Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 13a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Imolese02Arezzo
Fano12V. Verona
Gubbio11Feralpi Salò
Samb11Legnago
Sud Tirol11Perugia
Carpi22Triestina
Cesena00Modena
Fermana11Matelica
Mantova21Ravenna
Padova53Vis Pesaro
MONDO AMARANTO
Filippo degli Arezzo Ovunque
NEWS

Un Arezzo di ferro sale al terzo posto. Gol da applausi del Mosca, battuto il Livorno (1-0)

Un derby tattico e senza grandi occasioni. Decisiva la prodezza del capitano amaranto al 41' del primo tempo: tunnel a Marchi e staffilata dai trenta metri sotto l'incrocio. I labronici sconfitti in trasferta dopo cinque mesi. Sottili torna al successo e resta in scia di Cremonese e Alessandria



Moscardelli sta per scoccare il tiro dell'1-0Una sorpresa nell'Arezzo all'arrivo delle formazioni. Sottili sceglie De Feudis per la posizione di play davanti alla difesa. Cenetti va in panchina. Dall'altra parte Foscarini cambia modulo rispetto alle ultime uscite: dentro il trequartista Ferchichi, fuori il difensore Toninelli per un 4-3-1-2 più propositivo.

La partita è molto tattica, di spazi ce ne sono pochi. Ferchichi ostruisce la regia di De Feudis, i tre centrali di Sottili contengono senza affanni Maritato e Murilo. Il Livorno dimostra comunque di essere vivo, mentre l'Arezzo fatica a trovare scioltezza di manovra.

La prima conclusione di una certa pericolosità arriva alla mezz'ora: cross da destra di Galli e girata di prima intenzione di Ferchichi, troppo debole per impensierire Borra. Poco dopo ammonito Benassi per fallo da tergo su Moscardelli. L'Arezzo sfiora il gol al 34': Polidori si avventa su una respinta corta della difesa labronica e di destro, in controbalzo, lambisce la traversa. Nel torpore di un primo tempo bloccatissimo, Moscardelli s'inventa il gol che schioda il punteggio: finta sulla trequarti, tunnel a Marchi e staffilata di sinistro dai trenta metri che s'insacca sotto l'incrocio. Il boato della sud all'annuncio dello speaker è da brividi. Gli amaranto vanno all'intervallo con un prezioso 1-0 a favore.

 

L'Arezzo torna sul prato e azzanna il secondo tempo. Cross di Moscardelli da sinistra, disimpegno moscio del Livorno e Yamga se la ritrova sul destro con la porta davanti. Il suo tiro però finisce in curva. L'azione riparte e Muscat frana a terra dopo un contatto con Murilo a palla lontana. La panchina amaranto protesta, Valiante non prende provvedimenti. Foscarini scuote i suoi, ma trovare varchi nell'area di Borra non è semplice: ci provano Ferchichi dal limite e Maritato di testa, in entrambi i casi palla a lato.

Arrivano i primi cambi: Calil per Murilo nel Livorno, Cenetti per Corradi nell'Arezzo. Foscarini passa al 4-4-2 ma non ottiene granché in fase offensiva: soltanto un destro di Valiani abbondantemente fuori. Dell'Agnello subentra a Ferchichi, Erpen rileva Polidori. Il derby è tutto sul filo dei nervi: gli amaranto badano a non scoprirsi, a costo di rinunciare a qualche ripartenza. Il Livorno non punge.

Dopo 4 minuti di recupero, l'Arezzo può sospirare di sollievo. Sottili torna alla vittoria a distanza di un mese dall'ultima volta e spezza l'imbattibilità esterna del Livorno che durava da ottobre. Una prestazione solida, pragmatica degli amaranto, che salgono al terzo posto solitario e spostano dalla parte giusta la bilancia dello scontro diretto. Una vittoria frmata Moscardelli: in una serata senza grandi colpi, il suo tredicesimo gol in campionato è di quelli da conservare nell'album dei ricordi.

 

Stadio ''Città di Arezzo'', ore 20.30.

AREZZO (3-5-2): 22 Borra; 2 Muscat, 6 Barison, 4 Solini; 17 Yamga, 8 Foglia, 13 De Feudis, 7 Corradi (19' st 20 Cenetti) 3 Sabatino; 18 Polidori (36' st 10 Erpen), 9 Moscardelli.

A disposizione: 26 Farelli, 5 Masciangelo, 15 D'Ursi, 21 Bearzotti, 23 L. Luciani, 24 Rosseti, 25 Arcidiacono, 31 Ferrario.

Allenatore: Stefano Sottili.

Indisponibili: 11 Grossi, 16 A. Luciani. Diffidati: 3 Sabatino, 8 Foglia, 9 Moscardelli, 13 De Feudis, 20 Cenetti.

LIVORNO (4-3-1-2): 30 Mazzoni; 16 Galli, 4 Benassi, 6 Gasbarro, 38 Franco; 14 Marchi, 8 Luci (40' st 15 Gemmi), 7 Valiani; 17 Ferchichi (35' st 20 Dell'Agnello); 18 Maritato, 28 Murilo (17' st 27 Calil).

A disposizione: 22 Vono, 2 Toninelli, 19 Morelli, 33 Raimo, 36 Vittorini.

Allenatore: Claudio Foscarini.

ARBITRO: Vincenzo Valiante di Salerno (Giuseppe Macaddino di Pesaro - Ruben Angotti di Bologna).

NOTE: spettatori presenti 3.221 (1.848 paganti più 1.373 abbonati), incasso non comunicato. Ammoniti: pt 31' Benassi; st 8' Murilo, 32' Sabatino, 42' Valiani. Angoli: 1-2. Recupero tempi: 1' e 4'

RETI: pt 41' Moscardelli

 

scritto da: Andrea Avato, 11/03/2017





Arezzo-Livorno 1-0, intervista a Claudio Foscarini

Arezzo-Livorno 1-0
comments powered by Disqus