Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Gubbio11Vis Pesaro
Imolese15Mantova
Matelica10V. Verona
Samb04Sud Tirol
Feralpi Salò10Legnago
Perugia30Modena
Carpi00Fermana
Fano11Ravenna
Triestina22Arezzo
Padova00Cesena
MONDO AMARANTO
Cristian e Veronica a Capo Nord
NEWS

Il ritorno, il gol, la liberazione, gli abbracci dei compagni. Per Luciani un pomeriggio al top

La perla amaranto va al terzino, tornato in campo a Tivoli dopo un mese e mezzo di assenza per l'infortunio al collaterale del ginocchio: suo il gol da tre punti, festeggiato con trasporto e votato all'unanimità dalla redazione. In seconda posizione la parata di Borra su Baldassin in chiusura di primo tempo. Terzo posto per la splendida azione corale che Arcidiacono ha chiuso con un tiro sul fondo e che avrebbe meritato miglior sorte



l'abbraccio finale tra Luciani e Borra, due dei protagonisti della vittoria a TivoliAbbracci, congratulazioni e voto unanime per Alessio Luciani. La redazione di Amaranto Magazine ha premiato il gol decisivo del terzino, a segno nei minuti finali della partita contro la Lupa Roma. La sua è stata una perla vera e propria sia sLaul piano tecnico (stacco di testa in anticipo sugli avversari e deviazione alle spalle di Bremec) sia su quello del risultato, perché ha consentito alla squadra di conquistare tre punti e vincere una gara che, nonostante le molte occasioni avute, era ancora inchiodata sullo 0-0. Per Luciani, inoltre, si è trattato di una rete dai mille significati: il giocatore non era mai andato a segno in campionato e lo ha fatto proprio nel giorno del suo rientro in squadra, a distanza di un mese e mezzo dall'infortunio al ginocchio che lo aveva costretto a restare ai box. Per lui un'esultanza liberatoria con i familiari in tribuna.

 

Al secondo posto si piazza Daniele Borra. Il portiere non ha avuto un gran lavoro da sbrigare, però è stato decisivo in chiusura di primo tempo, quando ha deviato sopra la traversa una conclusione di Baldassin da fuori area: tiro secco, improvviso, che poteva creare danni maggiori. Borra è stato reattivo e con la punta delle dita ha messo il pallone in angolo. Un gol in quel frangente avrebbe messo in salita una partita già di per sé piuttosto complicata.

 

Terza posizione per la splendida azione corale che al quarto d'ora della ripresa ha portato al tiro Arcidiacono, tiro purtroppo terminato sul fondo. Ma la preparazione e lo sviluppo della manovra erano stati perfetti e spettacolari: da Muscat a Bearzotti, posizionato sull'out di destra. Palla in avanti per Moscardelli che fa velo e lascia scorrere, finta di Arcidiacono che si gira e attacca lo spazio, sponda di prima intenzione di Polidori per il compagno: il diagonale è troppo lago ed è un peccato, perché una combinazione del genere avrebbe meritato di più.

 

Hanno ricevuto voti la parabola liftata di Erpen dalla bandierina che ha fruttato il gol, l'occasione di D'Ursi quando si era ancora sullo 0-0 e la punizione battuta a sorpresa da Sabatino, il quale con un lancio di settanta metri ha messo Moscardelli davanti al portiere.

 

AGOSTINI SRL SPONSOR DELLA PERLA AMARANTO

Il nostro premio ha un partner ufficiale. L'azienda Agostini B. Srl ha deciso di sponsorizzare la ''perla amaranto'' e a fine anno organizzerà insieme ad Amaranto Magazine la cerimonia di premiazione del vincitore.

Agostini B. Srl da cinquant'anni è leader nella fornitura di prodotti, macchinari e attrezzature per panifici, pizzerie, pasticcerie.

 

scritto da: Andrea Avato, 18/04/2017





Lupa Roma-Arezzo 0-1, la gioia di Luciani dopo il gol

Perla amaranto Lupa Roma-Arezzo 0-1
comments powered by Disqus