Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Vicenza, Monza, Reggina, Reggiana
PLAY OFF
Reggiana10Bari
PLAY OUT
Pianese00Pergolettese
Olbia10Giana Erminio
IN SERIE D
Gozzano, Pianese, Giana Erminio, Rimini, Arzignano, Ravenna, Rieti, Rende, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Giada e Ilaria in trasferta a Terni
NEWS

Amaranto, porta blindata. Moscardelli infiamma lo stadio, poi cala. Super lavoro per i mediani

Borra allunga la sua imbattibilità e dice no a una punizione velenosa di Merlonghi. Buona prova del quartetto di difesa, mentre è mancata un po' di lucidità a Cenetti e agli esterni, pressati senza tregua dai centrocampisti rossoneri. Polidori pericoloso solo a inizio e fine partita



Nobile anticipa Moscardelli e sventa un'occasione gol amarantoLe pagelle di Arezzo-Lucchese.

BORRA 6.5 Rispetto ai pomeriggi tranquilli del passato, stasera qualche sussulto in più glielo creano. Insidiosa soprattutto la maledetta di Merlonghi a inizio gara, che lui ammorbidisce in angolo. Un altro intervento con coefficiente di difficoltà non elevatissimo nella ripresa. Ad ogni modo è presente e attento in uscita. E ancora imbattuto.

LUCIANI 6.5 Inizio contratto, poi dilaga dal ventesimo in poi, mettendo Cecchini nell'imbuto della sua metà campo. Continua a spingere tanto nella ripresa, ma sfonda meno del solito, specie quando Galderisi sposta Merlonghi a fare il mediano di sinistra, (anche) per tamponare il 16 amaranto. 

SABATINO 6.5 Ci vuole tutta la sua verve per fare la doppia fase: avanzamento in sovrapposizione a Grossi e poi ad Arcidiacono, ripiegamento su Merlonghi e anche su Espeche, che da quinto gioca meglio che da centrale. Qualcosa concede, molto dà, compreso un assist con il contagiri a Polidori.

BARISON 6.5 Da quando è entrato in squadra, l'Arezzo non ha mai preso gol. Non è solo merito suo, ma è anche merito suo. Stasera commette qualche errore, ma neutralizzare le giocate dei due finti centravanti lucchesi non è proprio un giochino da ragazzi. Perfetta una lettura d'anticipo su De Feo nel primo tempo con cui sventa una potenziale palla gol.

SOLINI 6.5 Il giro palla da dietro è più ingolfato del solito. La Lucchese pressa, gli spazi sono quelli che sono, la manovra a volte s'inceppa. Ci sta. Nel complesso però il temuto De Feo combina poco, assorbito con piglio. E la bestia nera Fanucchi, stringi stringi, lavora benino ma solo fuori dall'area. Un quasi gol di testa nel primo tempo.

FOGLIA 6.5 Anche lui, motorino inesauribile, deve dare fondo a tutte le energie per cantare e portare la croce, compito che gli viene naturale ma che stasera si fa più dispendioso. Moscardelli, disgraziatamente, gli nega il gol che avrebbe cambiato la gara. Corre praticamente ovunque, spesso deve rincorrere perché gli avversari sono ficcanti e manovrieri. 

 

 

MOSCARDELLI 6.5 Soffia sul fuoco dell'entusiasmo popolare con alcuni pezzi classici del repertorio: destro secco dal limite, alto mezzo metro. Punizione-assist per Solini. Dribbling e sterzata nei pressi del fallo laterale. E' in partita, ma la ragnatela di Galderisi alla lunga si fa appiccicosa anche per lui, che avrebbe voluto un rigore dopo contrasto con Dermaku. E forse il cap non aveva tutti i torti (st 29' Grossi 6 Venti minuti non facili per come si era messo il match. Il piattone giusto lo aveva messo, ma una deviazione ha vanificato tutto).

CORRADI 6 Volitivo sì, generoso sì, però gli viene meno quel surplus di qualità che in alcune circostanze avrebbe fatto la differenza. Finché è dentro, comunque, non si tira indietro (st 29' Arcidiacono 6 All'andata il suo ingresso rovesciò la partita. Stavolta va diversamente, anche perché il contesto è tutt'altro. Di palloni ne tocca molti, qualcuno lo gestisce con sagacia. L'episodio fortunato però continua a sfuggirgli).

CENETTI 6 Di lavoro ne sbriga tanto, come da curriculum. E sradica un paio di palloni dai piedi avversari che strappano applausi d'ammirazione ai tremila e passa del Comunale. Nello score di serata c'è anche una buona dose di sofferenza contro la mediana a tre di Galderisi, che a lungo andare gli sottrae campo e un po' di lucidità.

BEARZOTTI 6 Sta bene, ha gamba e fiducia. Scavalla come ci ha abituato nell'ultimo periodo, solo che la giocata gli resta quasi sempre in canna. Un rimpallo, un rimbalzo, un contrasto: quando c'è da stringere, si ritrova sempre un inciampo di traverso. Compresa l'occasione gol nella ripresa, sventata in angolo. Una serata così, capita (st 22' Yamga 6 Entra e la gente ha un fremito, confidando in qualche sgassata risolutrice a campo aperto, che però non si materializza perché la Lucchese non concede mezzo metro a nessuno. Bella una progressione a destra con assist a Grossi, rintuzzata in extremis).

POLIDORI 6 Un tiro al volo bellissimo, col mancino, a metà primo tempo. Avrebbe meritato il gol, Nobile gli dice di no. Poi una capocciata di giustezza agli sgoccioli del match, che finisce troppo vicina alle mani del portiere. In mezzo c'è tanto sacrificio tattico, qualche sponda e non troppo di più.

 

scritto da: Andrea Avato, 12/02/2017





Arezzo-Lucchese 0-0, intervista con Sergio Sabatino

Arezzo-Lucchese 0-0
comments powered by Disqus