ieri pomeriggio il Venezia ha battuto il Como a domicilio per 2-1 dopo i tempi supplementari, pareggiando al 90' e segnando il gol vittoria con Ferrari grazie a un contestatissimo rigore. La squadra di Inzaghi affronterà il Padova, che a Pontedera ha vinto 1-0 contro il Tuttocuoio (gol di De Cenco). Qualificata anche l'Ancona grazie ai calci di rigore: a Teramo infatti i 120 minuti si erano chiusi sull'1-1. I dorici se la vedranno con la vincente di Taranto-Matera, partita in calendario la prossima settimana. La vincente della Coppa Italia guadagnerà l'accesso agli ottavi di finale dei play-off per la B.

 

scritto da: Andrea Avato, 09/02/2017





comments powered by Disqus