Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 19a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo02Cesena
Fano11Gubbio
Fermana21Legnago
Imolese20Matelica
Mantova00Triestina
Perugia32Feralpi Salò
Samb01Padova
Sud Tirol10Vis Pesaro
Carpi42Ravenna
Modena01V. Verona
MONDO AMARANTO
Serena, Laura, Mara e Bianca in tribuna
NEWS

Segna, corre, lotta e trascina. La prestazione di Moscardelli a Roma è una perla di classe

Il capitano monopolizza la votazione settimanale della redazione: contro il Racing firma il dodicesimo gol in stagione e si dimostra capitano di nome e di fatto. Secondo posto per la parata di Borra sul tiro velenoso di Ricciardi in chiusura di primo tempo. Sul podio anche il folklore dei tifosi amaranto che esibiscono nuovi ''due aste'' da oscar. Multa di 500 euro all'Arezzo per i cori contro la Lega



Davide Moscardelli, 12 gol in campionato con l'ArezzoVince il Mosca per distacco. Prestazione, gol, atteggiamento trascinante: nel pomeriggio umido di Roma contro il Racing c'è un concentrato di belle cose e la redazione non poteva che premiare lui, capitano di nome e di fatto.

La perla della settimana è di sicuro la rete segnata al minuto 31: palla vagante dentro l'area, movimento in anticipo sul difensore, impatto di controbalzo, diagonale e festeggiamenti davanti al settore. Una serie di gesti tecnici che testimoniano il valore di un attaccante al di sopra della categoria. Ma Moscardelli ha combinato anche molto altro: dribbling e controdribbling a inizio ripresa, con palla a Foglia che l'ha messa fuori. Poteva essere il gol del raddoppio. E poi quella punizione dalla distanza, calciata di collo piede e finita a un palmo dal palo con Reinholds battuto. Il numero 9 ha conquistato da subito le simpatie del pubblico. E se la sta mantenendo con uno spirito battagliero veramente encomiabile, al punto che le due espulsioni contro Livorno e Viterbese non se le ricorda quasi più nessuno.

 

In seconda posizione si piazza Daniele Borra. La menzione riguarda la parata in chiusura di primo tempo sulla velenosa conclusione di Ricciardi dai trenta metri: un sinistro improvviso e teso, con il pallone che rimbalza nei pressi della porta sul terreno allentato. La classifica situazione che poteva creare problemi, ma Borra si è disteso sulla sua destra e con la punta delle dita ha deviato in corner. Un intervento passato in sordina ma che è stato determinante.

 

Terzo posto per i cento tifosi amaranto presenti a Casal del Marmo. Cori che rimbombavano sotto la tettoia della tribuna, due aste a gogò con qualche novità (bocche cucite e pensiero stupendo sono da oscar), lo striscione ''niente scherzi con l'Arezzo'' dedicato al presidente Ferretti e l'applauso finale alla squadra, apprezzata per l'impegno profuso nonostante il pareggio.

Al giudice sportivo però non sono piaciuti i cori contro la Lega. E all'Arezzo è stata inflitta un'altra ammenda di 500 euro, che porta il totale stagionale a quota 8mila.

 

AGOSTINI SRL SPONSOR DELLA PERLA AMARANTO

Il nostro premio ha un partner ufficiale. L'azienda Agostini B. Srl ha deciso di sponsorizzare la ''perla amaranto'' e a fine anno organizzerà insieme ad Amaranto Magazine la cerimonia di premiazione del vincitore.

Agostini B. Srl da cinquant'anni è leader nella fornitura di prodotti, macchinari e attrezzature per panifici, pizzerie, pasticcerie.

 

scritto da: Andrea Avato, 07/03/2017





Gemmi a BN: ''Con Nuccilli non sarei rimasto''

Perla amaranto Racing Roma-Arezzo 1-1
comments powered by Disqus