Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 20a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzosab15Feralpi Salò
Imolesesab17.30Padova
Modenadom12.30Gubbio
Legnagodom14.30Vis Pesaro
Fanodom15Perugia
Mantovadom15Fermana
Matelicadom15Triestina
Sambdom15Carpi
Sud Tiroldom15Ravenna
Cesenadom17.30V. Verona
MONDO AMARANTO
Claudio e Vincenzo a Londra
NEWS

Sottili: ''Bello stare in alto, nessuna vertigine''. La Lucchese: ''Ad Arezzo con coraggio''

L'allenatore amaranto in conferenza stampa prima della rifinitura allo stadio: ''Al secondo posto si sta bene, ma non dobbiamo guardare l'Alessandria. Cremonese e Livorno sono troppo vicine''. Domani sarà ancora 4-4-2 con Borra tra i pali. In casa rossonera ha parlato Daniele Cavalletto, il vice di Galderisi: ''Affrontiamo un avversario di grande livello''. Due le alternative: 3-5-2 o 3-4-3



Stefano Sottili osserva i giocatori dalla tribuna del ComunaleAREZZO, VIETATO DISTRARSI - E' fiducioso ma pragmatico mister Sottili. ''Non soffro di vertigini, al secondo posto si sta bene'' ha detto oggi in conferenza stampa, prima della seduta di rifinitura. ''Abbiamo lavorato tanto per arrivare fino a qui, i benefici li avvertono la squadra, la società, la tifoseria. Però calma: guardare l'Alessandria, che è 8 punti avanti a noi, non è realistico. Non dimentichiamo che abbiamo la Cremonese un punto dietro e il Livorno a -2''.

 

E' chiaro che l'allenatore deve dosare entusiasmo e razionalità, ottimismo e concretezza. Per questo deve tenere tutti sulla corda: ''La formazione la faccio in base alle prestazioni della domenica ma anche a quel che vedo in allenamento. Se uno gioca bene in partita e poi si gestisce e non spinge durante la settimana, sta fuori. Ma questo pericolo secondo me non lo correremo: il gruppo è solido, c'è gente esperta, ci sono ragazzi seri. Giocare sapendo i risultati delle dirette concorrenti? Non ci condizionerà, l'obiettivo nostro è vincere a prescindere da quello che succede sugli altri campi''.

 

Per domani non si profilano cambiamenti nell'undici titolare. Sarà ancora 4-4-2, con le due punte in attacco e Cenetti a far coppia con Foglia in mezzo al campo. Tra i pali confermato Borra. ''Non abbiamo un impegno facile - ha detto Sottili - perché la Lucchese è squadra arcigna, forte fisicamente e con giocatori bravi a ribaltare l'azione. Ma noi abbiamo le nostre armi da sfruttare''.

 

LUCCHESE ARMATA DI CORAGGIO - A Lucca in conferenza stampa ha parlato Daniele Cavalletto, il vice di nanu Galderisi e anche lui ex amaranto. Come riportato dai colleghi di GazzettaLucchese.it, in casa rossonera c'è grande rispetto per il cammino dell'Arezzo.

"I numeri non spiegano tutto nel calcio, ma qualcosa vogliono dire: cinque vittorie nelle ultime cinque gare, zero gol nelle ultime tre: sono una squadra di grande livello, allenata da un grande tecnico e in una piazza che è per tanti versi fantastica, che trasuda calcio.

E' un ostacolo importante, ma questo vale per tutte le formazioni da affrontare, forse sono la squadra più in forma del campionato. Cosa temiamo dell'Arezzo? E' una frase che ci diciamo sempre: tutto, ma più che temere rispettiamo tutto: dalle qualità dei singoli all'organizzazione di gioco, ma siamo consapevoli che dobbiamo essere coraggiosi.

Mi attendo un Arezzo che prenderà il pallino in mano, qualche accorgimento Sottili lo prenderà, ma non credo che snaturerranno il loro credo".

Due le alternative per la Lucchese: 3-5-2 come nella partita contro il Livorno, oppure 3-4-3 come ad Alessandria.

 

scritto da: Andrea Avato, 11/02/2017





Arezzo-Lucchese, la vigilia di mister Sottili

comments powered by Disqus