Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 19a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo02Cesena
Fano11Gubbio
Fermana21Legnago
Imolese20Matelica
Mantova00Triestina
Perugia32Feralpi Salò
Samb01Padova
Sud Tirol10Vis Pesaro
Carpi42Ravenna
Modena01V. Verona
MONDO AMARANTO
Paolo, Mirko e Carlo a Vienna per Spagna-Italia
NEWS

L'Arezzo si prende gli applausi e un punto soltanto. La Lucchese porta a casa lo 0-0

Si interrompe la striscia di cinque vittorie consecutive. Gli amaranto attaccano con costanza, costruiscono diverse occasioni per segnare e recriminano per un fallo dubbio in area su Moscardelli nel finale di primo tempo. I rossoneri di Galderisi però tengono bene il campo e di rimessa si fanno vivi dalle parti di Borra. Sottili adesso è secondo insieme al Livorno a -7 dall'Alessandria



una mischia in area luccheseSi gioca in notturna davanti a una bella cornice di pubblico. L'Arezzo è reduce da cinque vittorie consecutive e Sottili conferma il 4-4-2 che ha dato risposte convincenti nelle ultime settimane. La Lucchese nelle due gare più recenti ha battuto il Tuttocuoio e ha pareggiato con il Livorno, dimostrandosi in salute.

 

Sono gli ospiti ad aprire le ostilità con il calcio di punizione di Merlonghi, Borra è attento e mette in angolo. La risposta amaranto arriva poco dopo: grande lancio da dietro di Sabatino, stoccata al volo di sinistro di Polidori, Nobile si salva con i piedi. Più agevole la parata a terra al 12’ su Corradi dopo un disimpegno poco felice della difesa subito fuori dai sedici metri. Ancora Arezzo al 17’ con Moscardelli che di destro conclude poco fuori dallo specchio dopo una buonissima combinazione Cenetti-Corradi nello stretto.

Il capitano al 23’ mette i panni dell’uomo assist e disegna una punizione insidiosa che Solini in avvitamento non riesce a mandare in fondo al sacco per pochi centimetri. La Lucchese difende con ordine bloccando molto le linee dei passaggi, allora al 29’ Foglia parte in progressione servendo poi Corradi sulla trequarti, il numero 7 calcia senza pensarci due volte ma Nobile, in due tempi, la fa sua. Al 37’ ancora Moscardelli avvia l’azione aprendo largo per Corradi, il cross dell’esterno a centro area finisce tra i piedi dell’accorrente Foglia che di prima spara una bordata bloccata, purtroppo, dallo stesso capitano, peraltro in posizione di offside. Il capitano reclama anche un rigore per un dubbio contrasto in area con Dermaku: Paolini lascia proseguire. L’ultima occasione del primo tempo vede ancora l’Arezzo pericoloso con un calcio da fermo, Foglia però non inquadra di poco lo specchio e il risultato non si sblocca.

 

Anche nella seconda frazione i ragazzi di Sottili partono contratti subendo la prima iniziativa dei rossoneri: Bruccini fortunatamente ciabatta via la perfetta assistenza di De Feo. E pure Merlonghi al 9’, dopo aver ricevuto palla sugli sviluppi di una punizione, preferisce tentare la botta al volo sparandola abbondantemente fuori. Non riesce proprio a trovare il bandolo della matassa l’Arezzo, che intorno al quarto d’ora rischia due volte nel giro di pochi secondi sul contropiede targato Fanucchi-Merlonghi (tiro alto) e sul tentativo al volo di Bruccini (Borra blocca in due tempi).
Segnali di risveglio arrivano al 19’ quando sul traversone di Sabatino prima Polidori, poi Bearzotti mettono gran pressione alla retroguardia ospite.

Troppo poco per Sottili, che decide di mandare in campo Yamga, Arcidiacono e Grossi al posto di Bearzotti, Corradi e Moscardelli, ma poco cambia nella sostanza. Soltanto al 37’ Yamga riesce a sfondare sulla destra e guadagnare il fondo, palla bassa dietro per Grossi che prova a piazzarla ma un difensore si immola e l’Arezzo guadagna soltanto l’ennesimo angolo. Ancora Yamga al 45’ la scodella in mezzo, Polidori di arriva ma la sua incornata finisce docile tra le braccia di Nobile. A poco o niente servono i 4’ di recuperi concessi dal direttore di gara, il risultato non si sblocca.

 

La Lucchese ben disposta in campo riesce a bloccare, soprattutto nel secondo tempo, uno degli attacchi migliori del campionato. Si allunga l’imbattibilità interna e l’inviolabilità della porta di Borra, anche se rimane un po’ di rammarico per lo stop dell’Alessandria in casa del Como. Gli amaranto adesso sono secondi insieme al Livorno a -7 dalla capolista.

 

Stadio ''Città di Arezzo'', ore 20.30.

AREZZO (4-4-2): 22 Borra; 16 A. Luciani, 6 Barison, 4 Solini, 3 Sabatino; 21 Bearzotti (22' st 17 Yamga), 20 Cenetti, 8 Foglia, 7 Corradi (29' st 25 Arcidiacono); 18 Polidori, 9 Moscardelli (29' st 11 Grossi).

A disposizione: 26 Farelli, 2 Muscat, 5 Masciangelo, 10 Erpen, 13 De Feudis, 14 Demba, 15 D'Ursi, 23 L. Luciani, 24 Rosseti.

Allenatore: Stefano Sottili.

Diffidati: De Feudis, A. Luciani.

LUCCHESE (3-5-2): 22 Nobile; 19 Espeche, 29 Dermaku, 6 Capuano; 7 Merlonghi, 16 Bruccini, 8 Mingazzini, 20 Gargiulo (21' st 5 Maini), 24 Cecchini; 10 Fanucchi, 28 De Feo (31' st 9 Raffini).

A disposizione: 1 Di Masi, 12 Ronchi, 4 Brusacà, 11 D'Auria, 14 Ballardini, 15 Nolè, 17 Bragadin, 18 Cannoni, 27 De Martino.

Allenatore: Giuseppe Galderisi.

ARBITRO: Edoardo Paolini di Ascoli Piceno (Pasquale Capaldo di Napoli - Veronica Vettorel di Latina).

NOTE: spettatori presenti 3.433 (2.060 paganti più 1.373 abbonati), incasso non comunicato. Ammoniti: pt 21' Mingazzini; st 7' Corradi, 9' Bruccini, 11' Sabatino, 24' Cenetti, 40' Capuano. Angoli: 9-2. Recupero tempi: 0' e 4'

 

scritto da: Daniele Marignani, 12/02/2017





Arezzo-Lucchese 0-0, intervista con Daniele Cavalletto

Arezzo-Lucchese 0-0
comments powered by Disqus