Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia, Pisa, Trapani
PLAY OFF
Piacenza00Trapani
Pisa22Triestina
PLAY OUT
Lucchese10Bisceglie
Bisceglie3-3dcrLucchese
IN SERIE D
Fano, Paganese, Virtus Verona, Cuneo, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Massimo e un'intima passione amaranto
NEWS

Campo pesante e battaglia vera. L'Arezzo a Roma va sotto ma rimonta con Moscardelli (1-1)

Terreno sconnesso e allentato dalla pioggia a Casal del Marmo. Sottili ridisegna la squadra con la difesa a tre, tiene fuori Bearzotti e Polidori e schiera Grossi dall'inizio, che però si infortuna poco prima del vantaggio di De Sousa. Sei minuti e gli amaranto pareggiano con il dodicesimo gol del capitano. Poi tanta lotta e poche occasioni da una parte e dall'altra



Moscardelli, autore della rete del pariPrimi minuti dai ritmi molto blandi, con un paio di schermaglie da una parte e dall'altra. La prima, vera azione degna di nota è la volèe in acrobazia, finita fuori, di De Sousa su traversone di Selvaggio al 12'. Gli stessi due al 23' confezionano un'altra buona occasione, ma all'altezza del secondo palo De Sousa la incorna sul fondo.

In affanno gli amaranto, che poi 3' dopo capitolano: cross dalla trequarti di D'Attilio, Majtan la prolunga per De Sousa che tutto solo stoppa e infila Borra. Pochi secondi e Grossi, causa infortunio, deve abbandonare il campo in favore dell'escluso Polidori, l'Arezzo dal 3-4-2-1 al 3-5-2.

E i risultati arrivano immediati, con Moscardelli che da vero rapace d'area si avventa sul cross di Sabatino (deviato da Bigoni) e di controbalzo buca Reinholds.

E sempre Sabatino al 40' prima prova il tiro al volo di sinistro (fuori misura), poi pochi secondi dopo mette dentro un ottimo pallone che Polidori, di sinistro, spedisce sul fondo. Provano a farsi nuovamente vivi dalle parti di Borra i padroni di casa con la staffilata di Ricciardi da quasi trenta metri, il portiere non rischia niente e si distende deviando sul fondo.

 

Anche ad inizio ripresa i ritmi non sono di quelli troppo concitati. Si gioca su un terreno pesante che inibisce la giocate. La prima sortita offensiva, di marca ospite, viene innescata da un tacco di D'Attilio per Majtan, che in area si accentra ma poi viene chiuso dalla retroguardia amaranto. Davanti, però, la squadra di Sottili non riesce proprio a pungere, e così Bearzotti va a rilevare Yamga per cercare più brio sulle fasce. 

Al 23' prova a scuotere i suoi ancora Sabatino, ancora una botta di sinistro dalla distanza, Reinholds si rifugia in angolo. 2' dopo è Moscardelli a cercare, da fermo, la grande giocata dai trenta metri, la palla fa la barba al palo e finisce fuori.

Ma il campo allentato e la poca ispirazione di alcuni interpreti, non fannodecollare l'Arezzo. Emblematico il sinistraccio di Polidori su sponda di Moscardelli al 35', che sembra quasi mettere una pietra sopra agli ultimi minuti di gara. E nei fatti questa è proprio l'ultima occasione degna di essere annotata. Nemmeno il tardivo innesto di Erpen riesce a partorire un guizzo che avrebbe permesso agli amaranto (oggi in maglia azzurra) di portare a casa l'intera posta.

Continua il periodo di vacche magre per Sottili ed i suoi ragazzi, che nelle ultime quattro partite hanno raccolto soltanto due punticini. Ma alle porte c'è il match casalingo contro il Livorno, una gara assolutamente da non sbagliare e da giocare con ben altro spirito sia per il valore del match in sé che in ottica classifica, con la Giana che pian piano si sta rifacendo davvero sotto.

 

Roma. Stadio ''Casal del Marmo'', ore 18.30.

RACING ROMA (4-3-1-2): 22 Reinholds; 20 Bigoni, 15 Ungaro, 25 Caldore, 31 Paparusso; 5 Selvaggio (43' st 21 Maestrelli)´╗┐, 17 Vastola, 24 Ricciardi´╗┐; 33 D'Attilio; 10 De Sousa, 18 Majtan (43' st 11 Testi).

A disposizione: 1 Savelloni, 12 Frison, 4 Macellari, 6 Vona, 7 Steri, 8 Massimo, 9 Calabrese, 16 Pollace, 28 Shahinas, 29 Loglio.

Allenatore: Giuliano Giannichedda.

AREZZO (3-4-2-1): 22 Borra; 2 Muscat, 6 Barison, 4 Solini; 17 Yamga (22' st 21 Bearzotti), 8 Foglia, 20 Cenetti, 3 Sabatino; 11 Grossi (27' pt 18 Polidori), 7 Corradi (42' st 10 Erpen); 9 Moscardelli.

A disposizione: 26 Farelli, 5 Masciangelo, 13 De Feudis, 14 Demba, 15 D'Ursi, 23 L. Luciani, 24 Rosseti, 25 Arcidiacono.

Allenatore: Stefano Sottili.

Indisponibili: 31 Ferrario. Squalificati: 16 A. Luciani (1). Diffidati: Cenetti, De Feudis, Foglia, Moscardelli.

ARBITRO: Giovanni Nicoletti di Catanzaro (Giuseppe Perrotti di Campobasso - Antonio Spensieri di Genova).

NOTE: spettatori presenti 400 circa. Ammoniti: st 16' De Sousa, 20' Yamga, 25' Selvaggio, 39' Sabatino, 46' Testi. Angoli: 3-3. Recupero tempi: 3' e 4'.

RETI: pt 26' De Sousa, 32' Moscardelli.

 

scritto da: Daniele Marignani, 04/03/2017





Racing Roma-Arezzo 1-1, intervista con Giannichedda

Racing Roma-Arezzo 1-1
comments powered by Disqus