Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia, Pisa, Trapani
PLAY OFF
Piacenza00Trapani
Pisa22Triestina
PLAY OUT
Lucchese10Bisceglie
Bisceglie3-3dcrLucchese
IN SERIE D
Fano, Paganese, Virtus Verona, Cuneo, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Claudia nell'isola di Brac - Croazia
NEWS

Livorno, ko e polemiche per un coro negli spogliatoi. Cremonese, vittoria nel posticipo

I labronici battuti in casa dalla Giana Erminio. A fine gara i calciatori lombardi festeggiano con canti goliardici e nasce la querelle. Clamorose sconfitte del Como sul campo della Racing Roma e della Lucchese contro il Pontedera. Zona Cesarini fatale al Siena, che perde anche a Pistoia. I grigiorossi e risalgono a -6 dall'Alessandria: per la capolista quarto tonfo consecutivo in trasferta



colpaccio della Giana Erminio a LivornoReset totale. La partita del ''Garilli'' contro la Pro Piacenza poteva essere fondamentale per mettere pressione alla concorrenza. Invece l’Arezzo di Sottili stavolta è rimasto scottato, rischiando di rimangiarsi quanto di buono fatto in questo girone di ritorno. Pea dal canto suo è riuscito ad imbrigliare al meglio Moscardelli e compagni e a cogliere con i suoi ragazzi il quarto successo nelle ultime cinque uscite, ricacciando per ora gli spettri della zona play-out a 4 punti di distanza.

Nel posticipo la Cremonese risorge e infligge all'Alessandria la quarta sconfitta consecutiva in trasferta: decide un gol di Brighenti a metà ripresa. I grigiorossi adesso sono secondi da soli a -6 dalla vetta.

Delle zone d’alta quota rimane da registrare il provvidenziale (per l'Arezzo) ko interno del Livorno contro la Giana (gol decisivo di Pinardi), che lascia i labronici ancorati in una coabitazione tutta amaranto a quota 49.

Polemiche nel dopo gara per un coro cantato a squarciagola nello spogliatoio lombardo (''il sogno di chiunque è svegliarsi a mezzogiorno, guardare verso il mare e non vedere più Livorno'') che solitamente intonano i tifosi pisani. Le urla di gioia sono state sentite dai giornalisti in sala stampa e di lì ha preso il via la querell.

 

Volgiamo piuttosto lo sguardo in coda, dove la bagarre per salvarsi inizia a farsi infuocata. In terra laziale la Racing Roma fa suo a sorpresa lo scalpo del Como: apre subito Majtan, pareggia Di Quinzio ma Sousa riporta i suoi avanti. Gli ospiti, in 10 per il rosso ad Antezza, pareggiano su rigore con Chinellato ma un altro penalty realizzato da Sousa nel recupero condanna i Lariani.

Risponde subito il Prato, che al ''Lungobisenzio'' batte 1-0 il Renate grazie al sigillo di Moncini (e 25’ di resistenza in inferiorità) e mette nel mirino la Lupa Roma, ripiombata nei bassifondi dopo l’1-0 nel derby regionale con la Viterbese (a segno Dierna).

Vittorie fondamentali per le due pisane: il Pontedera passa nel recupero al ''Porta Elisa'' (gol di Kabashi) e raccoglie l’ottavo punto nelle ultime quattro gare, al ''Mannucci'' il Tuttocuoio ne infila tre alla Carrarese (a bersaglio Tiritiello, Berardi, Gelli) dopo l’iniziale svantaggio ad opera di Bastoni, uscendo così per un soffio dalla zona-spareggi.

 

Tutti risultati che giocano contro Olbia e Siena, che si ritrovano adesso con un margine tutt’altro che rassicurante. Gli isolani infilano la quarta battuta di arresto di fila cedendo in casa per 3-1 al Piacenza (tripletta di Romero, gol della bandiera di Pisano), la Robur al ''Melani'' va ko (il quinto in sei uscite) contro la diretta concorrente Pistoiese (rigore di Colombo) cedendo agli arancioni anche la posizione in classifica.

 

scritto da: Daniele Marignani, 20/02/2017





Olbia-Piacenza 1-3, le immagini della partita

comments powered by Disqus