Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 36a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Ravennasab17.30Perugia
Gubbiodom15Mantova
Legnagodom15Arezzo
Matelicadom15Fano
V. Veronadom15Samb
Feralpi Salòdom17.30Carpi
Modenadom17.30Padova
Cesenadom20.30Imolese
Vis Pesarodom20.30Fermana
Triestinalun21Sud Tirol
MONDO AMARANTO
Mirko e Enrico sulla riviera romagnola
NEWS

Tunnel, gol, colpo di tacco, un'esultanza da trascinatore. Moscardelli è una perla di bomber

Stravince il capitano e non c'era nemmeno bisogno di votare questa settimana. La redazione ha individuato diversi episodi firmati dal numero 9 e meritevoli della citazione, a testimonianza di una serata da ricordare anche per il risultato. Seconda posizione per Borra, sempre sicuro e dotato di una calma olimpica. Al terzo posto il feeling tra squadra e pubblico, rinsaldato dai festeggiamenti sotto la curva Minghelli a fine partita



Davide Moscardelli, 37 anni compiuti lo scorso 3 febbraioStravince Moscardelli. Non c'era nemmeno bisogno di votarla la perla di questa settimana, perché dopo un gol spettacolare come quello di sabato l'esito era già scritto. Ma il bello è che la redazione ha trovato diversi episodi firmati dal Mosca e meritevoli della menzione: il gol nel suo insieme ovviamente, dal momento in cui il capitano ha ricevuto palla a quando l'ha calciata all'incrocio; il tunnel su Marchi, eseguito in scioltezza e con proverbiale eleganza; un colpo di tacco a smarcare Corradi, nel secondo tempo, sotto la maratona; l'esultanza finale con la curva, da trascinatore vero.

E' stata la notte di Moscardelli, quindi, anche perché il suo gol da brividi ha regalato tre punti all'Arezzo dopo un mese di astinenza dalla vittoria. Fosse finita diversamente, quella giocata di classe sarebbe rimasta intatta, ma avrebbe avuto un altro sapore. Così invece è una perla vera incastonata dentro una partita tattica, giocata sul filo dei nervi, equilibrata, in cui la differenza l'ha fatta il numero 9 con uno dei colpi migliori del suo repertorio. E così, per la seconda settimana di fila, Moscardelli fa man bassa di preferenze.

 

Alle sue spalle, nonostante non abbia dovuto fare gli straordinari, si piazza Daniele Borra. Sicurezza e calma olimpica sono tra le sue qualità più evidenti, certificate ormai da due mesi in cui sta vestendo la maglia da titolare. Giovane, alla prima vera esperienza da professionista, ha rotto il ghiaccio con invidiabile tranquillità, facendosi trovare pronto quando c'è stato bisogno di lui e tenendo un rendimento costante e al di là delle aspettative. Il ds Gemmi sta lavorando da settimane per farlo restare in amaranto anche l'anno prossimo.

 

Terzo posto per il pubblico, in qualche modo una perla anch'esso. Il feeling tra squadra e tifoseria è saldo e ha resistito alle domeniche più difficili: Cremona, Pontedera, Olbia, Piacenza sono alle spalle e non hanno scalfito il rapporto molto stretto che si è instaurato quest'anno. La curva Minghelli ha ribadito più volte, anche in forma scritta, il sostegno totale e incondizionato all'allenatore e ai calciatori, dando prova di attaccamento e senso di responsabilità. I festeggiamenti dopo l'1-0 al Livorno ne sono stati un'altra emblematica conferma.

 

Hanno ricevuto voti anche Muscat, Sabatino, Solini e l'esultanza del ds Gemmi in panchina dopo il gol vittoria di Moscardelli.

 

AGOSTINI SRL SPONSOR DELLA PERLA AMARANTO

Il nostro premio ha un partner ufficiale. L'azienda Agostini B. Srl ha deciso di sponsorizzare la ''perla amaranto'' e a fine anno organizzerà insieme ad Amaranto Magazine la cerimonia di premiazione del vincitore.

Agostini B. Srl da cinquant'anni è leader nella fornitura di prodotti, macchinari e attrezzature per panifici, pizzerie, pasticcerie.

 

scritto da: Andrea Avato, 14/03/2017





Gol bellissimi al Comunale. Le emozioni del calcio

Perla amaranto Arezzo-Livorno 1-0
comments powered by Disqus