Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 10a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Olbiamer15Albinoleffe
Carraresemer18.30Como
Giana Erminiomer18.30Pergolettese
Leccomer18.30Juventus U23
Pontederamer18.30Pro Patria
Renatemer18.30Novara
Alessandriamer20.45Pistoiese
Monzamer20.45Gozzano
Pro Vercellimer20.45Arezzo
Sienamer20.45Pianese
MONDO AMARANTO
Elisa sposa e tifosa appassionata
NEWS

L'Arezzo bada al sodo: supergol di Moscardelli e difesa serrata. Pistoiese battuta (1-0)

Sottili non rinuncia alla difesa a tre, spostando Cenetti nel reparto arretrato e facendo debuttare Ferrario. Erpen parte dall'inizio e dopo 6 minuti scodella un assist al bacio per il capitano, che con un pallonetto firma il suo primo gol sotto la sud (14esimo stagionale). Gli amaranto sfiorano il raddoppio con Corradi, poi però arretrano il baricentro e la squadra di Atzori costruisce almeno tre occasioni per il pari, ma Borra dice no



il lob mancino di Moscardelli che ha deciso la partitaMatch che sembra dover rimanere tatticamente bloccato a lungo, ma che invece si accende subito. Al 6’ Gyasi imbuca dentro per Rovini che la manca di un soffio, capovolgimento di fronte e un lancio al millimetro dalle retrovie di Erpen viene trasformato in oro da Moscardelli: pallonetto delizioso a scavalcare Feola e tabù della curva sud sfatato. Primo gol per il capitano sotto la Minghelli, 14esimo centro personale.

Una manciata di minuti dopo Corradi parte in progressione palla al piede, scambia con Moscardelli, però dopo aver evitato Feola con il controllo, l’appoggia incredibilmente sull’esterno della rete. Al 15’ ancora Corradi potrebbe raddoppiare le segnature in scivolata su suggerimento di Bearzotti, ma la sfera stavolta passa oltre la traversa.

L’Arezzo dietro scricchiola un po’ e gli ospiti provano ad aprire le maglie attaccando a tutto campo. Al 25’ un iniziativa di Gyasi libera Rovini, sinistro ad incrociare fuori non di molto. Fanno fatica a trovare la profondità gli undici amaranto in campo e al 39’ la Pistoiese colleziona un’altra palla gol: corner di Benedetti, Priola sbuca a centro area prendendo il tempo a tutti, Borra ci mette la manona e salva d'istinto con un grande riflesso.

 

Il copione si ripete nella ripresa, i ritmi si mantengono abbastanza bassi e gli amaranto mai o quasi si affacciano nella trequarti avversaria, mentre la Pistoiese continua la sua opera di lavoro ai fianchi con molti cambi di fronte. Al 10’ Zanon fugge sulla sinistra infilando lo spazio per lo scarico centrale, Bellazzini trova la deviazione e i guantoni di Borra a dirgli di no.

Al 19’ ancora arancioni pericolosissimi: deviazione di tacco di Bellazzini su angolo di Benedetti e Rovini, da due passi, non trova il tap-in vincente che riequilibrerebbe il risultato. Al 23’ Bellazzini strappa di forza il possesso a Solini, taglio in area e va alla conclusione che Borra, ancora una volta, neutralizza senza troppi patemi.

L’eccessiva sofferenza spinge Sottili ad abbandonare il modulo iniziale e tornare alla classica difesa a quattro, adattando Cenetti terzino. E la mossa, almeno dal punto di vista del tamponamento difensivo, dà i suoi frutti. L’unica crepa, al 44’, non è sfruttata da Gyasi che di destro la spedisce abbondantemente fuori. Anzi, all’alba del recupero Arcidiacono avrebbe la possibilità di mettere il sigillo alla gara su perfetto invito di Moscardelli (notevole anche la progressione di Foglia, che dà il via all’azione), ma l’ex foggiano fallisce in maniera grossolana il pallonetto toccando appena la sfera.

Finisce 1-0. Importante reazione dei ragazzi di Sottili, che classifica alla mano erano costretti a vincere per non perdere il passo delle prime e ricacciare gli assalti della Giana e del Piacenza, prossimo avversario. Obiettivo raggiunto non senza sofferenze, ma sabato servirà ben altra prestazione per uscire con qualche punto in cassaforte.

 

Stadio ''Città di Arezzo'', ore 20.45.

AREZZO (3-4-2-1): 22 Borra; 20 Cenetti, 31 Ferrario, 4 Solini; 21 Bearzotti (42' st 2 Muscat), 8 Foglia, 13 De Feudis, 3 Sabatino; 7 Corradi (30' st 17 Yamga), 10 Erpen (21' st 25 Arcidiacono); 9 Moscardelli.

A disposizione: 26 Farelli, 5 Masciangelo, 15 D'Ursi, 18 Polidori, 19 Ba, 23 L. Luciani, 24 Rosseti.

Allenatore: Stefano Sottili.

Indisponibili: 6 Barison, 11 Grossi, 14 Demba. Diffidati: Cenetti, De Feudis, Foglia, Moscardelli.

PISTOIESE (3-4-3): 1 Feola; 5 Priola (35' st 32 Sparacello), 15 Colombini, 23 Piccoli; 25 Guglielmotti, 4 Proia (35' st 19 Minotti), 8 Benedetti, 18 Zanon; 7 Bellazzini, 9 Rovini (28' st 20 Varano), 11 Gyasi.

A disposizione: 22 Albertoni, 2 Placido, 3 Sammartino, 6 Boni, 14 Pandolfi, 17 Luperini, 24 Tomaselli, 27 Fissore.

Allenatore: Gianluca Atzori.

ARBITRO: Riccardo Panarese di Lecce (Maurizio Loni d Cagliari - Veronica Vettorel di Latina).

NOTE: spettatori presenti 2.155 (782 paganti più 1.373 abbonati), incasso non comunicato. Ammoniti: pt 45' Gyasi; st 8' Sabatino, 15' Corradi, 37' Piccoli, 48' Arcidiacono. Angoli: 2-7. Recupero tempi: 1' e 4'

RETI: pt 6' Moscardelli

 

scritto da: Daniele Marignani, 27/03/2017





Arezzo-Pistoiese 1-0, intervista a Gianluca Atzori

Arezzo-Pistoiese 1-0
comments powered by Disqus