Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 19a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo02Cesena
Fano11Gubbio
Fermana21Legnago
Imolese20Matelica
Mantova00Triestina
Perugia32Feralpi Salò
Samb01Padova
Sud Tirol10Vis Pesaro
Carpi42Ravenna
Modena01V. Verona
MONDO AMARANTO
Paolo a Ibrox Park - Glasgow
NEWS

''Contratto blindato, Nuccilli non avrebbe comandato mai''. Poi Ferretti si scoccia e se ne va

L'avvocato Giovanni Levati ha spiegato i dettagli della trattativa con il proprietario di Flowers Holding srl per la compravendita del 51 per cento dell'Us Arezzo: ''Accordo non rispettato, abbiamo denunciato la controparte per truffa contrattuale e insolvenza fraudolenta''. Il presidente legge un comunicato all'inizio della conferenza, poi se ne resta in silenzio e quindi, irritato per le domande dei cronisti, abbandona la sala



La conferenza stampa vera l'ha condotta l'avvocato Giovanni Levati. Ha spiegato, garantito, tranquillizzato e messo in chiaro che, anche con il 51 per cento delle quote sociali in mano, Alessandro Nuccilli non avrebbe avuto alcun potere sulla gestione della società.

Il presidente Mauro Ferretti ha letto un breve testo all'inizio della conferenza, poi è rimasto in silenzio. Fino a quando, indispettito per le domande dei giornalisti, se n'è andato dalla sala, lasciando il suo legale a rispondere.

 

Fuori dallo stadio un folto gruppo di tifosi e uno striscione appeso alla rete dei campini. ''Verità'' c'era scritto. E l'avvocato Levati ha parlato molto, con dovizia di particolari, esponendo quella che è la verità di Ferretti, diametralmente opposta a quella raccontata da Nuccilli nei giorni scorsi. Il proprietario di Flowers Holding srl esce con le ossa rotte dalla conferenza di oggi: c'è una denuncia pendente su di lui per i reati che vanno dalla truffa contrattuale all'insolvenza fraudolenta.

Levati ha fornito molti dettagli: Nuccilli ha firmato il rogito notarile impegnandosi a comprare il 51 per cento dell'Arezzo per la cifra nominale di 35.700 euro. Poi però, secondo gli accordi della diligence sottoscritti il 26 gennaio, avrebbe dovuto versare 960mila euro (prima rata il 10 febbraio) e presentare una fideiussione valida, accettando di lasciare Ferretti alla presidenza e inalterata la composizione del Cda. In pratica, sarebbe stato un azionista di maggioranza senza poteri.

 

Le condizioni di cui sopra non si sono mai verificate (Nuccilli ha presentato un assegno non pagato per mancanza di fondi) e quindi, ha sottolineato Levati, scatta la clausola risolutiva presente nel rogito. ''La clausola opera di diritto, non c'è bisogno di sentenze, il 51 per cento resta di Programma Mutuo srl, cioè di Giorgio Pasquini, cioè di Mauro Ferretti''.

Levati ha offerto una ciambella di salvataggio a Nuccilli, il quale sarebbe disponibile a restituire le quote. ''Non sottostiamo a nessun mercimonio. Faccia quello che ha dichiarato: compri le panchine nuove per lo stadio, tiri fuori questi 25mila euro e faccia un omaggio all'Us Arezzo''.

 

Se da un punto di vista formale la spiegazione di Levati è convincente e se risulta credibile che il contratto fosse veramente di ferro, resta il nodo del clamoroso danno d'immagine che Ferretti si è auto inflitto. Perché mettersi al tavolo con un imprenditore poco affidabile come Nuccilli, firmare un rogito notarile, ancorché blindato, e infilarsi in questo pasticcio burocratico sapendo in anticipo che i pagamenti non sarebbero arrivati mai, con la conseguente perdita di credibilità di fronte alla tifoseria e alla città?

''Perché l'Arezzo, in caso di epilogo positivo, si sarebbe ritrovato con Ferretti presidente anche se azionista di minoranza e con quasi un milione in più nelle casse sociali'' ha detto Levati. Ma il gioco, a ben vedere, non sarebbe comunque valso la candela, a fronte di una diffidenza che oggi è tornata alta come un paio d'anni fa. Prima di alzarsi e prendere la porta, abbandonando la conferenza che lui stesso aveva convocato, Ferretti aveva comunque garantito che la gestione tecnica la porterà avanti senza se e senza ma. E che entro il 15 marzo verserà i 500mila euro necessari per fare fronte al finale di stagione. Parole rassicuranti che però non hanno dissolto i tanti perché che ancora aleggiano su questa storia.

 

scritto da: Andrea Avato, 06/03/2017





Ferretti in Comune. Poi lascia irritato la sala stampa

Affare Nuccilli, Ferretti in conferenza stampa con l'avvocato Levati
comments powered by Disqus